Edicola

Genova dismette tre farmacie, crescono i comuni che vendono

10/12/2012 17:46:34
C’è anche Genova nel sempre più lungo elenco di comuni che mettono in vendita le proprie farmacie. La “new entry” è stata ufficializzata venerdì, con la presentazione del piano di risanamento della società Farmacie Comunali da parte del sindaco, Marco Doria, e dell'assessore al Bilancio, Franco Miceli. In sintesi, il progetto prevede una ricapitalizzazione da 210mila euro e la vendita a privati di tre farmacie su 11. L’obiettivo è quello di togliere dalla crisi la spa (che nel 2012 sta registrando un deficit di 300mila euro, quasi il doppio rispetto ai 180mila del 2011) e salvaguardare i posti di lavoro, anche con l’allargamento degli orari di apertura e la contrazione della chiusura estiva.
Le farmacie private, dal canto loro, stanno per il momento alla finestra. «I tre esercizi che verranno venduti» spiega il presidente di Federfarma Genova, Giuseppe Castello «sono collocati nella periferia cittadina, in zone non proprio appetibili, e dovrebbero essere ceduti singolarmente. E poi c’è la crisi: soltanto in questa provincia, sono una ventina le farmacie attualmente in vendita che non riescono a trovare un acquirente». Come se non bastasse, in città pesa anche il sovraffollamento: il quorum si aggira sui 2.800 abitanti per farmacia e nel concorso straordinario le quattro aperture previste per Genova riguardano soltanto sedi rimaste vacanti da assegnazioni precedenti.
Che sia sempre più difficile vendere lo conferma la lunga lista di comuni che da circa un anno cercano di vendere le loro farmacie. Si tratta per la maggior parte di piccole amministrazioni, con uno o due esercizi messi a gara e nessuno che si sia fatto ancora avanti con un’offerta. Qualcuno di questi comuni prova persino a riproporre la gara con una base d’asta ridotta, ma al secondo bando la comunità locale insorge perché pensa che si voglia svendere a prezzi di favore e scattano ricorsi al Tar. «Chi dismette» commenta Francesco Schito, vicepresidente di Assofarm «non sempre lo fa perché le farmacie sono in deficit, come a Genova. Più spesso si prende questa strada per fare cassa e ovviare ai tagli dei trasferimenti. Ma in questo momento, vendere è difficilissimo e ancora più difficile è ricavarci un buon gruzzolo».

Ultime notizie

18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....
28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
27/03/2019

"Tour della Salute" e "Crescendo in Salute": prevenzione e benessere in 14 tappe

Non lascia, ma anzi raddoppia il "Tour della Salute", che quest'anno, giunto alla seconda edizione, è pronto a partire per un nuovo viaggio itinerante, proponendo anche il format "Crescendo in Salute". Il doppio evento, dal 4 maggio al 27 ottobre prossimi, toccherà le piazze di 14 regioni italiane con l'obiettivo di sensibilizzare...
01/03/2019

Dagli Stati Generali a Roma le proposte della farmacia italiana

Più di 2.300 titolari di farmacie private hanno partecipato ieri a Roma alla seconda edizione degli Stati Generali della Farmacia Italiana, per consolidare il confronto interno alla categoria e presentare alla politica e alle istituzioni le proposte delle farmacie per migliorare il servizio ai cittadini. Il presidente Marco Cossolo ha evidenziato come la frammentazione delle politiche del farmaco...
08/02/2019

Sabato 9 febbraio tutti in farmacia per donare un farmaco a chi ne ha bisogno

“Anche quest’anno le farmacie partecipano numerose alla Giornata di Raccolta del Farmaco, confermando con grande senso di responsabilità e solidarietà il proprio ruolo di presidio territoriale sociosanitario sempre attento alle esigenze dei cittadini, in particolare dei più deboli. Ringrazio tutti i colleghi, i volontari e i cittadini che con la loro generosità permettono di donare un numero sempre maggiore di farmaci a coloro che ne hanno bisogno” afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni