Edicola

Convegno Federfarma Servizi: dalla filiera grido di insofferenza sul federalismo

09/09/2013 09:51:54
Basta alle disparità di accesso al farmaco determinate dall’esistenza di ventuno servizi sanitari, basta ai Prontuari regionali che allungano i tempi di registrazione delle nuove specialità, basta a leggi e delibere che reinventano la distribuzione dei medicinali sul territorio. Misura colma per la filiera del farmaco, radunata a Lecce il 5 e 6 settembre per il convegno organizzato da Federfarma Servizi con l’obiettivo di ragionare unitariamente sulle criticità del momento. Si è parlato di temi tecnici, dalle norme di buona distribuzione ai sistemi di qualità, e di politica. E a dominare non poteva che essere l’insofferenza per un federalismo sanitario dalla bussola impazzita. Antonello Mirone, presidente di Federfarma Servizi, ha ricordato per esempio nel suo intervento di apertura che non si può fare impresa in un contesto dominato dalla mancanza di riferimenti sicuri. Massimo Scaccabarozzi, presidente di Farmindustria, ha invece puntato il dito sulle irrazionalità dell’assetto regolatorio italiano: la spesa farmaceutica è l’unica voce dei bilanci sanitari che non può sfondare perché la filiera è chiamata a ripianare in caso di sfondamento, eppure manovre e interventi si accaniscono sul comparto. E intanto i farmaci innovativi vengono frenati da un sistema che prima dell’immissione in commercio prevede tre diversi livelli di autorizzazione.
Sugli innovativi parole dure anche dal presidente del Sunifar, Alfredo Orlandi: la spesa pubblica per beni e servizi continua a crescere da sei anni, quella per farmaci invece segna il meno fisso quando invece la salute dovrebbe essere un fronte sul quale investire. «La filiera del farmaco» ha detto «faccia proposte unitarie al tavolo per il rinnovo del Patto per la salute che si riaprirà da lunedì». Quali proposte? Innanzitutto istituire i Leaf, ossia i Livelli essenziali di assistenza farmaceutica: si supererebbe il particolarismo regionale e si sancirebbe ciò che dalle farmacie del territorio di tutto il Paese deve essere dispensato agli assistiti. «I Leaf» ha detto Eugenio Leopardi, presidente dell’Utifar «sono la risposta ai problemi del federalismo». Altra proposta la farmacia dei servizi e la pharmaceutical care, in chiave governo del farmaco sul territorio: «Dall'aderenza alle terapia» ha ricordato Nello Martini, direttore ricerca e sviluppo dell'Accademia di medicina «possono arrivare al Ssn svariati milioni di risparmio, sui quali le farmacie possono poi pretendere il giusto compenso».
Un’altra leva per scardinare gli eccessi regionalisti arriverà dalla riforma della remunerazione: con un diverso meccanismo di pagamento, distribuzione diretta e “aggiramenti” della filiera per inseguire piccoli risparmi non avranno più giustificazione: «Lavoriamo insieme in questi due mesi» ha detto a tal proposito la presidente nazionale di Federfarma, Annarosa Racca «per poi presentarci al tavolo sulla riforma con una proposta condivisa che possa essere velocemente messa in campo. Il sindacato ha grande fiducia nella nuova remunerazione». (AS)

Notizie correlate

28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
23/01/2018

Stati generali della Farmacia, i dettagli dell’appuntamento a Roma

Una giornata ricca di spunti quella in programma per il prossimo 26 febbraio, dedicata agli “Stati generali della Farmacia”. “Un appuntamento - come annuncia Federfarma - in vista delle prossime elezioni politiche, che si svolgeranno il 4 marzo prossimo e il cui...
04/03/2014

Illustrato a Roma un nuovo progetto per la farmacia italiana. Presenti i ministri Lorenzin e Lanzetta

Le farmacie costituiscono una risorsa non totalmente sfruttata in tutte le sue potenzialità: sono pronte a ampliare la gamma dei servizi forniti ai cittadini e al SSN con l’obiettivo...
04/03/2014

Convegno "Un nuovo progetto per la farmacia italiana", Roma 4 marzo

Di farmacia dei servizi si è parlato tanto in questi anni e adesso è l’ora di passare dalle parole ai fatti.  Le farmacie sono pronte a ampliare la gamma dei servizi forniti ai cittadini e al SSN con l’obiettivo di migliorare la qualità del servizio in un’ottica di contenimento...
28/02/2014

Convegno 4 marzo: ufficiali programma e ospiti

Ci sarà il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. E Luca Coletto, coordinatore degli assessori regionali alla Salute. Poi Valerio Alberti, presidente della Fiaso (Federazione italiana aziendesanitarie e ospedaliere), Massimiliano Dona, segretario generale...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni