Edicola

Aderenza alle terapie, scatta la sinergia tra farmacie e medici

05/06/2015 00:12:07
Si chiama “Seguilaterapia” il progetto che, con sms e “memo” telefonici programmati da farmacie e medici di famiglia, assicura l’aderenza alle cure farmacologiche di anziani e cronici in politrattamento. Presentato ieri al ministero della Salute, il servizio mira a contrastare lo spreco di risorse (per complicanze e ricoveri) originato da errori e dimenticanze dei pazienti: secondo dati Aifa, il 60% degli over 65 non seguirebbe correttamente la terapia.

Per raggiungere l’obiettivo, il progetto si avvale del contributo incondizionato di Mylan e della collaborazione di Federfarma, Fofi e Fimmg. Per richiedere il servizio, il paziente in politrattamento non deve far altro che recarsi in farmacia con la ricetta del medico, il piano terapeutico oppure le confezioni dei medicinali che assume con regolarità; il farmacista inserisce quindi il programma terapeutico nel portale web di “Seguilaterapia”, programma che il medico curante verificherà e validerà (in alternativa può essere lo stesso medico di famiglia a registrare la terapia sul portale, attraverso la piattaforma cloud di Fimmg). Una volta completato l'inserimento dati, il portale programmerà i “memo” da inviare al paziente all’approssimarsi di ogni scadenza, tramite sms, cellulare o anche telefono di casa (per gli anziani meno avvezzi alla tecnologia). Che siano testo o messaggio vocale, gli avvisi forniranno al malato tutte le informazioni necessarie, compreso l’esaurimento delle scatolette: «Buongiorno, Seguilaterapia.it le ricorda di assumere (quantità) di (molecola e nome commerciale)»; oppure «Buongiorno, Seguilaterapia.it le ricorda che la confezione di (nome molecola e nome commerciale) si esaurirà tra sette giorni».

«Siamo convinti» ha dichiarato Marcella Marletta, direttore generale dei Dispositivi medici e del servizio farmaceutico della ministero della Salute «che questa iniziativa possa essere di enorme aiuto nel migliorare, e di molto, lo stile di vita di tutti quei pazienti, spesso di età avanzata che vedono tristemente le loro giornate scandite dalla paura di dimenticarsi di prendere i farmaci». «La presa in carico del paziente è un obiettivo prioritario della farmacia» ha aggiunto Annarosa Racca, presidente di Federfarma «accompagnare i malati nel percorso di cura consente di aumentare l'aderenza alle terapie e dunque accrescere la salute dei cittadini e utilizzare più appropriatamente le risorse disponibili, pubbliche e private».
«Questo progetto» ha ricordato Giacomo Milillo, segretario nazionale della Fimmg «ha il grosso vantaggio di mettere in collegamento due figure fondamentali dell'assistenza primaria, il medico e il farmacista, due professionisti la cui collaborazione può generare crescite significative dell'aderenza alla terapia e quindi dell'efficacia delle cure territoriali per la salute dei cittadini». «Da tempo» ha detto infine Andrea Mandelli, presidente della Fofi «l'aderenza alla terapia è il fronte principale su cui si giocano il miglioramento delle condizioni di salute della popolazione, ma anche la sostenibilità del servizi sanitari». (AS)

Notizie correlate

01/09/2017

Aderenza terapeutica, studio inglese quantifica benefici e risparmi

Il New medicine service, il servizio di consulenza erogato dalle farmacie inglesi per conto del Nhs con l’obiettivo di accrescere l’aderenza terapeutica nei pazienti che cominciano un nuovo trattamento, non solo raccoglie il gradimento degli assistiti ma assicura...
22/07/2017

Federanziani, nel 44% dei politrattati aderenza terapeutica a rischio

L'assunzione di troppe pillole mette a serio rischio l'efficacia delle cure e la salute degli anziani. Il motivo? L'insufficiente aderenza alla terapia. E' quanto emerge da una ricerca del Centro studi di economia sanitaria di Senior Italia Federanziani, condotto su 1.427 “over 65” con ipertensione arteriosa. Il 71% è sottoposto a due programmi terapeutici per il trattamento della pressione...
21/07/2017

Centro studi subito al lavoro, primi progetti: Mur e Scuola quadri

Motori subito al massimo dei giri per il Centro studi di Federfarma, che nella prima riunione del nuovo corso – datata martedì 18 luglio – ha già definito i contenuti dell’attività progettuale che caratterizzerà i prossimi 3-4 mesi. Due in particolare i cantieri che il gruppo di lavoro, coordinato dal presidente dell’Utifar Eugenio Leopardi (foto), aprirà a partire dalla prossima settimana...
25/03/2017

Intesa Aifa-Fimmg, farmacie spettatrici interessate

Potrebbe diventare una buona notizia anche per le farmacie del territorio l’intesa raggiunta l’altro ieri al tavolo dell’Aifa sulla medicina generale, che apre gestione e aggiornamento dei piani terapeutici ai medici di famiglia. L’accordo, fortemente cercato dalla Fimmg...
08/10/2016

Desertificazione, da Fimmg e Sumai allarme che raggiunge le farmacie

In Francia la chiamano “desertificazione sanitaria”: i medici di famiglia sono sempre di meno, i giovani hanno sempre meno voglia di fare il medico condotto, e così quando un generalista va in pensione spesso non c'è nessuno a raccoglierne il testimone. Oltralpe a risentirne sono soprattutto le comunità rurali e le piccole farmacie di Paese...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni