Edicola

Manovra economica al Senato: presentato l'emendamento governativo, proseguono i lavori della commissione Bilancio

02/09/2011 13:48:01
Sono ripresi questa mattina i lavori della commissione Bilancio del Senato sulla manovra correttiva. Il termine per la presentazione dei sub-emendamenti all'emendamento fiscale del Governo - a firma del ministro dell'Economia Giulio Tremonti, che lo ha illustrato ieri pomeriggio, e del relatore di maggioranza Antonio Azzollini - è stato spostato dalle 9.00 alle 13.00 di oggi. La commissione si sta quindi occupando dei sub-emendamenti alla proposta di modifica del relatore relativa a Comuni, Province e incompatibilità per i parlamentari. In attesa dei sub-emendamenti alla parte fiscale, restano tutti i circa 1.300 emendamenti al decreto, ma nelle prossime ore una congrua parte potrebbe essere ritirata, come richiesto ieri dal presidente del Senato, Renato Schifani. Nella seduta di ieri pomeriggio, infatti, il senatore D'Alia (UDC-SVP-AUT:UV-MAIE-VN-MRE-PLI) ha preannunciato, a nome del suo Gruppo, l'intenzione di ritirare tutti gli emendamenti ad eccezione di alcuni che esprimono, in modo più significativo, la posizione politica del Terzo Polo su alcune delle questioni più sensibili, purché anche la maggioranza sia disponibile a ritirare i propri emendamenti. La decisione del Terzo Polo, ispirata alla massima collaborazione, è stata determinata in seguito alla decisione del Governo di non presentare ulteriori emendamenti.
Il presidente della commissione, Antonio Azzollini, ha concluso la seduta di ieri comunicando che i lavori si protrarranno senza ulteriori interruzioni fino alla conclusione dell'esame, al fine di rispettare i termini stabiliti dalla Conferenza dei Capigruppo che ha fissato a martedì 6 settembre l'inizio dell'esame del provvedimento in Assemblea. Pertanto restano convocate le sedute di oggi (ore 14.30 e 20.30, oltre a quella mattutina in corso), così come la seduta di prevista per domani mattina (ore 9.00).
Per quanto riguarda le novità fiscali introdotte dall'emendamento governativo, si segnala che è stato soppresso il contributo di solidarietà previsto dal testo originario del decreto sui redditi superiori a 90.000 euro, che è stato sostituito da ulteriori misure di contrasto all'evasione fiscale. Nel dettaglio è stata in primo luogo prevista la partecipazione dei Comuni all'attività di accertamento tributario, con la pubblicazione sui rispettivi siti web, delle dichiarazioni dei redditi presentate dai contribuenti. Inoltre sarà parzialmente modificata la struttura dei modelli delle dichiarazioni fiscali, con la previsione dell'indicazione degli istituti bancari presso i quali si opera. Verranno altresì inasprite le sanzioni previste per l'evasione fiscale e, infine, saranno modificati i termini di prescrizione per i reati in materia tributaria.

Ultime notizie

28/05/2020

Collaborazione farmacie con medici famiglia e pediatri per l’aumento delle coperture vaccinali

Per corrispondere alle primarie esigenze di tutela della salute della popolazione, Federfarma ritiene imprescindibile stabilire le necessarie interazioni con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta per individuare quei percorsi condivisi che - a similitudine di quanto avviene in altri Paesi dell'Unione europea - porti alla promozione e all'esecuzione di campagne vaccinali antinfluenzali nelle farmacie...
27/05/2020

Dichiarazione Marco Cossolo, presidente Federfarma. Cordoglio per la scomparsa di un altro farmacista, Paolo Ferraro, vittima del coronavirus

“Con la scomparsa di Paolo Ferraro, 70 anni,  titolare di farmacia rurale a Villa Latina (FR), si allunga purtroppo l’elenco dei colleghi rimasti vittime del COVID-19 nell’espletamento del proprio dovere. Paolo Ferraro ha combattuto la malattia, in rianimazione per un mese,  e la sua morte è un  grande dolore per tutti noi” afferma il presidente di Federfarma, Marco Cossolo...
25/05/2020

Dichiarazione del presidente Marco Cossolo

“Accolgo con vera soddisfazione le dichiarazioni odierne del Commissario Arcuri che ringrazio per aver  esplicitamente riservato ai farmacisti e al personale medico le prime forniture di mascherine prodotte dalla filiera italiana. L’iniziativa attesta, ancora una volta, il riconoscimento delle Istituzioni per il fondamentale ruolo svolto dalla farmacia italiana nel contesto emergenziale....
22/05/2020

Spesa farmaceutica: vizi antichi impongono interventi moderni

FEDERFARMA interviene sull’ultimo monitoraggio dell’AIFA relativo alla spesa farmaceutica 2019 per evidenziare con forza l’urgente necessità di strutturare nuovi modelli per rimediare a mali antichi.
I dati sono ancora una volta inequivocabili.
Mentre per lo scorso anno  la spesa farmaceutica per acquisti diretti ha fatto registrare uno scostamento assoluto di oltre...
07/05/2020

Mascherine: necessario fare chiarezza

Federfarma ritiene necessario fare chiarezza in tema di mascherine chirurgiche, tanto più in queste ore in cui il Paese inizia a ripartire, con la Fase 2, e il loro uso è essenziale, insieme al  distanziamento fisico e al lavaggio accurato delle mani, per evitare di ritrovarsi tra qualche settimana costretti a una nuova quarantena....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni