Edicola

Il 2015 invita a pensare positivo: ripartono Pil e consumi

09/01/2015 00:52:34
Il 2014 chiude senza lasciare ricordi entusiasmanti, il 2015 invita invece a un moderato ottimismo. E’ la previsione che in queste settimane arriva da esperti e addetti ai lavori, secondo i quali l’anno appena iniziato dovrebbe portare qualche significativo incremento del Pil nazionale e un apprezzabile ripresa dei consumi. Lo dice per esempio l’Istat, che nell’ultima Nota mensile sull’andamento economico del Paese prevede per i prossimi mesi un arresto della contrazione produttiva e una ripartenza della domanda interna, anche se le condizioni del mercato del lavoro rimarranno difficili. Sulla stessa linea il Rapporto Coop Consumi e Distribuzione redatto con Ref Ricerche e Nielsen e pubblicato lunedì scorso: nel 2015, dicono gli esperti, si registrerà «una variazione positiva del Pil (+0,5%) spinta da un rafforzamento dei consumi delle famiglie (+0,7)».
Questi ultimi in particolare, vedranno svettare ancora una volta il mobile e l’hi tech (smartphone e tablet, +5%) ma dovrebbe crescere anche la spesa per i servizi alla persona (tempo libero +2,7%, sanità +2,1%, benessere +2,0%). E si diffonderanno i cosiddetti “stili alimentari emergenti”, ossia diete bio, veg e gluten free, i cui mercati registreranno incrementi a due cifre. Ma il 2015 sarà anche l’anno in cui i consumatori rivedranno o innoveranno le loro abitudini di acquisto: si riaffermerà il commercio tradizionale, metteranno radici i nuovi specializzati (chimico, bio eccetera) ed emergeranno le nuove forme di commercio “no store” come gruppi d'acquisto, vendita diretta, e-commerce. (AS)

Notizie correlate

21/05/2015

Capillarità, dall’Istat un altro riconoscimento alle farmacie

Per le famiglie italiane, le farmacie del territorio sono uno dei servizi più accessibili che si possono reperire. Meglio non solo di supermercati e uffici comunali, ma anche di strutture tradizionalmente radicate come i pronto soccorso e gli sportelli postali...
30/08/2014

E' deflazione, tengono i prezzi di servizi sanitari e cura persona

Italia in deflazione secondo le rilevazioni Istat sui prezzi al consumo: nel report diffuso ieri dall’Istituto nazionale di statistica, infatti, ad agosto l’inflazione passa in territorio negativo (-0,1%) rispetto allo stesso mese dell’anno scorso e cresce dello 0,2% su luglio...
21/02/2014

Fatturato industria, Istat: farmaceutica ancora superstar

Il 2013 chiude bene anche per l’industria farmaceutica. Più che bene. Almeno secondo l’Istat, che per l’ultimo mese dello scorso anno registra un incremento del 18,4% nel fatturato del comparto. Seguono a considerevole distanza il settore dell’elettronica-ottica...
21/01/2014

Istat, industria verso la ripresa con il farmaco a trainare

Aziende del farmaco ancora una volta nelle vesti della locomotiva secondo gli ultimi dati Istat sullo stato di salute dell’industria. Dati che, nell’insieme, parlano di un’Italia più vicina di un altro passo alla piena ripresa: a novembre, infatti, il fatturato dell’industria...
11/12/2013

Istat, farmaco superstar. Farmindustria: basta parlare di gare

Trainato principalmente dal comparto farmaceutico, torna a crescere a ottobre l'indice della produzione industriale. Lo rileva l’Istat, che sul mese registra un incremento dello 0,5% rispetto a settembre. E’ ancora azzardato parlare di ripresa...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni