Edicola

Pianta organica: per il Consiglio di Stato resta una tutela

12/03/2013 10:52:25
La Pianta organica delle farmacie non è stata superata dal decreto “Cresci-Italia”, perché «il nuovo quadro normativo non appare prescindere da un momento di pianificazione, a livello pubblicistico, dell'organica distribuzione sul territorio delle sedi delle farmacie, stante la finalizzazione del servizio alla tutela del diritto alla salute, garantendo l'accessibilità in condizioni paritarie e di non discriminazione alla dispensa dei farmaci». E' quanto ha scritto il Consiglio di Stato in una recente ordinanza riguardante il ricorso presentato da una titolare di Lucca per il trasferimento della sua sede. «Fa piacere che la sentenza abbia ribadito quello che noi sosteniamo da sempre, il fatto che sia necessaria una pianificazione “organica” delle farmacie» commenta Annarosa Racca, presidente di Federfarma. Che ricorda: «La pianificazione delle farmacie è un vantaggio soprattutto per il cittadino».
L'ordinanza del Consiglio di Stato (la 751 del 1 marzo) rappresenta un importante chiarimento rispetto agli interventi con cui il ministero della Salute aveva sostenuto nei mesi passati il sostanziale superamento dello strumento della Pianta organica. «La novella introdotta dall'articolo 11» osservano invece i giudici «non appare prescindere – con segnato riferimento all'istituzione di “nuove farmacie” in relazione al mutato rapporto, in riduzione, farmacia/numero abitanti – dal collegamento della sede dell'esercizio con le “zone” in cui si articola il territorio comunale, per le quali va garantita l’offerta dei farmaci in condizione di accessibilità e pronta fruizione». Ma c’è di più: «lo stesso primo comma della disposizione in esame, nel momento in cui si indirizza a favorire un più ampio accesso alla titolarità delle farmacia, puntualizza che detto ampliamento è teso a garantire una più capillare presenza sul territorio del servizio farmaceutico».
Proprio la capillarità, ha sottolineato Racca «è un punto di forza del servizio farmaceutico» e proprio l'esistenza della Pianta organica assicura «la presenza di una farmacia in quasi tutti gli ottomila Comuni italiani», senza dannose concentrazioni nelle aree di grande interesse commerciale. In generale «le norme dell'ultimo anno» ha ribadito la presidente di Federfarma «sono contraddittorie e non hanno portato a un riassetto complessivo del sistema. Noi presenteremo al nuovo governo, quando si insedierà, le nostre proposte».
Soddisfazione anche dal presidente della Fofi, Andrea Mandelli: «Fa piacere constatare che quando si tratta dei principi cardine del servizio farmaceutico, dalla titolarità riservata al farmacista all’istituto della Pianta organica, alla fine anche le controversie legali si risolvano a favore di chi ha sempre sostenuto che questi principi servono innanzitutto a garantire un elevato standard di assistenza ai cittadini».

Notizie correlate

05/07/2014

Antitrust contro la pianta organica, Federfarma: slogan consunto

Nella distribuzione del farmaco occorre passare dall’attuale sistema della pianta organica, che fissa un tetto al numero delle farmacie operanti sul territorio, «a un modello che ne stabilisca al contrario un numero minimo, per tutelare l’interesse pubblico a una...
22/11/2013

Lucca, il Tar si corregge: la pianta organica non è stata abolita

Il Tar della Toscana torna sui propri passi e a quasi un anno di distanza si corregge: il decreto “Cresci-Italia” non ha abolito il numero chiuso per le farmacie e dunque la loro distribuzione sul territorio non può «prescindere da una pianificazione...
16/04/2013

Pianta organica, si allunga ancora l'elenco delle sentenze favorevoli

Non aggiunge nulla di nuovo ma fa volume la sentenza con cui sabato scorso il Consiglio di Stato è tornato a occuparsi di Pianta organica e perimetrazioni. I giudici sono quelli della Terza sezione, la stessa che due settimane fa sancì la pariteticità...
08/04/2013

Consiglio di Stato, altra sentenza favorevole alla Pianta organica

Liberalizzazioni o no, il servizio farmaceutico resta comunque governato da un sistema di pianificazione di sedi e zone farmaceutiche che «per finalità ed effetti corrisponde alla vecchia pianta organica». A dirlo è una freschissima sentenza con cui il Consiglio di Stato...
14/03/2013

Pianta organica, altre due sentenze a favore

Le liberalizzazioni del decreto “Cresci-Italia” non hanno fatto venir meno il sistema di programmazione territoriale delle farmacie imperniato sulla Pianta organica. Lo ha detto un paio di settimane fa il Consiglio di Stato in un’ordinanza che ribaltava...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni