Edicola

Esperti e titolari d’accordo: contro il capitale urgente aggregarsi

10/03/2015 00:53:32
La norma del ddl concorrenza che apre la titolarità al capitale andrà assolutamente corretta con paletti ben piantati. Ma fin da oggi, dev’essere chiaro a tutti i titolari che mettersi in rete e fare squadra sarà il solo modo per competere con le multinazionali e le grandi catene che verranno. Lo avevano già detto consiglio di presidenza e assemblea nazionale di Federfarma martedì scorso, lo hanno ripetuto sabato a Palermo esperti e rappresentanti delle farmacie siciliane, ospiti del convegno organizzato dal sindacato titolari del capoluogo per parlare di sostenibilità del servizio. «Il capitale» ha ricordato in apertura Roberto Tobia, presidente di Federfarma Palermo «vorrebbe prendersi tutto ma questo va evitato per il bene della collettività. Nel ddl andranno quindi messe restrizioni, per vietare l’integrazione verticale nella filiera e anche per porre un tetto al numero di farmacie che un soggetto può controllare nella stessa provincia».

A prescindere dai paletti che si riusciranno a piantare, il rischio legato all’arrivo di capitali e catene è però la progressiva emarginazione delle farmacie indipendenti. «Negli Stati Uniti» hanno spiegato i commercialisti bolognesi Marcello Tarabusi e Giovanni Trombetta «il mercato farmaceutico è cresciuto tra il 2000 e il 2010 di 121 miliardi di dollari. Le catene si sono prese il 39% di tale aumento, le farmacie indipendenti il 9%. Sia chiaro però: tra le catene non ci sono solo Walgreens o Cvs, ci sono anche i monoproprietari che si sono organizzati in network». Per i due esperti, in particolare, serve un’evoluzione progressiva delle aggregazioni che oggi caratterizzano la farmacia italiana, ossia i gruppi di acquisto.

Fare rete è dunque il consiglio che esperti e addetti ai lavori hanno ripetuto per tutto il convegno. «Io non ho paura del capitale» ha detto chiaro e tondo Franco Falorni, docente di economia d’impresa alla facoltà di Farmacia di Pisa «alzare barricate serve a poco. E’ decisiva invece una professionalità basata sul coraggio e sull’etica». «Si vince solo se si fa squadra» ha aggiunto Giovanna Castelli, commercialista e consulente di Federfarma. Sarà però importante anche il sostegno reciproco: «Le farmacie che apriranno con il concorso straordinario» ha osservato l’avvocato Paolo Leopardi «saranno quasi certamente le prime a essere aggredite dal capitale, per la loro fragilità. E’ quindi consigliabile che i titolari cooperino tra loro». (AS)

Notizie correlate

07/12/2018

Proprietà farmacie: essenziale prevedere maggioranza farmacisti nella compagine sociale

Federfarma condivide pienamente le ragioni espresse dal ministro della Salute Giulia Grillo in favore di una norma che garantisca che nelle società di capitali proprietarie di farmacie il 51% della compagine sociale sia costituito da farmacisti iscritti all’Albo. Questo indipendentemente da dinamiche politiche estranee al sindacato...
05/12/2018

Positivo l’obbligo di maggioranza di farmacisti nelle società di capitale proprietarie di farmacie

“Apprendo con soddisfazione l’approvazione dell’emendamento firmato dall’onorevole  Giorgio Trizzino (M5S)  nel quale si stabilisce che, nelle società di capitali proprietarie di farmacie, i soci, rappresentanti almeno il 51% del capitale sociale e dei diritti di voto, devono essere farmacisti iscritti all’albo”. Lo afferma il presidente di Federfarma, Marco Cossolo...
04/08/2017

Pagliacci (Sunifar): in rete contro il capitale, ma a pari condizioni

L’arrivo del capitale preoccupa le farmacie rurali quanto quelle urbane, ma l’abitudine alle avversità e a lavorare in un contesto di “frontiera” le aiuterà ad affrontare con successo anche questa sfida. Sono le parole con cui la presidente del Sunifar...
16/09/2016

Ddl concorrenza: pubblicati gli emendamenti, in aula a fine mese

Sono più di settanta gli emendamenti al ddl concorrenza che puntano all’articolo (era il 48, ora è il 58) su capitale e titolarità delle farmacie. E’ il conteggio che emerge da una prima lettura del fascicolo con le oltre 700 proposte di modifica al disegno di legge...
20/01/2016

Ddl concorrenza, per Igiene e sanità paletti al capitale da rafforzare

I paletti con cui l’articolo 48 circoscrive la presenza del capitale nella titolarità delle farmacie vanno allargati e rafforzati. E a proposito di liberalizzazione degli orari e dei turni, all’articolo 49, sarebbe opportuno verificare «che l'obiettivo di incrementare i servizi all'utenza attraverso disposizioni di questo tipo sia effettivamente perseguibile»...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni