Edicola

Scaccabarozzi (Farmindustria): basta accanirsi sul farmaco

07/11/2013 23:10:42
Bene l’intesa di ieri tra le Regioni sui costi standard e l’impegno dei governatori di accelerare sul Patto per la Salute, ma le proposte dei tecnici sulla farmaceutica – dalle gare per categorie terapeutiche omogenee all’allargamento extra-convenzione della 405/2001 – sono una «follia». Così Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustria, che a Filodiretto spiega la posizione degli industriali sulle proposte di lavoro abbozzate nei giorni scorsi ai tavoli tecnici della Conferenza delle regioni.

Presidente, sulla farmaceutica tornano ad aleggiare progetti di rimborsabilità per categorie terapeutiche omogenee e gare di acquisto regionali…
L’ho detto l’altro ieri al Forum Meridiano Sanità: non so quanto siano concreti i documenti anticipati dalla stampa nei giorni scorsi, ma siamo davanti a proposte semplicemente folli. Il Paese ha bisogno di essere sostenuto perché ritorni a crescere, occorre uscire dalla logica della contrapposizione che ispira misure come queste e invece collaborare per difendere gli investimenti nella salute dei cittadini.

Intanto ieri le Regioni hanno approvato i costi standard…
E’ una notizia che ci fa piacere. I costi standard nel farmaco ci sono già, da tempo chiediamo che si applichi la stessa logica anche agli altri comparti della Sanità. Si parla tanto di centrali di acquisto, oggi i farmaci sono l’unico bene che obbedisce interamente a tale logica perché è l’Aifa a determinare prezzi e rimborsabilità.

La possibilità di un’estensione della 405/2001?
Un’altra follia. Non si riesce a capire dove si voglia arrivare.

E allora perché, secondo lei, c’è ancora tra le Regioni chi si accanisce sulla farmaceutica…
Per pregiudizio, mi viene da pensare. Nella Legge di Stabilità il Governo ha rinunciato a tagli e interventi sulla spesa per farmaci, non si comprende perché le Regioni dovrebbero seguire un’altra linea. E poi, perché prendersela ancora con un settore che ha i conti in ordine? Abbiamo i costi standard, abbiamo gli acquisti centralizzati e con il pay back lo Stato ha la garanzia che i conti saranno sempre in ordine. E’ un sistema che funziona, che cosa si vuole di più dalla filiera è un mistero.

Senza dimenticare poi che la filiera stessa fa da anni grandi sforzi per essere “accontabile”: l’ultima prova è la Banca dati del farmaco che l’Aifa presenterà ufficialmente mercoledì prossimo…
Certo. Nonostante il massacro che da anni subisce, il comparto dimostra una volta di più di sapersi mettere al servizio dei cittadini e del sistema, perché possa funzionare sempre meglio. La Banca dati, infatti, risolverà nel tempo il problema dei resi per modifiche minori ai foglietti illustrativi, da cui l’eliminazione di sprechi e costi inutili.

Notizie correlate

18/09/2015

Conferenza Regioni, all’Emilia Romagna la commissione Salute

Previsioni rispettate: va all’Emilia Romagna il coordinamento della commissione Salute della Conferenza delle Regioni, il “tavolo” degli assessori alla Sanità guidato fino a luglio dal veneto Luca Coletto. A deciderlo la seduta di ieri della Conferenza...
05/11/2014

Chiamparino: costi standard per tutti o manovra insostenibile

Le proposte che le Regioni porteranno al Governo in vista dell’invio alle Camere della Legge di Stabilità «mirano a rendere più stringente il Patto per la salute firmato ad agosto». I governi regionali, cioè, sono pronti «ad accentuare la logica su cui è basato ...
21/10/2014

Lorenzin: il Fondo sanitario non si tocca, Regioni evitino “do ut des”

«Se le Regioni fanno saltare il Patto per la salute se ne assumeranno le responsabilità». E in ogni caso, i governatori «non possono toccare il Fondo sanitario. Servirebbe una legge dello Stato». E’ dura la replica del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, alle preoccupazioni avanzate dalle Regioni sugli effetti dei tagli per 4 miliardi promessi dalla Legge di stabilità...
06/08/2014

Patto per la Salute. Lorenzin: "Nuova rotta per SSN"

Il Patto per la salute delinea una nuova rotta per il Servizio sanitario nazionale nel segno della qualità, dando, dopo anni di tagli lineari, certezze sul fronte del budget di spesa e la possibilità di avviare una programmazione triennale. Obiettivo è rendere...
11/07/2014

Patto, finale animato ma l’intesa c’è: farmacia dei servizi confermata

Altro che pura formalità. La firma di Governo e Regioni sul nuovo Patto della Salute alla fine è arrivata ma non è stato quel mero automatismo che avrebbe dovuto essere. Perché ieri governatori e Ministri sono tornati improvvisamente a duellare come se l’orologio...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni