Edicola

In pre-consiglio la bozza di decreto della Salute sull’on line

02/12/2013 22:12:59
E’ approdato martedì scorso in pre-consiglio dei Ministri (gli incontri preparatori con cui il Governo definisce gli ordini del giorno delle sedute a venire) lo schema di decreto legislativo con cui l’Italia deve recepire la direttiva Ue 2011/62 su contraffazione ed e-commerce farmaceutico. Dalle anticipazioni, i contenuti della bozza sembrano tenere in considerazione le richieste che Federfarma ha rivolto in varie occasioni al ministero della Salute. Per cominciare, l’e-commerce dovrebbe essere limitato ai soli farmaci senza obbligo di ricetta, come già hanno disposto Francia e Spagna, e a farlo dovrebbero essere solo i canali autorizzati alla vendita di tali prodotti nel “mondo reale”, ossia farmacie ed esercizi di vicinato.
Per l’apertura di un sito, inoltre, sarà necessaria un’ulteriore autorizzazione da parte della Regione o della provincia autonoma competente, oppure da altri organismi individuati per legge dalle amministrazioni regionali. Toccherà al ministero della Salute – e non all’Antitrust – oscurare siti e individuare pratiche commerciali illegali, così come sarà il sito del dicastero a riportare l’elenco completo degli indirizzi web di farmacie ed esercizi di vicinato autorizzati alla vendita on line.
Cauta soddisfazione da parte di Federfarma: «Daremo un giudizio solo quando avremo esaminato con attenzione il testo» spiega la presidente nazionale del sindacato, Annarosa Racca «ma da quanto riportano alcune agenzie l’impressione è che hanno trovato ascolto le nostre richieste di un’apertura strettamente regolata al web».
Ancora non si hanno notizie sulla data della riunione di Consiglio in cui verrà esaminato lo schema di decreto, ma i tempi per l’entrata in vigore non saranno comunque brevi: una volta approvata dal Governo, la bozza dovrà essere trasmessa alle commissioni parlamentari competenti per il parere obbligatorio, da emanare entro 40 giorni. Sul documento, inoltre, dovrà essere acquisto anche il parere della Conferenza Stato-Regioni. Da notare che gli stati membri avevano tempo fino al gennaio scorso per adeguarsi alla normativa, tanto che a metà novembre Bruxelles ha minacciato il deferimento del nostro paese alla Corte di Giustizia se il provvedimento non verrà recepito entro due mesi. (AS)

Ultime notizie

18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....
28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
27/03/2019

"Tour della Salute" e "Crescendo in Salute": prevenzione e benessere in 14 tappe

Non lascia, ma anzi raddoppia il "Tour della Salute", che quest'anno, giunto alla seconda edizione, è pronto a partire per un nuovo viaggio itinerante, proponendo anche il format "Crescendo in Salute". Il doppio evento, dal 4 maggio al 27 ottobre prossimi, toccherà le piazze di 14 regioni italiane con l'obiettivo di sensibilizzare...
01/03/2019

Dagli Stati Generali a Roma le proposte della farmacia italiana

Più di 2.300 titolari di farmacie private hanno partecipato ieri a Roma alla seconda edizione degli Stati Generali della Farmacia Italiana, per consolidare il confronto interno alla categoria e presentare alla politica e alle istituzioni le proposte delle farmacie per migliorare il servizio ai cittadini. Il presidente Marco Cossolo ha evidenziato come la frammentazione delle politiche del farmaco...
08/02/2019

Sabato 9 febbraio tutti in farmacia per donare un farmaco a chi ne ha bisogno

“Anche quest’anno le farmacie partecipano numerose alla Giornata di Raccolta del Farmaco, confermando con grande senso di responsabilità e solidarietà il proprio ruolo di presidio territoriale sociosanitario sempre attento alle esigenze dei cittadini, in particolare dei più deboli. Ringrazio tutti i colleghi, i volontari e i cittadini che con la loro generosità permettono di donare un numero sempre maggiore di farmaci a coloro che ne hanno bisogno” afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni