Edicola

Racca al Senato: rimuovere età pensionabile

03/07/2014 02:48:57
Va soppressa perché «pesantemente vessatoria» la norma che obbliga il titolare di farmacia a nominare un direttore al raggiungimento dell’età pensionabile. E’ quanto ha affermato ieri la presidente nazionale di Federfarma, Annarosa Racca, nell’audizione davanti alla commissione Igiene e sanità del Senato sul ddl Lorenzin, attualmente all’esame del gruppo di lavoro. «Tale obbligo» ha ricordato la presidente «deriva dall’articolo 11, comma 17, della legge 27/2012 (l’ex decreto “cresci-Italia”, ndr) ma contrasta con la generale tendenza a prolungare l’età lavorativa e finirà soltanto per comportare costi aggiuntivi a carico delle farmacie».
Le considerazioni sono state espresse a margine dei commenti positivi rivolti all’articolo 8, comma 2, del ddl Lorenzin (riguardante «deleghe al governo in materia di sperimentazione clinica dei medicinali, enti vigilati dal ministero della Salute, sicurezza degli alimenti, riordino delle professioni sanitarie»): il disegno di legge consente la sostituzione temporanea del direttore di farmacia anche in caso di raggiungimento del limite di età pensionabile, autorizzando al contempo le società di gestione a individuare il sostituto anche tra i farmacisti non soci. Per la presidente Racca (in Senato assieme al segretario nazionale, Alfonso Misasi, e al presidente del Sunifar Alfredo Orlandi) il comma riprende disposizioni già emanate in passato dal Ministero, «tuttavia il problema è a monte ed è rappresentato dalla previsione di un limite di età nella direzione della farmacia, limite del tutto irragionevole e incomprensibile».
Nessuna obiezione anche alle norme del ddl che cancellano i vecchi divieti del Tuls (articolo 102) al cumulo delle professioni: «La disposizione» ha ricordato Racca «è finalizzata a favorire la concreta attuazione della farmacia dei servizi, a proposito della quale Federfarma ha recentemente presentato un nuovo progetto di sviluppo». Infine, la presidente ha invitato la Commissione ad approfittare del ddl per eliminare gli ostacoli all’attività galenica causati dal divieto dello sconfezionamento dei medicinali. «Consentire al farmacista, in casi del tutto particolari, di reperire la materia prima ricorrendo allo sconfezionamento» è la tesi del sindacato «risolverebbe i problemi legati alla difficile acquisizione di talune materie prime e permetterebbe l’allestimento di medicinali in forme e dosaggi non reperibili come specialità». (AS)

Ultime notizie

09/07/2019

Maratona Patto per la Salute: le proposte di Federfarma

Nuova remunerazione, nuova convenzione e definizione del ruolo della farmacia nella gestione del paziente cronico, in sinergia con gli altri operatori sanitari del territorio, a partire dai medici di medicina generale, sono elementi essenziali affinché la farmacia possa contribuire alla sostenibilità del sistema e al miglioramento del livello di assistenza garantito ai cittadini....
01/07/2019

Trasmissione telematica corrispettivi elettronici in vigore da oggi. Periodo transitorio senza applicazione di sanzioni

L’Agenzia delle Entrate, facendo seguito alla richiesta di Federfarma al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria  e a conclusione di un lungo quanto impegnativo iter che ha visto la Federazione impegnata su più fronti al fine di ottenere una proroga dell’entrata in vigore, fissata per oggi 1° luglio, del provvedimento sulla “Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi”, ha emanato, lo scorso 29 giugno...
05/06/2019

DiaDay 2018: nella seconda edizione scoperti quasi 5.000 diabetici che non sapevano di esserlo. Oltre ai 130mila test effettuato anche il monitoraggio dell’aderenza alle terapie

“Grazie alle oltre 5.000 farmacie che nel novembre del 2018 si sono impegnate gratuitamente nella iniziativa di screening abbiamo scattato una fotografia del diabete in Italia. Abbiamo monitorato quasi 130.000 persone in pochi giorni, abbiamo permesso a quasi 5.000 soggetti...
31/05/2019

Comunicato congiunto FOFI, Federfarma, Assofarm, UTIFAR e SIFO

Proseguono secondo il programma i lavori del Tavolo sulla farmacia dei servizi, istituito dal Ministero della salute, che si è riunito nuovamente ieri mattina  a Roma. Come si ricorderà, scopo del Tavolo, al quale...
18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni