Edicola

Big pharma da Renzi, Scaccabarozzi: Italia può essere hub del farmaco

07/10/2014 00:23:52
Industriali soddisfatti al termine dell’incontro che ieri ha messo attorno a un tavolo il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e i massimi dirigenti di una decina di aziende del settore farmaceutico. Nel corso del colloquio, riportano le agenzie, si è fatto il punto sulle prospettive del comparto e sui progetti del Governo. «E' la prima volta che un premier si incontra con un gruppo di amministratori delegati di livello mondiale e tutti dello stesso settore» ha commentato il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, lasciando Palazzo Chigi.
Tra i temi toccati anche l’occupazione, a proposito della quale si è tornati sulla promessa lanciata nel maggio scorso dallo stesso Scaccabarozzi per creare 2mila posti di lavoro entro il 2015. «Sono felicemente sorpreso perché ho sbagliato le previsioni» ha detto al riguardo il presidente di Farmindustria «a oggi ne abbiamo già creati 1.600, destinati agli under 30». Nessun cenno, invece, alla riscrittura dell’articolo 18: «Non siamo entrati così in dettaglio» ha spiegato Scaccabarozzi «si è parlato della volontà di dare lavoro ai giovani. Da parte nostra c’è sostegno al Governo per dare flessibilità al mondo del lavoro e ridurre i tassi di disoccupazione». L'incontro con il governo, ha quindi concluso il presidente degli industriali «è un segnale molto positivo perché siamo un settore che può rappresentare qualcosa di importante per l'economia del Paese. Dobbiamo tornare a crescere perché solo così si può uscire dalla crisi e noi possiamo veramente essere l'hub farmaceutico europeo, perché' abbiamo una presenza industriale forte, un grande export, un numero di impiegati altamente qualificati, quindi abbiamo le carte in regola per aiutare il Paese». (AS)

Notizie correlate

29/12/2016

Scaccabarozzi: farmaceutica traino per l’Italia e per il Mezzogiorno

«La farmaceutica negli ultimi anni è stata un traino per l'Italia. Ma mediamente nel Sud ha avuto risultati straordinari per export, produttività pro-capite, capacità di innovazione molto superiori non solo alla media manifatturiera, ma anche rispetto al nostro settore...
30/11/2016

Referendum, Scaccabarozzi: su Sanità ragione dalla parte del Sì

Almeno sulla parte della riforma che riguarda la Sanità «hanno ragione quelli che sostengono il Sì». Lo ha affermato il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, a margine della conferenza stampa organizzata ieri a Roma per presentare...
24/06/2016

Scaccabarozzi: antimodernista chi sostiene l'equivalenza terapeutica

Il principio dell’equivalenza terapeutica, sul quale le Regioni cercano di impostare le loro gare centralizzate di acquisto, trae origine dalla stessa visione “anti-modernista” che contraddistingue i detrattori di vaccini e farmaci di sintesi. Perché, in entrambi i casi, c’è il rifiuto «di capire che negli anni la ricerca scientifica è cambiata tantissimo»...
08/03/2016

Ddl concorrenza, Scaccabarozzi: ricetta medica resti in farmacia

Bocciata la settimana scorsa dalla commissione Industria del Senato, che ha respinto tutti gli emendamenti al ddl concorrenza presentati allo scopo, la deregulation dei farmaci con ricetta si prende il “no, grazie” anche di Farmindustria...
13/02/2016

Scaccabarozzi: nodo è ospedaliera, non territoriale

L'Italia è il secondo Paese Ue per produzione farmaceutica dopo la Germania e vuole diventare il primo, ma per farlo c’è bisogno di una nuova governance della spesa. Non quella territoriale, dove il tetto tiene e «quindi ci auguriamo che non venga toccato»...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni