Edicola

Da Parigi blocco comune delle farmacie su carenze e web

12/07/2013 10:03:41
Su carenze e farmaci on line, le farmacie dei paesi latini faranno “blocco” comune in Europa. E’ la linea emersa dall’incontro che mercoledì, a Parigi, ha messo attorno a un tavolo sindacati e ordini dei farmacisti di Francia, Spagna, Portogallo e Italia (rappresentata da Federfarma e Fofi). Nel corso della riunione – una sorta di summit della farmacia latina che si ripete a cadenza annuale – sono stati affrontati argomenti che riguardano trasversalmente i titolari dei quattro paesi: l’evoluzione verso la pharmaceutical care, le liberalizzazioni, la riforma della remunerazione.
Su due temi, in particolare, si sono registrate posizioni di forte convergenza. Il primo è internet: è noto che c’è una netta differenza di vedute tra nord e sud Europa sul commercio on line dei farmaci, ma per la fine dell’anno i paesi dell’Unione (Italia compresa) dovranno recepire la direttiva 2011/62 sulla contraffazione dei medicinali, comprese le norme sull’e-commerce. La Francia l’ha già fatto con una legge – se n’è già scritto – che autorizza la vendita on line soltanto degli Otc e soltanto da parte delle farmacie “vere”, in calce e mattoni, attraverso siti autorizzati e sottoposti a regole stringenti.
Per la farmacia latina questo è l’orientamento con cui dovrà essere recepita la direttiva nei paesi che ancora non l’hanno fatto: regole e limiti severi, evitando di inseguire esempi provenienti dal Nord che non appartengono a questa parte d’Europa. E con un occhio alle esperienze che già stanno maturando in Francia: si sono registrati casi di indirizzi web appartenenti a farmacie che alla chiusura del sito sono stati recuperati da un provider dell’Est europeo per vendere illegalmente farmaci etici e non. In sostanza, manca una norma che impedisca la clonazione degli indirizzi più “sensibili”.
L’altro tema dalla forte condivisione è quello delle carenze. A parte la Spagna, dove sembra non si registrino casi di estremo allarme, Francia e Portogallo condividono le stesse preoccupazioni dell’Italia. Nel paese lusitano, in particolare, potrebbe essere varato a breve un provvedimento simile a quello adottato mesi fa dalla Grecia, per consentire il divieto di esportazione dei farmaci quando intervengono specifiche ragioni sanitarie. Per questo motivo, le associazioni dei farmacisti di tutti e quattro i paesi hanno sposato la proposta di Federfarma di mettere nero su bianco tali preoccupazioni in una dichiarazione politica da portare poi alle autorità nazionali dei quattro Paesi, magari con la richiesta di sollevare il problema anche in ambito europeo. Si avvierà, pertanto, un primo lavoro di ricognizione delle normative nazionali per identificare i principali problemi di ogni Paese, per poi arrivare a stilare una bozza di dichiarazione da firmare in tempi, si spera, non lunghissimi. (AS-ML)

Ultime notizie

16/07/2020

Dichiarazione Marco Cossolo, presidente Federfarma, su operazione Nas Bari

“Mi auguro che i farmacisti destinatari delle perquisizioni effettuate dai Carabinieri del NAS su incarico della Procura di Bari possano dimostrare la loro estraneità ai gravissimi fatti contestati. In caso contrario Federfarma, che condanna fermamente ogni comportamento illecito, è pronta a costituirsi parte civile negli eventuali processi che dovessero aprirsi nei confronti...
30/06/2020

Emendamento su distribuzione farmaci in farmacia. Federfarma: "Accolte istanze dei soggetti fragili e dei malati cronici"

Federfarma esprime massima soddisfazione per l’approvazione,  da parte della V Commissione Bilancio della Camera,  dell’emendamento  al cosiddetto Decreto Legge...
11/06/2020

Elezioni Federfarma e Sunifar: Cossolo confermato alla Presidenza di Federfarma, Petrosillo eletto Presidente Sunifar

Si sono svolte oggi - con ottimi risultati sia in termini di partecipazione dei delegati sia di funzionamento delle piattaforme utilizzate per le votazioni in forma telematica - le elezioni per il rinnovo dei vertici di Federfarma, la Federazione nazionale che rappresenta le farmacie private convenzionate con il SSN, e di Federfarma-Sunifar, che, all’interno...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'audizione di Antonio Gaudioso in Commissione parlamentare

Federfarma accoglie con particolare favore le dichiarazioni del Segretario Generale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso, rese nel corso dell’audizione in Commissione parlamentare per la semplificazione nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui servizi erogati dal Servizio Sanitario Nazionale...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca da parte di Banca IFIS

Federfarma accoglie favorevolmente la comunicazione odierna sul completamento, con esito positivo, dell’acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca  da parte di Banca IFIS. “L’avvenuta acquisizione di Farbanca da parte di Banca IFIS rappresenta sicuramente il viatico per la creazione, insieme a Credifarma, di un polo specializzato bancario del settore

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni