Edicola

Cenciarelli (Ims): riordino tetti inviterà Regioni a ridurre diretta

09/11/2016 07:17:57
Dal finanziamento che la Manovra assegna al Ssn per il 2017 dovrebbe scaturire un tetto per la spesa farmaceutica convenzionata che basterà a coprire non solo le necessità del territorio, ma anche eventuali riclassificazioni dalla distribuzione diretta-dpc. Questa almeno è la stima di Giorgio Cenciarelli, direttore Supplier services di Quintiles Ims: ospite della convention che Cef ha organizzato domenica scorsa a Viareggio per parlare di reti e aggregazioni, Cenciarelli ha fatto il punto sulla situazione del mercato della farmacia nei primi nove mesi dell’anno e ha proposto alcune stime sulle tendenze che caratterizzeranno il 2017. Stime che confermano le ottimistiche valutazioni già espresse nei giorni scorsi da altri addetti ai lavori sul riordino dei tetti impartito dalla Legge di Bilancio.

Cenciarelli, a Viareggio ha detto che nel 2017 molte regioni potrebbero essere tentate di spostare farmaci dalla diretta alla convenzionata. Cosa significa?
E’ una riflessione che parte dall’analisi dei dati di quest’anno: a meno di sorprese, la spesa farmaceutica territoriale dovrebbe chiudere a dicembre poco sopra i 12 miliardi di euro, con un avanzo sul proprio tetto di circa 500 milioni di euro. Al contrario, la spesa farmaceutica ospedaliera dovrebbe sfiorare a fine anno i 5,7 miliardi di euro, con un disavanzo sul proprio tetto di oltre 1,7 miliardi. Questa cifra, come prevede la legge, dovrà essere ripianata “fifty-fifty” da Regioni e industrie, che si faranno carico di un payback di circa 860 milioni a testa.

E allora?
Come sappiamo, nel 2017 i tetti verranno riorganizzati: la spesa per la diretta-dpc andrà a sommarsi con l’ospedaliera e assieme riceveranno un tetto pari al 6,89% del finanziamento Ssn; la spesa farmaceutica territoriale, invece, si ridurrà alla sola convenzionata e avrà un tetto pari al 7,96%. Un tetto che, in base alle nostre stime, dovrebbe coprire abbondantemente i bisogni e conservare quindi un avanzo non distante da quello di quest’anno, 400 milioni di euro.

Non è poco: il fondo speciale per i farmaci innovativi ammonta a 500 milioni…
Appunto. Dato che invece la spesa ospedaliera tornerà certamente a sfondare anche nel 2017 e stavolta ad appesantire i conti ci sarà anche la spesa per diretta e dpc, dall’anno prossimo qualche Regione potrebbe trovare conveniente spostare farmaci dalla distribuzione Asl alla convenzionata, per approfittare dell’avanzo che c’è da quella parte. Così si riduce lo sfondamento sull’ospedaliera, che per il 50% grava sulle stesse Regioni, e si utilizza fino in fondo il budget della convenzionata.

Sarebbe la prima sconfessione di un paradigma…
Non c’è dubbio. I dati dicono che nel 2015 il mercato dell’etico è transitato per il 40% dalle farmacie e per il 60% dal canale ospedaliero; nei primi otto mesi del 2016, le quote sono diventate 37 e 63%. Dai nuovi tetti potrebbe derivare un’inversione di tendenza, ma per esserne certi bisognerà seguire l’iter parlamentare della Manovra e poi le mosse delle Regioni. (AS)

Notizie correlate

31/10/2017

Manovra senza risorse per i rinnovi di contratti e convenzioni

Clima sempre più caldo attorno alla Manovra per il 2018, che oggi a Palazzo Madama dovrebbe cominciare l’iter parlamentare. Il testo uscito dal Consiglio dei Ministri (con la formula «salvo intese», che lascia aperta la porta a ritocchi dell’ultimo minuto)...
09/12/2016

Manovra approvata, tetti e budget convenzionata sono legge

Approvata mercoledì dal Senato con voto di fiducia, la Manovra diventa legge con un’accelerazione che ha impedito alle commissioni e all’aula di Palazzo Madama il benché minimo intervento sul testo. Svaniti gli spazi per recuperare l’emendamento...
07/12/2016

Manovra: accelerazione al Senato, saltano tutti gli emendamenti

La Manovra schiaccia sull’acceleratore e approda già da oggi all’aula del Senato, dove dovrebbe scattare il voto di fiducia che confermerà il testo varato dalla Camera. E’ quanto ha deciso ieri a maggioranza la conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama...
02/12/2016

Pani: da nuovi tetti possibili riequilibri tra diretta e convenzionata

Per difendere il Ssn dobbiamo fare tutti quadrato: istituzioni, professionisti, società. E’ il tema portante del 37° Congresso nazionale della Sifo, la società scientifica dei farmacisti ospedalieri, in corso da ieri a domenica a Milano. Nutrito l’elenco dei temi...
29/11/2016

Manovra/1 – Tancredi (Ap): su rurali più chance al Senato

L’emendamento 59.79 sulle agevolazioni a rurali e piccole farmacie è rimasto in un cassetto della commissione Bilancio di Montecitorio, assieme a interi articoli della Manovra, perché il testo andava licenziato nei tempi concordati. Ma resta aperta la possibilità di ripresentarlo al Senato, dove ci sono buone chance che venga approvato...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni