Edicola

Sisma: continua con raccolta fondi la mobilitazione di Federfarma

02/09/2016 00:43:44
Urge un gesto corale di generosità e vicinanza nei confronti dei titolari di farmacia colpiti dal sisma del 24 agosto. E’ l’appello che Federfarma rivolge alle proprie rappresentanze regionali e provinciali, così come ai loro iscritti, con la sottoscrizione varata ieri dal Consiglio di presidenza per dare un aiuto concreto ai colleghi in difficoltà: una grande raccolta fondi, circoscritta ai soli associati perché è giusto che siano innanzitutto i farmacisti ad aiutare i farmacisti. Già attivo il conto corrente, intestato a Federfarma, dove organizzazioni territoriali del sindacato e titolari possono inviare le loro donazioni: le coordinate sono riportate in una circolare inviata stamattina agli iscritti, in ogni caso per chi volesse già contribuire il codice Iban è IT 19 K030 69032 99100 00000 9064 e la causale per i versamenti è “Raccolta fondi in favore delle farmacie danneggiate dal terremoto del 24 agosto 2016”.

La raccolta fondi non esaurisce gli interventi che il sindacato intende mettere in campo per aiutare titolari: nel Consiglio di presidenza di ieri, anzi, sono state prese in considerazione anche altre misure, rivolte sempre ai titolari, da lanciare non appena la situazione nelle aree colpite si stabilizzerà. «Quello a cui pensiamo» spiega a Filodiretto la presidente di Federfarma, Annarosa Racca «è un pacchetto di interventi che non solo consentano ai titolari di riprendere l’attività, ma li sostengano anche nel medio periodo perché lavoreranno in paesi spopolati e disastrati. Ci sono diverse misure allo studio, facciamo tesoro delle esperienze meturate nei terremoti di Abruzzo ed Emilia Romagna, ma prima di valutare tra le varie opzioni sarà necessario capire che cosa faranno da parte loro Stato, amministrazioni e autorità sanitarie, in modo da integrare tutti gli aiuti. E poi, il quadro è ancora in evoluzione: le scosse di assestamento di ieri hanno reso inagibile una farmacia in Abruzzo. Quello che è già certo, invece, è che i fondi raccolti con la sottoscrizione varata ieri verranno distribuiti tra i farmacisti in stretta intesa con le associazioni locali».

Nella seduta del Consiglio di presidenza, inoltre, è stato fatto un bilancio degli interventi messi in campo dalla Federazione durante i difficili giorni del post-terremoto: «Coordinamento e comunicazioni tra uffici nazionali e rappresentanze provinciali hanno funzionato a dovere» continua Racca «va rivolto un sentito ringraziamento a tutti i presidenti territoriali che si sono prodigati sul campo per ripristinare urgentemente il servizio farmaceutico e i componenti del consiglio di presidenza che hanno tenuto i contatti con le aree colpite, ossia il presidente del Sunifar Alfredo Orlandi e il presidente di Federfarma Abruzzo Giancarlo Visini. La macchina del sindacato ha funzionato egregiamente». E ora, tocca alla generosità delle Federfarma territoriali e dei loro associati. (AS)

Notizie correlate

30/08/2017

Terremoto, un anno dopo: i numeri e l’impegno di Federfarma

A un anno esatto dalla prima delle scosse che tra l’agosto e l’ottobre del 2016 hanno portato la devastazione in quattro regioni dell’Italia centrale (Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria), sono una ventina le farmacie del territorio che ancora non hanno...
07/04/2017

Decreto terremoto: benefici per comunità colpite

La norma del decreto terremoto che, nelle Regioni colpite dal sisma, autorizza le farmacie a dispensare i medicinali della diretta non rappresenta soltanto un intervento tangibile a favore delle comunità locali, ma servirà anche a dimostrare che il Ssn può far fare...
08/03/2017

Farmacie terremotate, emendamento per dpc “d’ufficio”

Nei comuni terremotati e nelle rispettive province, le farmacie del territorio provvederanno alla alle distribuzione per conto dei medicinali normalmente forniti in via diretta dalle Asl, nelle modalità e condizioni economiche previste dagli accordi regionali sulla dpc...
20/01/2017

Zone terremotate: farmacie aperte al servizio dei cittadini

Federfarma esprime grande solidarietà alle famiglie delle vittime di questo ennesimo terremoto e alle popolazioni colpite dal sisma che vivono situazioni drammatiche, peggiorate dal freddo intenso di questi giorni e dalla neve che ostacola i soccorsi. La Federazione è anche vicina ai tanti colleghi farmacisti che, pur tra mille difficoltà...
15/12/2016

Sisma, i piani di Federfarma per salvare le farmacie delle zone spopolate

Con la raccolta fondi che ha consentito di devolvere più di 192mila euro alle farmacie colpite dal doppio sisma del centro-Italia, Federfarma ha messo in campo un impegno encomiabile. Tuttavia, molti titolari di Umbria, Marche e Lazio continuano a soffrire per le conseguenze del sisma e hanno ancora bisogno di aiuto, non solo economico ma anche legislativo. E’ il quadro emerso...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni