Edicola

Da Parigi blocco comune delle farmacie su carenze e web

12/07/2013 10:03:41
Su carenze e farmaci on line, le farmacie dei paesi latini faranno “blocco” comune in Europa. E’ la linea emersa dall’incontro che mercoledì, a Parigi, ha messo attorno a un tavolo sindacati e ordini dei farmacisti di Francia, Spagna, Portogallo e Italia (rappresentata da Federfarma e Fofi). Nel corso della riunione – una sorta di summit della farmacia latina che si ripete a cadenza annuale – sono stati affrontati argomenti che riguardano trasversalmente i titolari dei quattro paesi: l’evoluzione verso la pharmaceutical care, le liberalizzazioni, la riforma della remunerazione.
Su due temi, in particolare, si sono registrate posizioni di forte convergenza. Il primo è internet: è noto che c’è una netta differenza di vedute tra nord e sud Europa sul commercio on line dei farmaci, ma per la fine dell’anno i paesi dell’Unione (Italia compresa) dovranno recepire la direttiva 2011/62 sulla contraffazione dei medicinali, comprese le norme sull’e-commerce. La Francia l’ha già fatto con una legge – se n’è già scritto – che autorizza la vendita on line soltanto degli Otc e soltanto da parte delle farmacie “vere”, in calce e mattoni, attraverso siti autorizzati e sottoposti a regole stringenti.
Per la farmacia latina questo è l’orientamento con cui dovrà essere recepita la direttiva nei paesi che ancora non l’hanno fatto: regole e limiti severi, evitando di inseguire esempi provenienti dal Nord che non appartengono a questa parte d’Europa. E con un occhio alle esperienze che già stanno maturando in Francia: si sono registrati casi di indirizzi web appartenenti a farmacie che alla chiusura del sito sono stati recuperati da un provider dell’Est europeo per vendere illegalmente farmaci etici e non. In sostanza, manca una norma che impedisca la clonazione degli indirizzi più “sensibili”.
L’altro tema dalla forte condivisione è quello delle carenze. A parte la Spagna, dove sembra non si registrino casi di estremo allarme, Francia e Portogallo condividono le stesse preoccupazioni dell’Italia. Nel paese lusitano, in particolare, potrebbe essere varato a breve un provvedimento simile a quello adottato mesi fa dalla Grecia, per consentire il divieto di esportazione dei farmaci quando intervengono specifiche ragioni sanitarie. Per questo motivo, le associazioni dei farmacisti di tutti e quattro i paesi hanno sposato la proposta di Federfarma di mettere nero su bianco tali preoccupazioni in una dichiarazione politica da portare poi alle autorità nazionali dei quattro Paesi, magari con la richiesta di sollevare il problema anche in ambito europeo. Si avvierà, pertanto, un primo lavoro di ricognizione delle normative nazionali per identificare i principali problemi di ogni Paese, per poi arrivare a stilare una bozza di dichiarazione da firmare in tempi, si spera, non lunghissimi. (AS-ML)

Ultime notizie

09/07/2019

Maratona Patto per la Salute: le proposte di Federfarma

Nuova remunerazione, nuova convenzione e definizione del ruolo della farmacia nella gestione del paziente cronico, in sinergia con gli altri operatori sanitari del territorio, a partire dai medici di medicina generale, sono elementi essenziali affinché la farmacia possa contribuire alla sostenibilità del sistema e al miglioramento del livello di assistenza garantito ai cittadini....
01/07/2019

Trasmissione telematica corrispettivi elettronici in vigore da oggi. Periodo transitorio senza applicazione di sanzioni

L’Agenzia delle Entrate, facendo seguito alla richiesta di Federfarma al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria  e a conclusione di un lungo quanto impegnativo iter che ha visto la Federazione impegnata su più fronti al fine di ottenere una proroga dell’entrata in vigore, fissata per oggi 1° luglio, del provvedimento sulla “Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi”, ha emanato, lo scorso 29 giugno...
05/06/2019

DiaDay 2018: nella seconda edizione scoperti quasi 5.000 diabetici che non sapevano di esserlo. Oltre ai 130mila test effettuato anche il monitoraggio dell’aderenza alle terapie

“Grazie alle oltre 5.000 farmacie che nel novembre del 2018 si sono impegnate gratuitamente nella iniziativa di screening abbiamo scattato una fotografia del diabete in Italia. Abbiamo monitorato quasi 130.000 persone in pochi giorni, abbiamo permesso a quasi 5.000 soggetti...
31/05/2019

Comunicato congiunto FOFI, Federfarma, Assofarm, UTIFAR e SIFO

Proseguono secondo il programma i lavori del Tavolo sulla farmacia dei servizi, istituito dal Ministero della salute, che si è riunito nuovamente ieri mattina  a Roma. Come si ricorderà, scopo del Tavolo, al quale...
18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni