Edicola

Fenomeno carenze in cima all'agenda del meeting Ue di Bratislava

04/10/2016 00:59:16
Per monitorare e contrastare le carenze di farmaci, i Paesi Ue potrebbero mettere in piedi un sistema con cui scambiarsi reciprocamente segnalazioni e avvisi. Una piattaforma “web-based”, magari gestita e certificata dall’Ema, che consentirebbe di avere una visione d’insieme del fenomeno. E’ una delle ipotesi sulla quale stanno discutendo i ministri della Salute dell’Unione europea nel meeting informale inaugurato ieri a Bratislava, nel semestre della presidenza slovacca dell’Ue. Al tema delle irreperibilità è stata dedicata addirittura la prima sessione del summit e la scelta non è casuale, perché sono anni che il Paese deve fare i conti con frequenti casi di mancanze legate al parallel trade farmaceutico, a sua volta alimentato dai differenziali di prezzo che spingono i distributori slovacchi di medicinali a esportare (soprattutto nella vicinissima Germania).

Invitati a confrontarsi sul tema per valutare interventi comuni, così, i ministri della Salute Ue hanno convenuto sulla necessità di disporre innanzitutto di una base dati attendibile. «Il sistema comune di informazione» ha spiegato il ministro italiano della Salute, Beatrice Lorenzin «servirebbe innanzitutto a raccogliere i dati provenienti dai titolari dell’autorizzazione all'immissione in commercio, per incrociarli con le segnalazioni di carenze che arrivano dai singoli Stati membri. La piattaforma, in tal modo, consentirebbe un'allerta precoce in caso di irreperibilità e quindi permetterebbe alle autorità di anticipare potenziali interruzioni della fornitura e rotture di stock».

Non mancano le asperità organizzative e metodologiche. Per cominciare, ha ricordato il Ministro, «in questo momento in Europa manca una definizione armonizzata di due concetti come “carenza” e “farmaco essenziale”, e questo limite rappresenta il primo problema di base da risolvere nell'impostazione di qualsiasi strategia di contrasto». Inoltre, ha detto ancora Lorenzin, una migliore descrizione dei compiti che spettano alle aziende titolari di Aic agevolerebbe la gestione delle scorte. «A tale proposito» ha concluso il Ministro «l'Italia ha suggerito di organizzare sul tema un forum specifico, con la partecipazione di autorità e industrie, per proporre piani per la gestione del rischio da carenze e linee guida con le migliori pratiche per affrontare tale questione in modo pro-attivo». (AS)

Notizie correlate

28/12/2017

Protocollo carenze, Tar Lazio respinge ricorso

Il Protocollo sulle carenze firmato nel settembre 2016 da ministero della Salute, Aifa e filiera del farmaco non ha il valore di un provvedimento amministrativo e dunque non può essere impugnato. E’ quanto afferma la sentenza con la quale il Tar Lazio ha dichiarato...
18/03/2017

Sostanze irreperibili della tabella 2, Federfarma fa il punto

Causa carenze e interruzioni nella produzione, le farmacie del territorio stanno incontrando difficoltà ad assicurare la disponibilità di alcune delle sostanze obbligatorie elencate dalla tabella 2 della Farmacopea ufficiale. E’ il caso, in particolare, dell’ampicillina...
04/03/2017

Farmacisti-grossisti, Di Giorgio (Aifa): si va nel giusto verso

«Ognuno difende il proprio business ed è comprensibile che sia così, ma prima viene la tutela della salute e dunque la continuità della tracciatura del farmaco nel circuito distributivo». Sono le parole con cui Domenico Di Giorgio, direttore dell’Ufficio qualità e contraffazione dell’Aifa, tira un bilancio della riunione tenuta lunedì scorso dal Tavolo sulle carenze...
01/03/2017

Al tavolo carenze chiarimento serrato tra Aifa e farmacisti-grossisti

Sull’insovrapponibilità tra vendita al dettaglio e distribuzione all’ingrosso di farmaci, così come enunciata dal parere del ministero della Salute del 2 ottobre 2015, Aifa e filiera del farmaco non sono disponibili a fare passi indietro...
07/10/2016

Protocollo carenze, dopo Lazio e Lombardia firma anche il Friuli

Dopo quelle di Lazio e Lombardia, spunta anche la firma del Friuli Venezia Giulia in calce al protocollo sulle carenze firmato il 13 settembre da ministero della Salute, Aifa e filiera del farmaco. Lo sancisce la delibera approvata dalla Giunta regionale venerdì scorso...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni