Edicola

Milillo (Fimmg): Uccp nelle sole aree ad alta densità è «passo avanti»

08/11/2014 07:18:40
Per la Fimmg le ultime aperture delle Regioni sul rinnovo della convenzione con i medici di famiglia, tra le quali la proposta di limitare le Uccp alle sole aree ad alta densità abitativa, sono senz’altro «un passo avanti». Questo almeno è il pensiero del segretario nazionale della Federazione italiana medici di medicina generale, Giacomo Milillo. Che a Filodiretto fa il punto sulla trattativa in corso con la Sisac sul rinnovo del contratto di categoria.

Milillo, nelle settimane scorse le Regioni hanno avviato con Federfarma un confronto preliminare sui temi nodali della prossima convenzione con le farmacie. La vostra trattativa è più avanti di qualche tappa, ma sembra comunque concretizzarsi quella contrattazione su “binari paralleli” che Fimmg e Federfarma avevano pattuito quest’estate. Qual è oggi la situazione al vostro tavolo?
Presto detto, siamo fermi da diverse settimane. La Sisac sembra avere preso finalmente atto delle enormi distanze esistenti tra la loro piattaforma e la nostra e si è decisa ad avviare una verifica politica con i suoi referenti, le Regioni.

In parole semplici, quali sarebbero queste distanze?
Il primo punto è il profilo contrattuale del medico di famiglia: la controparte insiste nel non riconoscergli contenuti coerenti al suo status di convenzionato.

Lo stallo è totale o c’è qualche spiraglio?
Nelle ultime settimane dall’assessore Montaldo sono arrivate diverse aperture interessanti. Peccato che queste aperture non abbiano ancora trovato nella Sisac il riscontro che ci attendevamo. Nessuno stupore, comunque: da tempo la Sisac è portavoce non delle Regioni nel loro insieme, ma di una in particolare. Sempre quella, l’Emilia Romagna.

Veniamo alla Legge di Stabilità: il testo riprende fedelmente il Patto della Salute, ma resta l’incognita di quei 4 miliardi di tagli alle Regioni che qualche governatore vorrebbe forse spalmare anche sul Ssn…
Le Regioni dicono che la Sanità non potrà essere lasciata fuori visto che assorbe l’80% circa della loro spesa. Ma quel restante 20% vale sempre una quarantina di miliardi, rispetto ai quali i tagli peserebbero per circa il 10%. Sono risparmi importanti, ma raggiungibili anche senza toccare il Ssn. Per noi il Fondo sanitario 2015 e 2016 non va toccato e abbiamo fiducia nel ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che aveva detto che i soldi della Sanità non si toccano.

Nel Patto della Salute c’è un intero articolo, quello sul riassetto del territorio, dove si parla di riforma delle Cure primarie e farmacia dei servizi. Già basta perché sul territorio farmacie e medici di famiglia comincino a lavorare assieme per un territorio meglio attrezzato, o conviene aspettare che siano stipulate le due convenzioni?
Meglio aspettare le convenzioni. Stiamo lavorando su binari paralleli proprio per fare in modo che questi accordi facciano da fondamenta a quello che poi si andrà a costruire nelle varie Regioni.

Notizie correlate

25/03/2017

Intesa Aifa-Fimmg, farmacie spettatrici interessate

Potrebbe diventare una buona notizia anche per le farmacie del territorio l’intesa raggiunta l’altro ieri al tavolo dell’Aifa sulla medicina generale, che apre gestione e aggiornamento dei piani terapeutici ai medici di famiglia. L’accordo, fortemente cercato dalla Fimmg...
08/10/2016

Desertificazione, da Fimmg e Sumai allarme che raggiunge le farmacie

In Francia la chiamano “desertificazione sanitaria”: i medici di famiglia sono sempre di meno, i giovani hanno sempre meno voglia di fare il medico condotto, e così quando un generalista va in pensione spesso non c'è nessuno a raccoglierne il testimone. Oltralpe a risentirne sono soprattutto le comunità rurali e le piccole farmacie di Paese...
20/07/2016

Convenzione, Milillo: con Sisac il gioco non è più quello di una volta

Le dinamiche che guidano il rinnovo di una convenzione non sono più quelle di un tempo: oggi più di un tempo è la dinamica dialettica che guida il confronto e l’atto d’indirizzo non rappresenta più una proposta di mediazione ma va considerata soltanto la sintesi di ciò che desidera una delle due parti. E’ la riflessione che il segretario generale della Fimmg, Giacomo Milillo, offre ai titolari...
11/06/2016

Milillo: bozza intrattabile, ci confronteremo con Federfarma

La bozza di piattaforma per il rinnovo della convenzione tra Ssn e medici di famiglia circolata sulla stampa nei giorni scorsi potrebbe essere significativamente diversa da quella che la Sisac mostrerà ai sindacati della mg. Basterà aspettare una decina di giorni...
28/04/2016

Siglato protocollo d’intesa Fimmg-Federfarma

Collaborazione tra medico di medicina generale e farmacia: un elemento essenziale per la riorganizzazione delle cure primarie. “Il medico di medicina generale e la farmacia sono due presidi sanitari indispensabili su cui incentrare l’assistenza primaria e sono i principali...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni