Edicola

Toscana, la Regione annuncia 50 Uccp entro il prossimo anno

05/02/2013 09:26:37
Aprire una cinquantina di Case della salute entro il 2014. E’ l’obiettivo che si prefigge la Toscana nell’ambito di quella riforma del servizio sanitario regionale anticipata a dicembre dall’assessore alla Salute, Luigi Marroni. Alle farmacie riorganizzazione prometteva un allargamento della distribuzione diretta, ai medici di famiglia lo sviluppo delle aggregazioni complesse previste dalla loro Convenzione. Promessa mantenuta, perché nei giorni scorsi Regione e sindacati della medicina generale hanno firmato gli accordi integrativi che ridisegnano l’assetto delle cure territoriali. Come detto, spicca su tutto l’istituzione entro il 2014 di una cinquantina di Case della Salute, il nome che in Toscana avranno le Uccp (Unità complesse di cure primarie): in sostanza si tratta di aggregazioni multiprofessionali collocate in una sede unica, nelle quali i Mmg (una ventina circa) lavoreranno a braccetto con pediatri di famiglia, infermieri, specialisti, amministrativi e personale sociale. In media dovrebbero nascere un paio di Case per Asl (una quindicina circa quelle già in attività), con l’obiettivo di assicurare l’assistenza integrata nell’area della cronicità.
Alle Uccp, per le quali la Regione ha stanziato una ventina di milioni di euro, si affiancheranno le Aft, le Aggregazioni funzionali territoriali. Un centinaio quelle in programma, formate da 20-25 medici di medicina generale e 5-6 medici di Guardia: a differenza delle Case della Salute non saranno multidisciplinari (al loro interno, cioè, ci saranno soltanto medici delle Cure primarie), non avranno necessariamente sede unica e la loro attività consisterà nel governo dell’assistenza territoriale e nella continuità terapeutica con l’ospedale; in tale prospettiva, le Aft potranno erogare prestazioni diagnostiche di base per snellire liste d’attesa e Pronto soccorso.
E le farmacie? Già preoccupati per i progetti della Regione in materia di distribuzione diretta (l’obiettivo dell’Assessorato è quello di incrementare del 20% la spesa correlata), i titolari non vedono di buon occhio i progetti sulle Uccp: «I timori sono quelli già ventilati per le Utap» spiega il presidente di Federfarma regionale, Marco Nocentini Mungai «l’aggregazione dei medici in sedi uniche rischia di sguarnire la rete dell’assistenza. Nessuna obiezione invece alle Aft, anche se va capito quali competenze avranno nella diagnostica e quindi che sovrapposizione potrà esserci con la farmacia dei servizi».

Ultime notizie

16/07/2020

Dichiarazione Marco Cossolo, presidente Federfarma, su operazione Nas Bari

“Mi auguro che i farmacisti destinatari delle perquisizioni effettuate dai Carabinieri del NAS su incarico della Procura di Bari possano dimostrare la loro estraneità ai gravissimi fatti contestati. In caso contrario Federfarma, che condanna fermamente ogni comportamento illecito, è pronta a costituirsi parte civile negli eventuali processi che dovessero aprirsi nei confronti...
30/06/2020

Emendamento su distribuzione farmaci in farmacia. Federfarma: "Accolte istanze dei soggetti fragili e dei malati cronici"

Federfarma esprime massima soddisfazione per l’approvazione,  da parte della V Commissione Bilancio della Camera,  dell’emendamento  al cosiddetto Decreto Legge...
11/06/2020

Elezioni Federfarma e Sunifar: Cossolo confermato alla Presidenza di Federfarma, Petrosillo eletto Presidente Sunifar

Si sono svolte oggi - con ottimi risultati sia in termini di partecipazione dei delegati sia di funzionamento delle piattaforme utilizzate per le votazioni in forma telematica - le elezioni per il rinnovo dei vertici di Federfarma, la Federazione nazionale che rappresenta le farmacie private convenzionate con il SSN, e di Federfarma-Sunifar, che, all’interno...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'audizione di Antonio Gaudioso in Commissione parlamentare

Federfarma accoglie con particolare favore le dichiarazioni del Segretario Generale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso, rese nel corso dell’audizione in Commissione parlamentare per la semplificazione nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui servizi erogati dal Servizio Sanitario Nazionale...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca da parte di Banca IFIS

Federfarma accoglie favorevolmente la comunicazione odierna sul completamento, con esito positivo, dell’acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca  da parte di Banca IFIS. “L’avvenuta acquisizione di Farbanca da parte di Banca IFIS rappresenta sicuramente il viatico per la creazione, insieme a Credifarma, di un polo specializzato bancario del settore

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni