Edicola

Decreto sanità: Regioni convocate per esaminare testo prima del varo in CdM

03/09/2012 15:23:16
Mentre il governo apporta diverse limature al testo della bozza di decreto recante “disposizioni urgenti per lo sviluppo e la tutela della salute", il presidente delle Regioni Vasco Errani ha convocato una riunione in seduta straordinaria monotematica della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per fare il punto della situazione sui contenuti del provvedimento prima che sia varato. La riunione si terrà martedì 4 settembre, prima del Consiglio dei Ministri di mercoledì 5 settembre. Le Regioni hanno già espresso una prima valutazione sulla bozza del decreto sostenendo che il criterio della distanza minima non solo andrebbe salvaguardato, ma addirittura innalzato da 200 a 300 metri. La posizione dei governatori coincide con quella di Federfarma, che ribadisce come la distanza minima sia indispensabile per garantire la diffusione capillare del servizio farmaceutico sul territorio. Le Regioni hanno manifestato forte perplessità anche sull’istituzione di aggregazioni territoriali dei medici di famiglia aperte 24 ore su 24: tali aggregazioni dovrebbero essere un’opzione e non un obbligo, in quanto “la spesa necessaria a finanziarle – ha spiegato il coordinatore degli assessori alla Sanità Luca Coletto – non può ricadere sui governi locali, che già devono fare i conti con i tagli imposti dalle manovre e dalla spending review”.
Nel dibattito sul decreto sanità è intervenuto anche il presidente della Commissione Igiene e Sanità del Senato, Antonio Tomassini, che riconosce al ministro Renato Balduzzi “il coraggio e la volontà di affrontare anche le più spinose tematiche: molte di esse le ha comunicate per tempo in occasione di incontri informali con tutti i partiti e quindi ora è giusto e doveroso affrontarle, anche se fosse necessario un sostenuto confronto con tutte le parti così come peraltro il dialogo parlamentare, secondo le regole auree della democrazia, prevede". Tomassini ha inoltre denunciato come “"inspiegabilmente molto spesso le problematiche che riguardano la sanità vengono irrazionalmente dirottate su altre Commissioni, dove interessi corporativi riescono spesso in una dannosa strumentalizzazione, ignorando la voce di chi per professionalità ed esperienza è più competente".

Ultime notizie

18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....
28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
27/03/2019

"Tour della Salute" e "Crescendo in Salute": prevenzione e benessere in 14 tappe

Non lascia, ma anzi raddoppia il "Tour della Salute", che quest'anno, giunto alla seconda edizione, è pronto a partire per un nuovo viaggio itinerante, proponendo anche il format "Crescendo in Salute". Il doppio evento, dal 4 maggio al 27 ottobre prossimi, toccherà le piazze di 14 regioni italiane con l'obiettivo di sensibilizzare...
01/03/2019

Dagli Stati Generali a Roma le proposte della farmacia italiana

Più di 2.300 titolari di farmacie private hanno partecipato ieri a Roma alla seconda edizione degli Stati Generali della Farmacia Italiana, per consolidare il confronto interno alla categoria e presentare alla politica e alle istituzioni le proposte delle farmacie per migliorare il servizio ai cittadini. Il presidente Marco Cossolo ha evidenziato come la frammentazione delle politiche del farmaco...
08/02/2019

Sabato 9 febbraio tutti in farmacia per donare un farmaco a chi ne ha bisogno

“Anche quest’anno le farmacie partecipano numerose alla Giornata di Raccolta del Farmaco, confermando con grande senso di responsabilità e solidarietà il proprio ruolo di presidio territoriale sociosanitario sempre attento alle esigenze dei cittadini, in particolare dei più deboli. Ringrazio tutti i colleghi, i volontari e i cittadini che con la loro generosità permettono di donare un numero sempre maggiore di farmaci a coloro che ne hanno bisogno” afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni