Edicola

Ddl concorrenza, Racca: a Cosmofarma le soluzioni del sindacato

05/05/2017 00:09:28
Approvato l’altro ieri dal Senato con 158 voti a favore e 110 contrari, il ddl concorrenza approderà a Montecitorio per il via libera finale dopo aver fatto una breve tappa a Cosmofarma. L’evento fieristico, al via da oggi a Bologna, dedicherà infatti massima attenzione al disegno di legge e alle sue ricadute, che saranno oggetto di analisi, radiografie e riflessioni in parecchi degli appuntamenti in cartellone. Spicca, tra tutti, il convegno Federfarma di domani mattina, che avrà il suo clou nella presentazione del nuovo “logo” della farmacia indipendente. Si tratta, in sintesi, del progetto di comunicazione e branding con cui la Federazione si prepara a dare riconoscibilità alla farmacia dei farmacisti nello scenario che verrà, dove la competizione con le farmacie del capitale si giocherà anche sul terreno della riconoscibilità e del posizionamento d’immagine. Evitando eccessi di allarmismo, avverte la presidente del sindacato titolari, Annarosa Racca.

Presidente, il ddl concorrenza ha incassato il sì di Palazzo Madama e si appresta all’ultimo giro, il voto finale della Camera. Tra i titolari, chi è incline al pessimismo parla di inizio della fine. Qual è invece la valutazione di Federfarma?
Innanzitutto è d’obbligo rammentare il contesto nel quale la Federazione ha lavorato in questi due anni: il ddl entrò in Consiglio dei Ministri con la liberalizzazione dei farmaci di fascia C e né uscì con l’apertura della titolarità al capitale, grazie al no categorico del ministro Lorenzin a ogni ipotesi di deregulation del farmaco con ricetta. Da allora fino a oggi, questo dualismo tra capitale e fascia C è stato una costante dell’iter parlamentare, come dimostrano tutti i verbali di seduta. Tranne pochissime eccezioni, incapaci comunque di fare maggioranza alle Camere, abbiamo dovuto confrontarci con due schieramenti: da una parte le forze politiche contrarie al capitale ma favorevoli all’uscita dell’etico non rimborsato dalla farmacia, dall’altra i partiti contrari alla liberalizzazione ma propensi all’ingresso del capitale. Federfarma si è sempre mossa in Europa e in Italia per difendere la causa della farmacia indipendente e professionale e lo continuerà a fare, ma qui si è dovuto prendere atto che l’ago della bilancia poteva oscillare solo tra due opposti, capitale o fascia C. Di qui il forte impegno del sindacato per fare in modo che nel ddl fosse inserita una limitazione all’estensione delle catene. Ci siamo riusciti, anche se avremmo voluto lacci più stringenti.

E ora che l’arrivo del capitale si è fatto ancora più vicino?
Occorre conservare lo stesso approccio realistico e pragmatico. Per esempio: quando si parla di capitale il pensiero corre subito alle multinazionali della distribuzione; va invece ricordato che capitale significa anche piccoli investitori e rendite familiari. Il ddl concorrenza, in sostanza, non apre soltanto la porta alle grandi catene ma offre opportunità inedite alle farmacie che vogliono investire o hanno la necessità di ricapitalizzare; opportunità che non necessariamente portano il titolare alla perdita della proprietà, perché al piccolo capitale interessa la rendita, non il timone dell’impresa.

Resta il fatto che all’orizzonte si prospetta la competizione con le grandi multinazionali…
Ne siamo consapevoli, e proprio per questo da tempo Federfarma è al lavoro per fornire gratuitamente alle farmacie indipendenti strumenti e risorse con cui rispondere alla pari alla concorrenza che verrà dalle grandi catene. Ne parleremo a Cosmofarma: la piattaforma per la telemedicina, che valorizzeremo ulteriormente grazie al protocollo con la Sit (Società italiana di telemedicina, ndr) per la certificazione dei referti; il sistema di reportistica Farmareport 2.0, per consentire agli associati di avere costantemente il polso del proprio mercato di riferimento; i prodotti finanziari di Credifarma, per sostenere investimenti e ammodernamenti delle farmacie. E infine il progetto di “branding” della farmacia indipendente, che presenteremo domani nel convegno istituzionale di Federfarma.

Branding della farmacia indipendente?
Sì, per dare visibilità e unitarietà alla farmacia che continua ad avere per titolare un farmacista. Chi vuole saperne di più non si perda l’evento di domani. (AS)

Notizie correlate

28/09/2017

Concorrenza, Federfarma si mobilita per rimuovere ambiguità

Federfarma è pronta ad agire a tutti i livelli perché dalla Legge 124/2017 sulla concorrenza vengano rimosse le ambiguità e criticità che oggi la caratterizzano. Il che significherà, per il sindacato, promuovere ricorsi alla giustizia amministrativa...
06/09/2017

DDL concorrenza e farmacie indipendenti: si comincia a fare sul serio

Dopo il primo importante incontro, dello scorso 12 luglio, Federfarma e Federfarma Servizi hanno continuato a lavorare anche durante le ferie estive per mettere a punto un obiettivo comune e una visione condivisa per il futuro della farmacia indipendente a seguito dell’approvazione definitiva del cosiddetto DDL Concorrenza...
04/08/2017

Pagliacci (Sunifar): in rete contro il capitale, ma a pari condizioni

L’arrivo del capitale preoccupa le farmacie rurali quanto quelle urbane, ma l’abitudine alle avversità e a lavorare in un contesto di “frontiera” le aiuterà ad affrontare con successo anche questa sfida. Sono le parole con cui la presidente del Sunifar...
03/08/2017

Ddl concorrenza, Federfarma: “keep calm” e avanti

“Keep calm and carry on”, state tranquilli e andiamo avanti. E’ la frase che nel ’39, alla viglia della guerra, venne fatta stampare dal governo britannico su milioni di manifesti, da affiggere in tutta l’Inghilterra per evitare che la popolazione si facesse prendere dal panico...
02/08/2017

Approvato il DDL Concorrenza. Federfarma: ora al lavoro per gestire un cambiamento epocale

“Quando siamo arrivati alla dirigenza di Federfarma, a fine maggio di quest’anno, il DDL aveva già alle spalle un lungo iter parlamentare e, a mio avviso, le conseguenze di un siffatto provvedimento erano state sottovalutate, nonostante le grida di allarme di varie associazioni provinciali. Noi abbiamo subito motivato...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni