Edicola

Con il Portale Federfarma la farmacia dei servizi mette le gambe

12/05/2014 01:07:10
I nuovi servizi in farmacia hanno finalmente il loro sistema operativo. Non c’è metafora migliore per spiegare funzionamento e finalità del Portale Federfarma, la “guest star” del convegno politico che sabato, a Cosmofarma, ha assicurato il tradizionale momento di confronto tra i titolari e il loro sindacato. Perché il Portale Federfarma sta alla farmacia dei servizi come Windows o Android stanno a un computer o a uno smartphone: senza, servirebbero a poco; con il sistema operativo installato, eseguono funzioni complesse e assolvono alle necessità dell’utente. Stesso discorso per la piattaforma del sindacato: «Il Portale» ha detto la presidente Annarosa Racca nel suo intervento di apertura «è lo strumento concreto che trasforma la farmacia in farmacia dei servizi: manca ancora il tassello della Convenzione nazionale, a proposito della quale confidiamo in una prossima apertura del tavolo di trattativa, ma intanto con questa piattaforma le farmacie possono già dare una risposta concreta a quei cittadini che cercano nella sanità privata una risposta ai loro bisogni».
Il principale punto di forza del Portale è dunque quello di replicare nella farmacia dei servizi i tratti distintivi della farmacia italiana, ossia omogeneità e capillarità. In altri termini, non ci sarà il rischio che si creino diseguaglianze tra presidi di serie A e presidi di serie B, perché le risorse che la piattaforma di Federfarma mette a disposizione sono accessibili a tutti i titolari aderenti al sindacato. I cittadini avranno così la garanzia di trovare in tutti i presidi un’offerta di servizi che qualifichi le farmacie come rete territoriale. «L’omogeneità» ha detto Gianni Petrosillo, amministratore delegato di Promofarma, la società di Federfarma che ha lavorato al Portale «è stata fin dall’inizio una delle nostre preoccupazioni». «Con questo Portale» ha aggiunto Alfonso Misasi, segretario nazionale del sindacato «le farmacie offrono alla collettività e al Ssn produttività e risparmio».
Proprio come i sistemi operativi più diffusi, il Portale Federfarma è una piattaforma a implementazione progressiva. La prima applicazione subito disponibile (a giorni Federfarma diffonderà una circolare con le istruzioni per aderire al sistema) sarà il bouquet dei servizi di telemedicina: telespirometria, elettrocardiografia, holter ecg, holter pressorio, misuratore domiciliare della pressione arteriosa con dispositivo per la trasmissione dati. «Alla base dell’offerta» ha spiegato Petrosillo «c’è un contratto tra Promofarma e un operatore di livello nazionale di serio e affidabile, che assicurerà alle farmacie tariffe agevolate sui servizi e sui dispositivi». Rispetto al nomenclatore tariffario di una Regione presa a modello, le differenze arrivano anche al 60%.
Ma questo è soltanto il primo passo. Nel giro di poche settimane, il Portale metterà a disposizione delle farmacie un altro bouquet di servizi, stavolta professionali (infermieristici, fisioterapici, specialistici), sostenuti da contratti con cooperative e poliambulatori sottoscritti da Promofarma ma anche dalle associazioni territoriali di Federfarma. E a partire da giugno, quando sarà entrata in vigore la determina Aifa sui foglietti illustrativi, entrerà in funzione anche l’applicativo Farmastampati, che consentirà al farmacista di ricevere un “alert” ogni volta che sta per dispensare un farmaco per il quale sono state approvate modifiche al foglietto illustrativo: la finestra di messaggio permetterà di visualizzare il nuovo foglietto, le modifiche intervenute ed effettuare una stampa, da consegnare poi al paziente.
«Ma il Portale Federfarma» ha detto ancora Petrosillo «lavorerà anche per mettere in rete gli attori delle Cure primarie». In particolare, la piattaforma sarà dotata di una funzione di messaggistica tra farmacista e paziente così come tra farmacista e medico curante, per la condivisione di informazioni e dati. E tra i progetti in cantiere c’è anche il dossier farmaceutico, la scheda-paziente affidata alla compilazione del farmacista per registrare i consumi farmaceutici e non dell’assistito.
«Il Portale Federfarma» ha concluso Annarosa Racca «assicura qualità e omogeneità dell’offerta di servizi nelle farmacie. Con questa piattaforma sottobraccio, vogliamo riaprire il confronto con istituzioni e attori della Sanità per riaffermare e rafforzare la centralità della farmacia». (AS)

Ultime notizie

18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....
28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
27/03/2019

"Tour della Salute" e "Crescendo in Salute": prevenzione e benessere in 14 tappe

Non lascia, ma anzi raddoppia il "Tour della Salute", che quest'anno, giunto alla seconda edizione, è pronto a partire per un nuovo viaggio itinerante, proponendo anche il format "Crescendo in Salute". Il doppio evento, dal 4 maggio al 27 ottobre prossimi, toccherà le piazze di 14 regioni italiane con l'obiettivo di sensibilizzare...
01/03/2019

Dagli Stati Generali a Roma le proposte della farmacia italiana

Più di 2.300 titolari di farmacie private hanno partecipato ieri a Roma alla seconda edizione degli Stati Generali della Farmacia Italiana, per consolidare il confronto interno alla categoria e presentare alla politica e alle istituzioni le proposte delle farmacie per migliorare il servizio ai cittadini. Il presidente Marco Cossolo ha evidenziato come la frammentazione delle politiche del farmaco...
08/02/2019

Sabato 9 febbraio tutti in farmacia per donare un farmaco a chi ne ha bisogno

“Anche quest’anno le farmacie partecipano numerose alla Giornata di Raccolta del Farmaco, confermando con grande senso di responsabilità e solidarietà il proprio ruolo di presidio territoriale sociosanitario sempre attento alle esigenze dei cittadini, in particolare dei più deboli. Ringrazio tutti i colleghi, i volontari e i cittadini che con la loro generosità permettono di donare un numero sempre maggiore di farmaci a coloro che ne hanno bisogno” afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni