Edicola

Ddl concorrenza, i grossisti: a rischio anche le imprese intermedie

11/02/2015 00:25:46
Gli interventi prospettati dal ddl concorrenza rappresentano una consistente minaccia anche per i distributori intermedi del farmaco, che dovrebbero sopportare forti incrementi nei costi operativi con pesanti effetti sulla sostenibilità finanziaria delle imprese. Lo scrive Adf (Associazione distributori farmaceutici) in un comunicato diffuso ieri per invitare il Governo a mettere da parte misure che «indebolirebbero ulteriormente il sistema, già in precario equilibrio». La distribuzione intermedia del farmaco, ricorda nella nota il presidente di Adf, Mauro Giombini, «garantisce un elevato livello di professionalità e rifornisce non meno di due volte al giorno le oltre 18.500 farmacie presenti sul territorio». L’eventuale uscita dalla farmacia dei medicinali con ricetta, infatti, va messa in correlazione con l’imminente apertura delle oltre 2.500 farmacie previste dal concorso straordinario. «L'aumento dei punti vendita da servire» è quindi l’allarme di Giombini «dilaterebbe i costi delle forniture plurigiornaliere e delle relative consegne, rendendo pertanto economicamente insostenibile l'attività del grossista». In più, non va dimenticato che attualmente sono oltre tremila le farmacie in forte difficoltà, delle quali più del 10% già approdata a procedure di concordato, che hanno comportato la crisi irreversibile di numerose società dell'anello distributivo intermedio nell'ultimo periodo.

Di «un attacco mortale al servizio farmaceutico che tutta l’Europa ci invidia» parla anche Antonello Mirone, presidente di Federfarma Servizi (l’associazione che rappresenta le cooperative dei farmacisti). Per Federfarma Servizi l’attacco che la farmacia sta subendo non è nuovo, perché «già negli anni ’70 il grande capitale cercò di mettere le mani sulla distribuzione farmaceutica. I farmacisti cominciarono a organizzarsi in cooperative e le spinte accentratrici di alcuni gruppi furono bloccate». La lezione lascia in eredità da quella esperienza è che «ridurre il bene farmaco e la risorsa farmacia a due voci di spesa da affidare alle logiche economiche dei grandi capitali significa ignorare quel sistema di altissima qualità nella distribuzione farmaceutica che l’Unione Europea ha sempre riconosciuto essere un valore aggiunto nel sistema sanitario italiano. «Per questi motivi» conclude la nota «Federfarma Servizi si rende disponibile a un incontro con il ministero dello Sviluppo nel quale mettere a disposizione dell’interlocutore pubblico l’esperienza maturata dalle cooperative e dai loro soci farmacisti per giungere a una manovra che realmente renda il nostro sistema farmaceutico ancora più competitivo ed efficiente». (AS)

Notizie correlate

28/09/2017

Concorrenza, Federfarma si mobilita per rimuovere ambiguità

Federfarma è pronta ad agire a tutti i livelli perché dalla Legge 124/2017 sulla concorrenza vengano rimosse le ambiguità e criticità che oggi la caratterizzano. Il che significherà, per il sindacato, promuovere ricorsi alla giustizia amministrativa...
06/09/2017

DDL concorrenza e farmacie indipendenti: si comincia a fare sul serio

Dopo il primo importante incontro, dello scorso 12 luglio, Federfarma e Federfarma Servizi hanno continuato a lavorare anche durante le ferie estive per mettere a punto un obiettivo comune e una visione condivisa per il futuro della farmacia indipendente a seguito dell’approvazione definitiva del cosiddetto DDL Concorrenza...
04/08/2017

Pagliacci (Sunifar): in rete contro il capitale, ma a pari condizioni

L’arrivo del capitale preoccupa le farmacie rurali quanto quelle urbane, ma l’abitudine alle avversità e a lavorare in un contesto di “frontiera” le aiuterà ad affrontare con successo anche questa sfida. Sono le parole con cui la presidente del Sunifar...
03/08/2017

Ddl concorrenza, Federfarma: “keep calm” e avanti

“Keep calm and carry on”, state tranquilli e andiamo avanti. E’ la frase che nel ’39, alla viglia della guerra, venne fatta stampare dal governo britannico su milioni di manifesti, da affiggere in tutta l’Inghilterra per evitare che la popolazione si facesse prendere dal panico...
02/08/2017

Approvato il DDL Concorrenza. Federfarma: ora al lavoro per gestire un cambiamento epocale

“Quando siamo arrivati alla dirigenza di Federfarma, a fine maggio di quest’anno, il DDL aveva già alle spalle un lungo iter parlamentare e, a mio avviso, le conseguenze di un siffatto provvedimento erano state sottovalutate, nonostante le grida di allarme di varie associazioni provinciali. Noi abbiamo subito motivato...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni