Edicola

Foglietti illustrativi, da impegno farmacie e filiera determina Aifa

08/05/2014 01:43:07
La determina dell’Aifa sui foglietti illustrativi, in vigore dal prossimo 2 giugno, «rinsalda il rapporto tra farmacista e paziente per un uso più appropriato del farmaco». Lo ha detto Luca Pani, direttore generale dell’Agenzia del farmaco, nella conferenza stampa organizzata ieri a Roma per divulgare le novità del provvedimento pubblicato il 24 aprile in Gazzetta ufficiale. Come già anticipato (vedi), la determina stabilisce che da giugno i farmaci interessati da modifiche ai foglietti illustrativi possono continuare a essere venduti da produttori e farmacie fino a esaurimento delle scorte. Laddove le variazioni ai bugiardini interessassero informazioni inerenti alla sicurezza d’impiego, l’Aifa imporrà alle farmacie di dispensare il prodotto accompagnato da una copia conforme del nuovo foglietto, che le aziende dovranno mettere a disposizione entro 30 giorni dall’approvazione delle modifiche. «Il farmacista» ha detto ancora Pani «consegna al paziente il nuovo stampato e lo informa delle novità contenute; il risultato è un rafforzamento della vigilanza esercitata dalle farmacie in tema di impiego ed efficacia dei farmaci».
Nell’incontro è stato anche rivolto un plauso al lavoro di gruppo condotto dalle sigle della filiera, senza il quale la determina non avrebbe potuto essere varata. Esemplifica alla perfezione tale sinergia Farmastampati, la piattaforma messa a punto da Farmindustria, Assogenerici, Federchimica e Assosalute, insieme a Federfarma: l’applicazione, disponibile anche dal sito Federfarma, consentirà al farmacista di visualizzare tempestivamente le modifiche intervenute ai foglietti illustrativi di tutti i medicinali in commercio (etico e Otc) e stampare la copia da consegnare al paziente. «Oggi tagliamo un traguardo che premia un lavoro di anni portato avanti coralmente da tutti» ha detto la presidente di Federfarma, Annarosa Racca «sono stati superati ostacoli giuridico-legali non indifferenti ed è stato messo un punto a un inutile spreco di risorse». Soltanto nel 2012, è stato ricordato nel corso della conferenza stampa, venti milioni di confezioni sono stati avviati allo smaltimento per modifiche intervenute agli stampati. «Il risparmio che dal 2 giugno assicurerà il sistema non solo in termini di costi ma anche di impatto ambientale» ha ricordato ancora Pani «si aggira sui 54 milioni di euro. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza la collaborazione di tutta la filiera». «Questo progetto» ha aggiunto Maurizio de Cicco, vicepresidente di Farmindustria «pone il nostro paese all’avanguardia in tutta Europa. E non è poco, nel particolare momento che stiamo vivendo». «E’ un piacere» ha detto in chiusura Andrea Mandelli, presidente della Fofi e senatore di Forza Italia, autore un anno fa dell’emendamento al decreto del Fare che aveva impresso un’accelerazione al progetto «osservare come con quel provvedimento si sia finalmente data soluzione a un problema gravoso per tutti». (AS)

Notizie correlate

14/09/2018

Al nuovo direttore generale dell’AIFA gli auguri di Federfarma

Federfarma formula i migliori auguri di buon lavoro al nuovo direttore generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco, Luca Li Bassi, medico chirurgo ed esperto di management sanitario e sanità pubblica e conferma la disponibilità da parte delle farmacie alla massima collaborazione con una Istituzione che opera a tutela della salute dei cittadini...
25/07/2017

Spesa farmaci, Aifa: convenzionata in crescita ma non sfonda

Invertendo l’ordine dei fattori, il risultato non cambia. E’ il commento che sorge spontaneo a leggere i dati del report con cui l’Aifa fotografa l’andamento della spesa farmaceutica pubblica nei primi tre mesi dell’anno: anche se da gennaio il sistema di tetti è cambiato (con la distribuzione diretta che è andata a sommarsi all’ospedaliera e la convenzionata si è messa a correre per...
07/06/2017

Tavolo sulla diretta, al via due sottogruppi su Pht e modelli distributivi

Si sposta su Pht e modelli distributivi locali la lente del gruppo di lavoro sui costi della diretta varato a gennaio dal Tavolo del Mise sulla governance del farmaco e coordinato dall’Aifa. Con l’obiettivo comune, Regioni e filiera, di ragionare su un percorso che porti a una significativa riduzione delle distanze oggi esistenti a livello territoriale in materia di doppio canale...
25/03/2017

Intesa Aifa-Fimmg, farmacie spettatrici interessate

Potrebbe diventare una buona notizia anche per le farmacie del territorio l’intesa raggiunta l’altro ieri al tavolo dell’Aifa sulla medicina generale, che apre gestione e aggiornamento dei piani terapeutici ai medici di famiglia. L’accordo, fortemente cercato dalla Fimmg...
14/03/2017

Stefanelli: Tavolo Aifa è per ridurre diretta, non allargarla

«Il Tavolo dell’Aifa sulla distribuzione diretta dovrebbe servire, come suggerisce il nome, a risolvere i problemi della distribuzione diretta. Stupisce che ora le Regioni se ne servano per provare a risolvere i loro problemi sulla convenzionata». E’ la battuta con cui...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni