Edicola

Ddl concorrenza/1 - Federfarma: autolesionista smontare sistema

06/02/2015 00:49:00
Pianta organica, fascia C e multititolarità rimangono per ora nel menù degli interventi previsti dalla bozza del ddl concorrenza in gestazione al ministero dello Sviluppo. E’ quanto ha potuto constatare Federfarma nell’incontro che ieri mattina ha messo attorno al tavolo una rappresentanza del sindacato (costituita dalla presidente Annarosa Racca, dal vicepresidente Gioacchino Nicolosi, dal segretario nazionale Alfonso Misasi e dal presidente del Sunifar Alfredo Orlandi) e una delegazione del dicastero comprendente il sottosegretario Simona Vicari. Nel corso del colloquio è stato comunque ribadito che al momento la bozza rimane una “stesura tecnica”, in attesa che si concludano tutti gli approfondimenti politici. Federfarma, dal canto suo, ha presentato un’analisi dettagliata delle condizioni economiche in cui versa attualmente la farmacia italiana. «Ulteriori interventi a danno del servizio farmaceutico» ha detto la presidente Racca «sono improponibili perché finirebbero per avvantaggiare unicamente i grandi gruppi commerciali». Il concetto è stato ribadito in serata con un comunicato diffuso alla stampa: «È autolesionista uno Stato che smonta pezzo per pezzo un servizio pubblico che funziona e viene erogato da operatori privati in nome e per conto dello Stato stesso». La nota ripropone inoltre gli argomenti che in questi giorni Federfarma ha esposto nei numerosi incontri avuti con rappresentanti del Governo e della politica: «Dare ai supermercati anche la possibilità di vendere farmaci con ricetta medica» in particolare «significherebbe trasformare questo tipo farmaco in un bene di consumo, aumentare drasticamente il rischio di abusi, rinunciare a qualsiasi forma di monitoraggio delle terapie per garantirne il corretto uso e la farmacovigilanza. Significherebbe non avere più avere la certezza che un farmaco ritenuto a rischio possa essere ritirato dalla vendita entro poche ore, come avviene oggi grazie all’interconnessione immediata tra autorità sanitarie e farmacie. Confidiamo» conclude il comunicato «che queste stesse ragioni, sostenute ripetutamente dal ministro della Salute Lorenzin, siano condivise dal Presidente Renzi, che già in passato si è espresso a favore del riconoscimento della farmacia come presidio sanitario di prossimità».
Sempre ieri, in un intervento alla trasmissione televisiva Agorà, il ministro dello Sviluppo economico Federica Guidi ha confermato che il testo del ddl sarà pronto per il 20 febbraio, quando approderà in Consiglio dei ministri per il via libera. Quindi l’invio alle Camere. (AS)

Notizie correlate

28/09/2017

Concorrenza, Federfarma si mobilita per rimuovere ambiguità

Federfarma è pronta ad agire a tutti i livelli perché dalla Legge 124/2017 sulla concorrenza vengano rimosse le ambiguità e criticità che oggi la caratterizzano. Il che significherà, per il sindacato, promuovere ricorsi alla giustizia amministrativa...
06/09/2017

DDL concorrenza e farmacie indipendenti: si comincia a fare sul serio

Dopo il primo importante incontro, dello scorso 12 luglio, Federfarma e Federfarma Servizi hanno continuato a lavorare anche durante le ferie estive per mettere a punto un obiettivo comune e una visione condivisa per il futuro della farmacia indipendente a seguito dell’approvazione definitiva del cosiddetto DDL Concorrenza...
04/08/2017

Pagliacci (Sunifar): in rete contro il capitale, ma a pari condizioni

L’arrivo del capitale preoccupa le farmacie rurali quanto quelle urbane, ma l’abitudine alle avversità e a lavorare in un contesto di “frontiera” le aiuterà ad affrontare con successo anche questa sfida. Sono le parole con cui la presidente del Sunifar...
03/08/2017

Ddl concorrenza, Federfarma: “keep calm” e avanti

“Keep calm and carry on”, state tranquilli e andiamo avanti. E’ la frase che nel ’39, alla viglia della guerra, venne fatta stampare dal governo britannico su milioni di manifesti, da affiggere in tutta l’Inghilterra per evitare che la popolazione si facesse prendere dal panico...
02/08/2017

Approvato il DDL Concorrenza. Federfarma: ora al lavoro per gestire un cambiamento epocale

“Quando siamo arrivati alla dirigenza di Federfarma, a fine maggio di quest’anno, il DDL aveva già alle spalle un lungo iter parlamentare e, a mio avviso, le conseguenze di un siffatto provvedimento erano state sottovalutate, nonostante le grida di allarme di varie associazioni provinciali. Noi abbiamo subito motivato...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni