Edicola

Remunerazione, una settimana al governo per rispondere poi mobilitazione

06/12/2012 09:21:26
Il governo ha una settimana di tempo per dire alle farmacie come vuole andare avanti sull’accordo con l’Aifa del 16 ottobre. Trascorso il termine, Federfarma proclamerà lo stato di agitazione e rimetterà all’assemblea l’opzione dello sciopero. Ha i toni dell’ultimatum il segnale lanciato stamattina dai vertici del sindacato nella conferenza stampa organizzata per fare il punto sull’attesa riforma della remunerazione.



«Siamo stanchi di aspettare» ha detto ai giornalisti la presidente, Annarosa Racca «la remunerazione va cambiata entro l’inizio del nuovo anno perché i titolari fanno sempre più fatica a tirare avanti e perché con il nuovo sistema si getterebbero le basi per una farmacia ancora più professionale, votata ai servizi e alla domiciliarità. A novembre abbiamo registrato un calo del giro d’affari a due cifre, se non si cambia molte farmacie tra le più piccole dovranno chiudere. Non dimentichiamo, infatti, che il concorso straordinario porterà in alcuni mesi all’apertura di 3.500-5mila farmacie».Allarmato anche il presidente nazionale del Sunifar, Alfredo Orlandi «Tra le rurali» ha detto «è a rischio il 30% dei presidi. Sarebbe una perdita insostenibile per il servizio sanitario, che grazie a queste farmacie assicura l’assistenza nelle aree più lontane e dimenticate del paese».
Con la nuova remunerazione, hanno poi ricordato Gioacchino Nicolosi, vicepresidente di Federfarma, e Alessandro Fumaneri, tesoriere nazionale «potremmo recuperare una fetta dei farmaci oggi distribuiti da Asl e ospedali con costi superiori a quelli delle farmacie». Per questo servirebbe anche il rinnovo della Convenzione, scaduta ormai da 15 anni: «Si scende in piazza se un contratto di lavoro non è rinnovato puntualmente» si è lamentato Alfoso Misasi, segretario nazionale del sindacato «il contratto delle farmacie è ancora quello del ’98 e nel frattempo la Sanità è cambiata completamente». E per chiudere il quaderno delle doglianze, c’è la piaga dei rimborsi Asl. «Dal governo arrivano segnali contradditori» è stata la battuta di Michele Di Iorio, presidente di Federfarma Napoli «da un lato con i concorsi vuole che le farmacie siano sempre di più, dall’altro nega loro di che vivere perché rinnova per un altro anno il blocco dei pignoramenti nelle Regioni sottoposte a Piano di rientro». (AS)

Ultime notizie

09/07/2019

Maratona Patto per la Salute: le proposte di Federfarma

Nuova remunerazione, nuova convenzione e definizione del ruolo della farmacia nella gestione del paziente cronico, in sinergia con gli altri operatori sanitari del territorio, a partire dai medici di medicina generale, sono elementi essenziali affinché la farmacia possa contribuire alla sostenibilità del sistema e al miglioramento del livello di assistenza garantito ai cittadini....
01/07/2019

Trasmissione telematica corrispettivi elettronici in vigore da oggi. Periodo transitorio senza applicazione di sanzioni

L’Agenzia delle Entrate, facendo seguito alla richiesta di Federfarma al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria  e a conclusione di un lungo quanto impegnativo iter che ha visto la Federazione impegnata su più fronti al fine di ottenere una proroga dell’entrata in vigore, fissata per oggi 1° luglio, del provvedimento sulla “Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi”, ha emanato, lo scorso 29 giugno...
05/06/2019

DiaDay 2018: nella seconda edizione scoperti quasi 5.000 diabetici che non sapevano di esserlo. Oltre ai 130mila test effettuato anche il monitoraggio dell’aderenza alle terapie

“Grazie alle oltre 5.000 farmacie che nel novembre del 2018 si sono impegnate gratuitamente nella iniziativa di screening abbiamo scattato una fotografia del diabete in Italia. Abbiamo monitorato quasi 130.000 persone in pochi giorni, abbiamo permesso a quasi 5.000 soggetti...
31/05/2019

Comunicato congiunto FOFI, Federfarma, Assofarm, UTIFAR e SIFO

Proseguono secondo il programma i lavori del Tavolo sulla farmacia dei servizi, istituito dal Ministero della salute, che si è riunito nuovamente ieri mattina  a Roma. Come si ricorderà, scopo del Tavolo, al quale...
18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni