Edicola

Piano fertilità, al tavolo del Ministero chiamata anche la farmacia

02/10/2014 02:19:16
C’è anche la presidente di Federfarma, Annarosa Racca, tra gli esperti chiamati dal ministro Lorenzin a formare il tavolo consultivo per la tutela delle fertilità e la prevenzione dell’infertilità. Presieduto dalla ginecologa Eleonora Porci, del Policlinico Universitario S. Orsola Malpighi di Bologna, e fortemente voluto dal Ministro, il gruppo di lavoro dovrà arrivare in tempi brevi a un documento di indirizzo per una strategia orientata innanzitutto alla cultura. La denatalità – ha osservato Lorenzin nella conferenza stampa organizzata – è un problema sotto vari aspetti: economici, di tenuta previdenziale, sanitari. Problemi che vedremo tra alcuni anni ma di cui già oggi possiamo calcolare l’impatto con precisione matematica. Dopo il boom degli anni ’50 e ’60, si è registrato un graduale decremento delle nascite  fino alla situazione attuale: 527mila nati vivi nel 2012, 503mila nel 2013. Significa avere 30mila bambini in meno, un numero pari a una città di piccole dimensioni. Inoltre, sulla fertilità esiste una grande ignoranza, come dimostra la recentissima ricerca del Censis:  il 45% degli intervistati ammette di saperne poco e un  ulteriore 15% afferma di non essere per nulla informato. Tra chi invece dichiara di conoscere il problema (40%), il 16% è stato coinvolto in maniera diretta, perché la questione ha riguardato una persona vicina (9%) oppure direttamente lui o il partner (7%). Registrata una grande ignoranza anche sulle possibili cause dell'infertilità. Si tratta quindi di fare una grande opera di comunicazione, che rientra nell’ambito del progetto Salute Donna del semestre europeo di presidenza italiana. «Sono coinvolte anche le farmacie dove i cittadini entrano e chiedono notizie, strutture che fanno parte di una rete territoriale capace di informare», ha sottolineato Lorenzin. Il Tavolo farà un lavoro del tutto privo di ideologie, si impegnerà per individuare strumenti che rendano consapevoli i cittadini affinchè siano  «liberi di scegliere conoscendo», come ha sintetizzato il ministro. Le donne, e gli uomini, devono diventare piu’ consapevoli, ha ribadito il presidente Eleonora Porci, decidere quando è il momento giusto di procreare, se lo vogliono, non perdere, con malattie o comportamenti errati, la capacità di farlo. E’ importante ripristinare la fecondità naturale prima di portare i cittadini nei nostri laboratori ed evitare atteggiamenti paternalistici nei loro confronti.  Compito del Tavolo sarà quindi studiare temi come l’andamento demografico e le sue conseguenze, il problema delle malattie sessualmente trasmissibili, cause frequenti di infertilità, i modi per coinvolgere anche scuole e famiglie. Importante fare cultura anche presso medici, ginecologi e università, perché siano maggiormente conosciute e utilizzate  le modalità per mantenere la possibilità di procreare pure in caso di  tumore. (SN)

Notizie correlate

28/05/2015

Piano fertilità, farmacie protagoniste nella stesura e realizzazione

Più di 130 pagine di analisi e dati, scritte con il contributo delle più importanti società scientifiche di settore e di Federfarma, la cui presenza ha dato voce all’esperienza e alla partecipazione dei farmacisti. E’ il dossier tecnico...
27/05/2015

Piano nazionale fertilità: la collaborazione delle farmacie

“Le farmacie collaboreranno nel  realizzare gli obiettivi del Piano Nazionale per la Fertilità facendo la loro parte nell’opera di sensibilizzazione dei cittadini su questo importante tema di salute pubblica. Ben venga in questo quadro l’istituzione dall’anno prossimo della Giornata nazionale “Fertility Day” (7 maggio), durante la quale le farmacie potranno dare...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni