Edicola

Carenze nella filiera, Aifa: le farmacie facciano ordini diretti

03/05/2013 23:25:17
Il fenomeno delle carenze di farmaci nel circuito distributivo può essere risolto solo con «il coinvolgimento delle istituzioni e di tutti gli operatori coinvolti nella filiera». Nel frattempo, i titolari che dovessero fronteggiare episodi di irreperibilità hanno sempre dalla loro l’articolo 105, comma 4, del d.lgs 219/06, che «obbliga i titolari di Aic a evadere direttamente gli ordinativi alle farmacie richiedenti senza nessuna specifica restrizione». E’ quanto scrive l’Aifa nella lettera inviata ieri a Federfarma in risposta all’indagine condotta un mese fa dal sindacato titolari di Salerno. Per fare luce sul fenomeno dei contingentamenti nella provincia, l’associazione titolari aveva lanciato un sondaggio tra le farmacie associate i cui risultati sono stati poi trasmessi all’Aifa. In particolare, dalla ricerca è emerso che il 90% dei medicinali sui quali le farmacie salernitane hanno riscontrato carenze risultano sotto brevetto (cioè non hanno competitors tra gli equivalenti) e sono utilizzati in terapie croniche; le farmacie rurali con basso fatturato sono quelle che più spesso incontrano difficoltà ad approvvigionarsi; infine, quando non evadono gli ordini (o li evadono con consistenti tagli), le aziende impongono condizioni insostenibili per le piccole farmacie, come tetti minimi agli ordinativi troppo onerosi per il titolare oppure l’acquisto di un certo quantitativo di generici in proporzione ai pezzi di etico richiesti. «A nostro avviso» è la conclusione con cui Federfarma Salerno ha trasmesso i dati raccolti all’Agenzia «sembra indispensabile un maggior controllo delle attività dei nuovi distributori, in particolare per quanto attiene al rispetto di tutte le normative in materia, e una maggior attenzione al rilascio delle autorizzazioni».
Dal canto suo, l’Aifa replica chiamando in causa il parallel trade: «L’ipotesi» si legge nella lettera dell’Agenzia «è che nel fenomeno della carenza dei medicinali possa avere un peso determinante l'esportazione parallela, come anche dichiarato da alcune delle ditte interpellate in merito alle criticità segnalate». Difficile dunque mettere in campo contromisure, «perché la normativa comunitaria consente l'esportazione parallela e finora non sono stati individuati accorgimenti tecnici a livello internazionale che possano impedire il fenomeno». In ogni caso, ricorda ancora l’Aifa, tutte le volte in cui «si sono verificate segnalazioni precise di contingentamento o mancanza dì fornitura da parte dei titolari Aic, l’Agenzia è sempre intervenuta, anche con diffide formali, per garantire il corretto approvvigionamento».
Intanto però alla porta dell’Aifa bussano anche le cooperative dei farmacisti. Nelle settimane scorse, infatti, le associate di Federfarma Servizi hanno inviato all’Agenzia una sorta di “autocertificazione” nella quale ciascun firmatario dichiara di non effettuare esportazioni parallele. «Condividiamo con lei» recita la lettera, inviata dalle singole cooperative sulla base di un testo concordato «la nostra preoccupazione in merito alla carenza di farmaci nel nostro territorio. Essa rappresenta, infatti, un danno economico per la nostra Società e una perdita di quota di mercato a favore dei nostri competitors». «Il problema dei contingentamenti va risolto al più presto» aggiunge a Filodiretto il direttore generale di Federfarma Servizi, Giancarlo Esperti «con questa iniziativa volevamo tirare una linea perché ormai i nostri ordini vengono letteralmente dimezzati dall’industria. Che taglia senza distinguere tra chi esporta e chi non lo fa. Sia chiaro, il parallel trade è un’attività legale e non la contestiamo, ma non è giusto che le cooperative vengano trattate dai produttori alla stregua dei distributori che rivendono all’estero».
Intanto il 9 maggio è previsto l’incontro tra le sigle della filiera per discutere di carenze. Dovrebbero essere presenti tutti, Farmindustria compresa. (AS)

Notizie correlate

14/09/2018

Al nuovo direttore generale dell’AIFA gli auguri di Federfarma

Federfarma formula i migliori auguri di buon lavoro al nuovo direttore generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco, Luca Li Bassi, medico chirurgo ed esperto di management sanitario e sanità pubblica e conferma la disponibilità da parte delle farmacie alla massima collaborazione con una Istituzione che opera a tutela della salute dei cittadini...
28/12/2017

Protocollo carenze, Tar Lazio respinge ricorso

Il Protocollo sulle carenze firmato nel settembre 2016 da ministero della Salute, Aifa e filiera del farmaco non ha il valore di un provvedimento amministrativo e dunque non può essere impugnato. E’ quanto afferma la sentenza con la quale il Tar Lazio ha dichiarato...
25/07/2017

Spesa farmaci, Aifa: convenzionata in crescita ma non sfonda

Invertendo l’ordine dei fattori, il risultato non cambia. E’ il commento che sorge spontaneo a leggere i dati del report con cui l’Aifa fotografa l’andamento della spesa farmaceutica pubblica nei primi tre mesi dell’anno: anche se da gennaio il sistema di tetti è cambiato (con la distribuzione diretta che è andata a sommarsi all’ospedaliera e la convenzionata si è messa a correre per...
07/06/2017

Tavolo sulla diretta, al via due sottogruppi su Pht e modelli distributivi

Si sposta su Pht e modelli distributivi locali la lente del gruppo di lavoro sui costi della diretta varato a gennaio dal Tavolo del Mise sulla governance del farmaco e coordinato dall’Aifa. Con l’obiettivo comune, Regioni e filiera, di ragionare su un percorso che porti a una significativa riduzione delle distanze oggi esistenti a livello territoriale in materia di doppio canale...
25/03/2017

Intesa Aifa-Fimmg, farmacie spettatrici interessate

Potrebbe diventare una buona notizia anche per le farmacie del territorio l’intesa raggiunta l’altro ieri al tavolo dell’Aifa sulla medicina generale, che apre gestione e aggiornamento dei piani terapeutici ai medici di famiglia. L’accordo, fortemente cercato dalla Fimmg...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni