Edicola

Ddl concorrenza, da commissione Industria sì a giro di vite su catene

13/07/2016 00:16:58
E’ stato approvato dalla commissione Industria l’emendamento dei relatori 48.100 che vieta a ogni singola catena di controllare, direttamente o indirettamente, più del 20% delle farmacie esistenti in ogni regione. Non passano invece l’emendamento 48.79, che innalzava le soglie di fatturato per le agevolazioni alle rurali sussidiate, e il 48.26, che imponeva alle società di capitali un contributo annuale all’Enpaf pari al 2% del fatturato. E’ l’esito della seduta con cui, ieri, la commissione Industria del Senato ha esaminato e licenziato l’articolo 48 del ddl concorrenza, che apre al capitale la proprietà delle farmacie. E per Federfarma sono due punti da portare a casa: si aggiunge un paletto al recinto che delimita lo spazio d’azione delle catene (con l’Antitrust incaricata di vigilare) e viene bocciata l’ennesima richiesta di liberalizzazione della fascia C, ricomparsa l’altra settimana tra i subemendamenti al 48.100.

Sui due emendamenti relativi a rurali ed Enpaf, poi, la partita è tutt’altro che chiusa: le due proposte infatti sono state semplicemente ritirate dai firmatari su richiesta del Governo, per incoerenza con la materia del ddl. Ma nel caso del 48.79, che ha aveva ricevuto parere positivo dalla Bilancio sulla copertura economica, l’intenzione dei proponenti è quella di ripresentare l’emendamento in aula la prossima settimana e oin seconda battuta a settembre nella Legge di stabilità per il 2017 (anche sulla scorta dell’ordine del giorno Mandelli-D’Ambrosio Lettieri-Pelino-Buemi, che impegna il Governo a innalzare le soglie di fatturato a 510 e 360mila euro rispettivamente). Possibile riproposizione in aula anche per l’emendamento 48.26 e i suoi “gemelli” 48.27, 48.62 e 48.63, anche in questo caso sostenuti da un ordine del giorno (Mandelli-D’Ambrosio Lettieri-Pelino) che impegna l’esecutivo a introdurre un contributo Enpaf del 2% a carico delle società di capitale proprietarie di farmacie.

Archiviato l’articolo 48, il lavoro della commissione Industria sul ddl concorrenza è ormai alle battute finali: oggi dovrebbero essere votati gli ultimi articoli (anche se mancano ancora alcuni pareri della Bilancio), la prossima settimana il testo va in aula per il voto dell’assemblea. Ma non martedì 19 luglio, com’era nei programmi. Causa precedenza concessa dal Governo al ddl sull’editoria, il testo sbarcherà con un giorno di ritardo. E a questo punto, l’esame in terza lettura alla Camera non potrà che partire da dopo le vacanze. (AS)

Notizie correlate

28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
02/05/2018

Previdenza dei farmacisti: ormai indifferibile una riforma stutturale

Una revisione complessiva e strutturale delle disposizioni che regolano la previdenza dei farmacisti  è ormai indifferibile. Lo ribadiscono i rappresentanti di Federfarma,  FOFI e Fenagifar  che, nell’ottica di rendere concreta la volontà riformatrice che giunge unanime dalle diverse componenti della categoria...
07/12/2017

Agevolazioni ai rurali, legge in Gazzetta: nuovi limiti dal 1° gennaio

Entreranno in vigore dal primo gennaio i nuovi limiti di fatturato al di sotto dei quali piccole farmacie e rurali sussidiate hanno diritto alle agevolazioni della 662/96 sugli sconti Ssn. E’ quanto ricorda la circolare diffusa ieri da Federfarma e Sunifar per dare conto della pubblicazione in Gazzetta del decreto fiscale, convertito nella legge 172/2017...
01/12/2017

Rurali, è legge l’aumento soglie per agevolazioni sugli sconti

E’ legge la disposizione del decreto fiscale che innalza le soglie di fatturato al di sotto delle quali piccole farmacie ed esercizi rurali accedono agli sconti agevolati. Il via libera finale è arrivato ieri dall’aula della Camera, che ha approvato il testo di conversione...
17/11/2017

Agevolazioni rurali, emendamento approvato anche dall’aula

Supera anche la prova dell’aula l’emendamento al decreto fiscale che alza le soglie di fatturato e allarga la platea delle farmacie (rurali sussidiate e piccoli esercizi) ammesse allo sconto Ssn ridotto. Approvato l’altro ieri dalla commissione Bilancio...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni