Edicola

Farmacie e crisi, i paesi che se la passano peggio

11/04/2013 10:49:23
La pesante recessione che da cinque anni grava sull’Europa non ha risparmiato neanche le farmacie, sulle quali si sono scaricati gli effetti di tagli ed economie impartiti al welfare da diversi paesi. Nelle settimane scorse Filodiretto aveva già riferito della Germania, dove nel 2012 chiusure e fallimenti hanno riportato il totale delle farmacie ai livelli del 1994, e dell’Olanda, dove per la prima volta dall’inizio del secolo i titolari che hanno “lasciato” sono più di quelli che hanno aperto.
Sofferenze e chiusure però si registrano anche in diversi altri paesi. In Irlanda – il cui governo ha recentemente adottato pesanti misure recessive, che hanno diminuito la spesa farmaceutica pubblica e tagliato i compensi alle farmacie per la dispensazione dei farmaci rimborsati - sono 175 le farmacie che hanno dato forfait nel 2012, oltre il 10% del totale. Chiusure anche in Francia e in Belgio, dove sono in vigore moratorie dirette a sfoltire le farmacie sul territorio e tornare a quorum “sostenibili” per il sistema. Nel 2012 hanno chiuso 243 farmacie francesi, poco più dell’1% di tutti i presidi, da cui un innalzamento del quorum a 2.800 abitanti per farmacia (nel 2007 era a 2.500 abitanti). In Belgio invece hanno chiuso 55 farmacie (anche in questo caso una riduzione di poco più dell’1 % su un totale di 5.072), da cui un quorum di 2.214 abitanti per farmacia rispetto ai 1.900 di 13 anni prima.
Clima pesante pure in Portogallo, dove per ora non si registrano chiusure massicce ma la solidità economica delle farmacie preoccupa: sono oltre 600 gli esercizi che non vengono più riforniti dai grossisti perché non pagano (mancanza di liquidità) e molti altri sono ormai nelle mani di banche e distributori causa indebitamento. Colpa principalmente dei tagli di spesa: negli ultimi tre anni è stato perso un miliardo di euro sulla farmaceutica, mentre nel 2012 è stato imposto alle farmacie una contribuzione di quasi 200 milioni di euro.
Quasi inutile parlare della Grecia: non sono ancora disponibili dati definitivi, ma i durissimi tagli impartiti dal governo alla spesa farmaceutica (quasi dimezzata rispetto al 2009), stanno portando alla chiusura di moltissime farmacie. Per sopravvivere molte si sono date alle esportazioni parallele e di conseguenza comincia a scarseggiare un consistente numero di farmaci.

Ultime notizie

16/07/2020

Dichiarazione Marco Cossolo, presidente Federfarma, su operazione Nas Bari

“Mi auguro che i farmacisti destinatari delle perquisizioni effettuate dai Carabinieri del NAS su incarico della Procura di Bari possano dimostrare la loro estraneità ai gravissimi fatti contestati. In caso contrario Federfarma, che condanna fermamente ogni comportamento illecito, è pronta a costituirsi parte civile negli eventuali processi che dovessero aprirsi nei confronti...
30/06/2020

Emendamento su distribuzione farmaci in farmacia. Federfarma: "Accolte istanze dei soggetti fragili e dei malati cronici"

Federfarma esprime massima soddisfazione per l’approvazione,  da parte della V Commissione Bilancio della Camera,  dell’emendamento  al cosiddetto Decreto Legge...
11/06/2020

Elezioni Federfarma e Sunifar: Cossolo confermato alla Presidenza di Federfarma, Petrosillo eletto Presidente Sunifar

Si sono svolte oggi - con ottimi risultati sia in termini di partecipazione dei delegati sia di funzionamento delle piattaforme utilizzate per le votazioni in forma telematica - le elezioni per il rinnovo dei vertici di Federfarma, la Federazione nazionale che rappresenta le farmacie private convenzionate con il SSN, e di Federfarma-Sunifar, che, all’interno...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'audizione di Antonio Gaudioso in Commissione parlamentare

Federfarma accoglie con particolare favore le dichiarazioni del Segretario Generale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso, rese nel corso dell’audizione in Commissione parlamentare per la semplificazione nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui servizi erogati dal Servizio Sanitario Nazionale...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca da parte di Banca IFIS

Federfarma accoglie favorevolmente la comunicazione odierna sul completamento, con esito positivo, dell’acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca  da parte di Banca IFIS. “L’avvenuta acquisizione di Farbanca da parte di Banca IFIS rappresenta sicuramente il viatico per la creazione, insieme a Credifarma, di un polo specializzato bancario del settore

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni