Edicola

Patto Salute, domani Conferenza delle Regioni ma il Veneto frena

02/07/2014 00:03:41
E’ stata fissata per domani, a partire dalle 10, la seduta straordinaria della Conferenza delle Regioni nella quale i governatori esamineranno i contenuti del nuovo Patto per la Salute. La bozza di lavoro, come noto, è quella concordata (e secretata) la settimana scorsa dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e da una delegazione di otto Regioni, che hanno trattato per tutte. Sarebbe però un errore considerare la ratifica di domani un mero passaggio formale. Fanno infatti pensare le dichiarazioni rilasciate ieri dal presidente del Veneto, Luca Zaia: se i contenuti dell’accordo non cambieranno, ha detto, la sua Regione e la Lombardia non firmeranno. Perché questo Patto apparirebbe troppo squilibrato a favore del Sud. «Vogliamo che la virtuosità e i sacrifici dei veneti siano premiati» ha osservato Zaia «invece viene introdotto il cosiddetto principio di deprivazione, secondo il quale sono finanziate maggiormente le Regioni dove i redditi procapite risultano più bassi». Per il governatore del Veneto, in sostanza, la proposta che manda avanti il Ministero appare un controsenso, soprattutto se la si raffronta alla riforma dei costi standard e «ai dati dell'Agenzia delle Entrate, che parlano di un 60-80% di evasione in più nelle regioni meridionali».
Ma Zaia anticipa anche altri dettagli sui criteri con i quali, in base al nuovo Patto, le Regioni si divideranno il Fondo sanitazio nazionale: «La pesatura sarà effettuata soltanto procapite» ha spiegato «e, messi da parte i costi standard, si inventano premi per chi non ha mai garantito i Lea e si legittima la malagestione fermando il tasso di ospedalizzazione a 3,7 posti letto per mille abitanti quando il Veneto è già a 3,5».
Ma se Zaia frena, altri accelerano. «Giovedì dobbiamo chiudere» è il parare del presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro «il lavoro è stato fatto, l'accordo è a un punto avanzato: prima lo chiudiamo e prima troviamo l’intesa sul riparto 2014». Con il Ministro, ha aggiunto Caldoro, «c'è stata una grande collaborazione, questo è un buon accordo. Mi auguro che non si facciano passi indietro, c’è sempre qualche conservatore tra le Regioni e il governo». Tra le novità , ha concluso, spicca soprattutto «l’unitarietà del sistema: alcuni fabbisogni si devono determinare su base nazionale per tutto il territorio». (AS)

Notizie correlate

09/07/2019

Maratona Patto per la Salute: le proposte di Federfarma

Nuova remunerazione, nuova convenzione e definizione del ruolo della farmacia nella gestione del paziente cronico, in sinergia con gli altri operatori sanitari del territorio, a partire dai medici di medicina generale, sono elementi essenziali affinché la farmacia possa contribuire alla sostenibilità del sistema e al miglioramento del livello di assistenza garantito ai cittadini....
18/09/2015

Conferenza Regioni, all’Emilia Romagna la commissione Salute

Previsioni rispettate: va all’Emilia Romagna il coordinamento della commissione Salute della Conferenza delle Regioni, il “tavolo” degli assessori alla Sanità guidato fino a luglio dal veneto Luca Coletto. A deciderlo la seduta di ieri della Conferenza...
21/10/2014

Lorenzin: il Fondo sanitario non si tocca, Regioni evitino “do ut des”

«Se le Regioni fanno saltare il Patto per la salute se ne assumeranno le responsabilità». E in ogni caso, i governatori «non possono toccare il Fondo sanitario. Servirebbe una legge dello Stato». E’ dura la replica del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, alle preoccupazioni avanzate dalle Regioni sugli effetti dei tagli per 4 miliardi promessi dalla Legge di stabilità...
06/08/2014

Patto per la Salute. Lorenzin: "Nuova rotta per SSN"

Il Patto per la salute delinea una nuova rotta per il Servizio sanitario nazionale nel segno della qualità, dando, dopo anni di tagli lineari, certezze sul fronte del budget di spesa e la possibilità di avviare una programmazione triennale. Obiettivo è rendere...
11/07/2014

Patto, finale animato ma l’intesa c’è: farmacia dei servizi confermata

Altro che pura formalità. La firma di Governo e Regioni sul nuovo Patto della Salute alla fine è arrivata ma non è stato quel mero automatismo che avrebbe dovuto essere. Perché ieri governatori e Ministri sono tornati improvvisamente a duellare come se l’orologio...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni