Edicola

Contratto dipendenti, Racca: nessun antisindacalismo, serve stabilità

11/11/2015 20:18:44
Federfarma ha il massimo rispetto per la contrattazione sindacale e i rinnovi contrattuali. E se il tavolo di trattativa per il rinnovo del contratto nazionale dei dipendenti è ancora fermo a tre anni dalla scadenza del precedente accordo, non è per la pigrizia della Federazione ma per la persistenza di un quadro normativo (e dunque imprenditoriale) a dir poco nebbioso. E’ la risposta della presidente di Federfarma, Annarosa Racca, alla decisione di Filcams-Cgil di convocare per il 17 novembre il proprio Coordinamento nazionale, dove il sindacato valuterà eventuali iniziative di protesta.

Presidente, in un articolo pubblicato l’altra settimana da Il Farmacista Online, la Filcams accusa Federfarma di «svilire il ruolo delle parti sociali» e ignorare l’importanza dello «strumento contrattuale». E’ così?
Naturalmente no. Siamo un sindacato anche noi, anche noi aspettiamo da tempo – dal ’98, per essere precisi – il rinnovo del nostro contratto con il Ssn, ossia la Convenzione farmaceutica. Sarebbe sciocco non riconoscere importanza agli accordi di lavoro.

E allora questo stallo?
Fin da subito, quindi dal 2013, abbiamo detto ai confederali che dopo i continui tagli alla spesa farmaceutica e ai margini delle farmacie, il crescente ricorso alla distribuzione diretta, risultava difficile anche il solo mantenimento degli attuali livelli occupazionali e che per poter discutere della parte economica le farmacie dovevano prima avere una nuova Convenzione con un nuovo assetto nell’ambito del Ssn.

Perché?
Quando venne sottoscritta la precedente Convenzione, nel ’98, non c’erano né il federalismo sanitario né la farmacia dei servizi. La nuova Convenzione nascerà quindi in un contesto e con contenuti del tutto inediti, compresa quella riforma della remunerazione che nell’ottobre del 2012 aveva prodotto il famoso accordo con l’Aifa, contestato nel dicembre successivo dal ministero dell’Economia. In questo scenario, impossibile avviare una trattativa con i confederali: le farmacie sono in stragrande maggioranza piccole imprese che dal Ssn – tra farmaci e integrativa – ricavano almeno il 70% dei loro fatturati. Chi può ragionevolmente pretendere che un’azienda discuta di rinnovo contrattuale quando non sa che succederà al proprio fatturato negli anni a venire?

E poi?
Dal 2013 non solo le Regioni sono andate avanti di rinvio in rinvio, quella nebbia che avrebbe dovuto dissolversi con il rinnovo della Convenzione si è addirittura infittita nel tempo. Una continua erosione alla spesa sanitaria e farmaceutica, che ha tolto alle farmacie ogni garanzia di stabilità economica e normativa, e poi il Jobs act, con una serie di novità che anche noi speriamo abbiano effetto sull’occupazione ma che ci hanno obbligato a un consistente lavoro di analisi e interpretazione. L’incertezza non l’alimentiamo noi, ne siamo vittime esattamente come i nostri collaboratori. Abbiamo bisogno di garanzie sul medio periodo, senza non siamo in grado di pianificare e investire.

Per Filcams, Federfarma sarebbe «molto chiusa in una prospettiva di conservazione»…
Per niente. Anzi: nei servizi in farmacia, tanto per fare un esempio, vediamo non solo un’opportunità per le nostre imprese, ma anche nuovi spazi professionali per i nostri collaboratori, così come nuovi percorsi di carriera e di crescita. Ma se neanche sappiamo che cosa vogliono fare Ssn e Regioni dei nuovi servizi, come possiamo ragionare con le sigle confederali sul nuovo contratto?

Lei, in quell’articolo, avrebbe detto che il rinnovo contrattuale è difficilissimo…
Se si legge con attenzione l’intervista, si noterà che questo concetto non è mio ma del giornalista, che poi l’ha virgolettato nel titolo. Non potrei mai dire una cosa del genere: rinnovo contrattuale difficilissimo che significa, che non lo si farà mai? Io sono fiduciosa che questi stalli saranno presto superati, così come tutto il Paese sta superando i suoi problemi, con reciproca soddisfazione dei titolari di farmacia e dei loro collaboratori. (AS)

Notizie correlate

01/02/2019

Nuova Remunerazione: riaperto il confronto nella filiera; obiettivo sostenibilità ed efficienza

Le parole d’ordine sono Sostenibilità ed Efficienza, sostenibilità per il SSN e la filiera distributiva del farmaco ed efficienza per il cittadino. Queste le conclusioni a cui è arrivato il Tavolo della filiera distributiva, al suo primo incontro dopo la mancata proroga alla legge 135/2012 in materia di remunerazione...
15/11/2017

Nuova remunerazione al centro del terzo round in Sisac

Comincia a scendere nei contenuti il confronto in corso tra Sisac e farmacie sul rinnovo della Convenzione con il Ssn. E’ il bilancio che arriva da Federfarma una volta chiuso il terzo round della trattativa, disputato ieri: «Il giorno prima» spiega...
07/09/2017

Incontro Salute-Federfarma, convenzione e ossigeno i temi sul tappeto

Si è parlato soprattutto dei problemi che continuano a gravare sulla dispensazione dell’ossigeno medicale in farmacia e di risorse da mettere nel rinnovo della Convenzione (con la trattativa tra Sisac e sindacati di categoria al via da stamattina) nell’incontro che ieri ha visto una delegazione di Federfarma, guidata dal presidente Marco Cossolo...
29/08/2017

Convenzione, il 7 settembre primo incontro in Sisac

Si aprirà ufficialmente il 7 settembre il tavolo tra Sisac, Federfarma e Assofarm per il rinnovo della convenzione che lega Ssn e farmacie del territorio. E’ la data che la stessa Sisac ha notificato nei giorni scorsi sulla base delle disponibilità espresse dai due...
05/07/2017

Cossolo: preoccupati quanto mmg per risorse territorio

Anche le farmacie puntano a una nuova convenzione che ne allarghi ruoli e compiti in un sistema delle cure territoriali da potenziare, perché assicuri presa in carico e gestione programmata del paziente cronico. E’ la riflessione che arriva dal presidente nazionale...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni