Edicola

Ricetta digitale: sistema Sogei ancora in tilt, farmacie all'aut aut

09/01/2014 23:55:19
Ancora problemi ai server Sogei che sostengono il Sac, il portale della ricetta elettronica cui si collegano quotidianamente centinaia di farmacie. Da sabato scorso, infatti, l’accessibilità al sistema va e viene, con pesanti ricadute per i titolari che operano nelle Regioni dove si è più avanti nella dematerializzazione delle prescrizioni. E’ il caso della Sicilia, dove la ricetta digitale è a regime da novembre e tutte le farmacie sono abilitate alla spedizione attraverso il Sac: «Da sabato riusciamo a spedire on line soltanto a singhiozzo» spiega il presidente di Federfarma regionale, Francesco Mangano «talvolta il portare è irraggiungibile, altre obbliga a lunghe attese. Con problemi non indifferenti per tutti: i pazienti sono costretti a lunghe attese e il farmacista deve suddividere in mazzette diverse i promemoria cartacei che è riuscito a spedire e quelli invece spediti off line e quindi da immettere nel sistema più avanti; risultato, disservizi e fastidi burocratici insostenibili». Per questo, Federfarma Sicilia ha già inviato alla Regione una diffida, nella quale si intima di risolvere i problemi in brevissimo tempo e si chiede l’istituzione di un tavolo tecnico al quale risolvere gli altri inconvenienti registrati in questi mesi. «Non siamo contro l’innovazione e crediamo nella ricetta elettronica» avverte Mangano «ma gli inconvenienti vanno risolti in fretta perché i disservizi sono insostenibili».
Anche in Basilicata, altra Regione passata velocemente alla fase a regime (da dicembre), Federfarma si appresta a inviare una diffida alla Regione: «Le diamo tempo fino alla fine della settimana» spiega il presidente, Franco Caiazza «se gli off line rimangono facciamo partire la lettera: una settimana e torniamo al cartaceo, cioè spediamo i promemoria come se fossero ricette rosse».
Anche Federfarma nazionale è scesa in campo, con una lettera (cui dovrebbe seguire un incontro) alla Ragioneria generale dello Stato nella quale si chiede che il Sac venga riportato rapidamente alla normale funzionalità e che si valuti l’interruzione di tutte le sperimentazioni fino a quando ogni problema non sarà risolto. Questa, infatti, è la seconda volta che il sistema di Sogei fa registrare un disfunzionamento grave: la prima risale a novembre, quasi due giorni di “off line” ininterrotto che aveva mandato in tilt non solo la spedizione delle ricette digitali ma anche la certificazione di malattia, come peraltro sta accadendo anche ora ad ascoltare le lamentele che arrivano dai medici di famiglia.
Intanto, a proposito di dematerializzazione, arrivano aggiornamenti dal Veneto e dal Piemonte. Ieri a Vicenza Federfarma regionale ha organizzato un incontro tra farmacie e Arsenal, la società informatica della Regione: è stato fatto il punto sulla sperimentazione (partita un paio di mesi fa, una ventina di farmacie coinvolte e circa duemila le ricette finora spedite) e si sono fatte alcune previsioni sulle tappe a venire. «Da parte nostra» spiega Alberto Fontanesi, presidente del sindacato regionale «abbiamo chiesto ad Arsenal che la fase a regime scatti all’unisono per tutte le farmacie, in modo da evitare disparità, e che ai titolari sia riconosciuto un sostegno per l’aggiornamento informatico».
In Piemonte, invece, la sperimentazione dovrebbe partire da metà mese in alcune farmacie delle province di Vercelli e Novara: «Si partirà con un numero limitato di medici e un ventaglio un po’ più ampi di presidi» spiega il presidente di Federfarma regionale, Massimo Mana «poi si proseguirà in base all’esperienza diretta. La Regione, in ogni caso, vorrebbe passare alla fase a regime verso la metà dell’anno». (AS)

Notizie correlate

19/01/2018

Ricette, quasi l’85% è dematerializzato. La Campania la regione più virtuosa

Si attesta intorno all’85% (83,99) la percentuale di ricette dematerializzate in uso nel nostro Paese secondo i dati di Promofarma aggiornati a Novembre  2017. Una vera rivoluzione, risultato finale di un progetto avviato con l’approvazione dell’art. 50 della legge 326/2003 che ha introdotto la ricetta (cartacea) standardizzata, la tessera sanitaria (TS) e l’obbligo di invio dei dati di tutte le ricette...
11/03/2017

Atto d’indirizzo, ecco il testo della terza stesura

Per le Regioni l’eliminazione del promemoria dovrà entrare tra gli obiettivi della dematerializzazione disegnata dalla nuova convenzione tra farmacie e Ssn. E in materia di dpc e integrativa, sparisce l’idea di arrivare a una «tariffa unica massima»...
19/01/2017

Ricetta digitale: varcata la soglia dell’80%, quattro regioni al 90%

Su quasi 48 milioni di ricette del Ssn prescritte in un mese, quelle che fanno a meno della carta superano ormai l’80%. E salgono a quattro le Regioni dove il “paperless” ha superato il traguardo del 90%, fissato a suo tempo dall’Agenda per l’Italia digitale...
16/11/2016

Il 78% delle ricette è elettronico, Campania, Molise e Veneto al top

Continua a crescere la diffusione della ricetta dematerializzata, che supera ormai il 78%  del totale delle ricette a livello nazionale con picchi in Campania (90,15%), Molise (89,23%) e Veneto (89,12). “Le farmacie del territorio hanno creduto fin dall’inizio alla dematerializzazione delle ricette dedicando...
15/11/2016

Ricetta digitale, è la Campania la prima a valicare la soglia del 90%

E’ la Campania la prima regione italiana ad aver dematerializzato il 90% delle ricette Ssn, centrando l’obiettivo che l’Agenda digitale per l’Italia – il cronoprogramma di interventi lanciato dal governo nel 2012 - aveva posto per la fine di quest’anno...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni