Edicola

Toscana, la Regione annuncia 50 Uccp entro il prossimo anno

05/02/2013 09:26:37
Aprire una cinquantina di Case della salute entro il 2014. E’ l’obiettivo che si prefigge la Toscana nell’ambito di quella riforma del servizio sanitario regionale anticipata a dicembre dall’assessore alla Salute, Luigi Marroni. Alle farmacie riorganizzazione prometteva un allargamento della distribuzione diretta, ai medici di famiglia lo sviluppo delle aggregazioni complesse previste dalla loro Convenzione. Promessa mantenuta, perché nei giorni scorsi Regione e sindacati della medicina generale hanno firmato gli accordi integrativi che ridisegnano l’assetto delle cure territoriali. Come detto, spicca su tutto l’istituzione entro il 2014 di una cinquantina di Case della Salute, il nome che in Toscana avranno le Uccp (Unità complesse di cure primarie): in sostanza si tratta di aggregazioni multiprofessionali collocate in una sede unica, nelle quali i Mmg (una ventina circa) lavoreranno a braccetto con pediatri di famiglia, infermieri, specialisti, amministrativi e personale sociale. In media dovrebbero nascere un paio di Case per Asl (una quindicina circa quelle già in attività), con l’obiettivo di assicurare l’assistenza integrata nell’area della cronicità.
Alle Uccp, per le quali la Regione ha stanziato una ventina di milioni di euro, si affiancheranno le Aft, le Aggregazioni funzionali territoriali. Un centinaio quelle in programma, formate da 20-25 medici di medicina generale e 5-6 medici di Guardia: a differenza delle Case della Salute non saranno multidisciplinari (al loro interno, cioè, ci saranno soltanto medici delle Cure primarie), non avranno necessariamente sede unica e la loro attività consisterà nel governo dell’assistenza territoriale e nella continuità terapeutica con l’ospedale; in tale prospettiva, le Aft potranno erogare prestazioni diagnostiche di base per snellire liste d’attesa e Pronto soccorso.
E le farmacie? Già preoccupati per i progetti della Regione in materia di distribuzione diretta (l’obiettivo dell’Assessorato è quello di incrementare del 20% la spesa correlata), i titolari non vedono di buon occhio i progetti sulle Uccp: «I timori sono quelli già ventilati per le Utap» spiega il presidente di Federfarma regionale, Marco Nocentini Mungai «l’aggregazione dei medici in sedi uniche rischia di sguarnire la rete dell’assistenza. Nessuna obiezione invece alle Aft, anche se va capito quali competenze avranno nella diagnostica e quindi che sovrapposizione potrà esserci con la farmacia dei servizi».

Ultime notizie

09/07/2019

Maratona Patto per la Salute: le proposte di Federfarma

Nuova remunerazione, nuova convenzione e definizione del ruolo della farmacia nella gestione del paziente cronico, in sinergia con gli altri operatori sanitari del territorio, a partire dai medici di medicina generale, sono elementi essenziali affinché la farmacia possa contribuire alla sostenibilità del sistema e al miglioramento del livello di assistenza garantito ai cittadini....
01/07/2019

Trasmissione telematica corrispettivi elettronici in vigore da oggi. Periodo transitorio senza applicazione di sanzioni

L’Agenzia delle Entrate, facendo seguito alla richiesta di Federfarma al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria  e a conclusione di un lungo quanto impegnativo iter che ha visto la Federazione impegnata su più fronti al fine di ottenere una proroga dell’entrata in vigore, fissata per oggi 1° luglio, del provvedimento sulla “Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi”, ha emanato, lo scorso 29 giugno...
05/06/2019

DiaDay 2018: nella seconda edizione scoperti quasi 5.000 diabetici che non sapevano di esserlo. Oltre ai 130mila test effettuato anche il monitoraggio dell’aderenza alle terapie

“Grazie alle oltre 5.000 farmacie che nel novembre del 2018 si sono impegnate gratuitamente nella iniziativa di screening abbiamo scattato una fotografia del diabete in Italia. Abbiamo monitorato quasi 130.000 persone in pochi giorni, abbiamo permesso a quasi 5.000 soggetti...
31/05/2019

Comunicato congiunto FOFI, Federfarma, Assofarm, UTIFAR e SIFO

Proseguono secondo il programma i lavori del Tavolo sulla farmacia dei servizi, istituito dal Ministero della salute, che si è riunito nuovamente ieri mattina  a Roma. Come si ricorderà, scopo del Tavolo, al quale...
18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni