Edicola

Sondaggio pharmaceutical care, servizi avanzati opportunità da coltivare

13/02/2013 09:53:50
Non sono più del 3% i titolari che offrono nelle loro farmacie servizi complessi come spirometria, test dello stress ossidativo, analisi della vista o del fondo oculare. E’ il dato, ancora parziale, che arriva dalla ricerca internazionale su pharmaceutical care e farmacia dei servizi promosso per l’Italia da Federfarma in collaborazione con Gsk. All’indagine non ha ancora partecipato un numero di farmacisti tale da rendere statisticamente significative le risposte, ma le prime cifre meritano già qualche riflessione. E’ il caso dei servizi avanzati, che come s’è detto restano ancora appannaggio di un numero esiguo di farmacie: in tutto il 2-3% dei titolari che finora hanno partecipato al questionario. I motivi? «Probabilmente si tratta di servizi innovativi» ipotizza Giancarlo Nadin, coordinatore scientifico della ricerca e docente di marketing all’Università Cattolica di Milano «che comportano un impegno non indifferente per il titolare e che il paziente non è abituato a richiedere in farmacia».
Eppure, quella dei servizi complessi è una strada che le farmacie devono imboccare: «Come dice anche Federfarma questo è il futuro» prosegue Nadin «si tratta di andare incontro alla domanda del pubblico e presidiare ancora meglio il territorio: si pensi alla spirometria a fronte della crescente incidenza di affezioni e patologie dell’apparato respiratorio». Per muoversi, poi, non è necessario attendere la nuova Convenzione con il Ssn: «Bene fa il sindacato titolari a insistere perché questi servizi vengano erogati in regime di rimborso» osserva il docente «ma c’è già una domanda privata che merita di essere presa in considerazione». Anche perché così si può “attutire” l’arretramento del fatturato Ssn: «Una farmacia di medie dimensioni» ricorda Nadin «per stare in piedi deve produrre mediamente un fatturato di 160 euro all’ora. In Inghilterra, dove la farmacia dei servizi è un’esperienza ormai radicata, ogni singolo Mur (la consulenza al paziente per l’aderenza alle terapia) viene retribuito con 35 euro e prende circa un’ora di lavoro. I servizi, oltre a rispondere a un’esigenza sempre più diffusa, integrano il fatturato della farmacia».
I farmacisti che ancora non hanno partecipato al sondaggio e vogliono farlo, possono cliccare sul banner che compare in questa newsletter o sulla homepage del sito Federfarma.

Notizie correlate

20/04/2017

Giornata Salute della Donna: in farmacia pressione gratuita per tutte le donne

Anche quest’anno in occasione della Giornata nazionale della salute della donna - sabato 22 aprile si celebra la seconda edizione - le farmacie offrono gratuitamente la misurazione della pressione a tutte le donne. “Le donne sono un punto di riferimento per la salute di tutta la famiglia. E la farmacia è un faro per l’educazione sanitaria e la prevenzione...
15/09/2015

La prevenzione dei tumori passa anche per la farmacia

“La prevenzione dei tumori passa anche per la farmacia, un presidio sanitario capillare sul territorio in cui entrano ogni giorno 3 milioni di persone non solo per ottenere un farmaco, ma anche per avere un consiglio” osserva Annarosa Racca, presidente Federfarma...
26/11/2014

Servizi e gestione delle patologie complesse, sondaggio Crea Sanità

Sondare il punto di vista dei titolari sui nuovi servizi in farmacia e indagare il ruolo dei presidi dalla croce verde nella gestione degli attacchi di ansia. E’ l’obiettivo dell’indagine che il Crea Sanità – il Consorzio di ricerca economica applicata dell’Università di Roma Tor Vergata, coordinato da Federico Spandonaro – si appresta a lanciare nell’ambito del progetto sulla nuova farmacia del territorio sottoscritto da...
29/10/2014

Prevenzione, accordo Federfarma-Istituto superiore di sanità

Raggiungerà i cittadini passando dalla rete territoriale delle farmacie la comunicazione realizzata dall’Istituto superiore di sanità per promuovere più corretti stili di vita anche in riferimento a patologie come il diabete e le malattie cardiovascolari...
03/12/2013

Onda premia 230 ospedali. E le farmacie li consiglieranno

Quest’anno sono 230 gli ospedali premiati con i “Bollini rosa”, il riconoscimento con cui l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) premia le strutture sanitarie attente alla salute femminile. In particolare, sono 65 gli ospedali che ottengono il giudizio massimo...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni