Edicola

Patto Salute: pronta tabella di marcia, si lavora da settembre

02/08/2013 11:00:55
Salgono da otto a dieci i gruppi tecnici che disegneranno l’impalcatura del Patto per la Salute. Ognuno dei quali sarà coordinato da una o due Regioni e non si insedierà prima degli inizi di settembre. E’ l’intesa raggiunta oggi da governatori e ministeri di Salute ed Economia al secondo round del tavolo sul nuovo Patto. La settimana scorsa il ministro Lorenzin aveva proposto uno schema di lavoro imperniato sulla costituzione di otto commissioni di lavoro, ciascuna dedicata a quelli che prevedibilmente saranno i capitoli dell’intesa. Le Regioni nella controproposta di oggi ne hanno aggiunte due, integrazione sociosanitaria e gestione delle risorse umane, e confermato le precedenti: fabbisogno Ssn (Lea) e costi standard, monitoraggio e verifica degli adempimenti regionali (con rivisitazione dei Piani di rientro), standard dell’assistenza ospedaliera, mobilità interregionale e transfrontaliera, edilizia sanitaria, rinnovo delle convenzioni e assetto dell’assistenza primaria, farmaceutica e dispositivi, prevenzione e ricerca.
Come detto, ciascuno di questi gruppi di lavoro (costituiti da tecnici dei Ministeri e delle Regioni) verrà coordinato da una o due amministrazioni.
Prosegue il cammino del nuovo Patto, si ferma invece il cantiere dei costi standard. Oggi, nello stesso incontro, governo e Regioni avrebbero dovuto scegliere le tre amministrazioni “benchmark” pescando dal quintetto assemblato martedì dal ministero della Salute (Umbria, Marche, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna). Tutto rinviato a settembre invece, perché tra i governatori è scoppiata la guerra bocciati contro promossi: le Regioni del Sud, per esempio, non avrebbero gradito l’assenza di rappresentanti nella “top five”. E la Toscana avrebbe sollevato forti perplessità sulla propria esclusione, che peraltro ha spinto molti osservatori a parlare di tramonto del modello “granducale”: costi coperti da ticket sempre più pesanti, scandalo di Massa (l’Asl pescata nel 2011 con un buco di qualche centinaio di milioni) ancora da chiarire in tutti i suoi risvolti, riorganizzazioni e accorpamenti spesso contestati da cittadini e operatori (l’ultimo quello del 118, che ha fatto infuriare le pubbliche assistenze).

Notizie correlate

09/07/2019

Maratona Patto per la Salute: le proposte di Federfarma

Nuova remunerazione, nuova convenzione e definizione del ruolo della farmacia nella gestione del paziente cronico, in sinergia con gli altri operatori sanitari del territorio, a partire dai medici di medicina generale, sono elementi essenziali affinché la farmacia possa contribuire alla sostenibilità del sistema e al miglioramento del livello di assistenza garantito ai cittadini....
18/09/2015

Conferenza Regioni, all’Emilia Romagna la commissione Salute

Previsioni rispettate: va all’Emilia Romagna il coordinamento della commissione Salute della Conferenza delle Regioni, il “tavolo” degli assessori alla Sanità guidato fino a luglio dal veneto Luca Coletto. A deciderlo la seduta di ieri della Conferenza...
21/10/2014

Lorenzin: il Fondo sanitario non si tocca, Regioni evitino “do ut des”

«Se le Regioni fanno saltare il Patto per la salute se ne assumeranno le responsabilità». E in ogni caso, i governatori «non possono toccare il Fondo sanitario. Servirebbe una legge dello Stato». E’ dura la replica del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, alle preoccupazioni avanzate dalle Regioni sugli effetti dei tagli per 4 miliardi promessi dalla Legge di stabilità...
06/08/2014

Patto per la Salute. Lorenzin: "Nuova rotta per SSN"

Il Patto per la salute delinea una nuova rotta per il Servizio sanitario nazionale nel segno della qualità, dando, dopo anni di tagli lineari, certezze sul fronte del budget di spesa e la possibilità di avviare una programmazione triennale. Obiettivo è rendere...
11/07/2014

Patto, finale animato ma l’intesa c’è: farmacia dei servizi confermata

Altro che pura formalità. La firma di Governo e Regioni sul nuovo Patto della Salute alla fine è arrivata ma non è stato quel mero automatismo che avrebbe dovuto essere. Perché ieri governatori e Ministri sono tornati improvvisamente a duellare come se l’orologio...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni