Edicola

Rapporto Pit-Salute, per 1 italiano su 5 spesa farmaci è problema

13/12/2017 00:08:25
Il costo dei farmaci, che si tratti di ticket o di medicinali a totale carico dell’assistito, rimane una delle lamentele più ricorrenti tra le segnalazioni che in tema spesa sanitaria privata giungono al Tribunale per i diritti del malato. Ne fa riferimento il 19,4% delle persone che nel 2016 si sono rivolte al TdM per ragioni economiche, un tasso d’incidenza secondo soltanto a quello degli assistiti che si lamentano per i costi esorbitanti dei ticket su esami diagnostici e visite specialistiche (33,8%). Sono alcuni dei dati che arrivano dal XX Rapporto Pit-Salute, lo studio di Cittadinanzattiva che classifica e analizza le segnalazioni giunte in un anno al Tribunale per i diritti del Malato su inefficienze e inadeguatezze della sanità pubblica.

Presentato ieri a Roma e realizzato con il contributo incondizionato di Fofi, Fnomceo e Ipasvi (la federazione dei collegi degli infermieri), il Rapporto dedica un capitolo ai problemi lamentati dagli italiani in materia di farmaci. In testa ci sono i medicinali per l’epatite C, ai quali fanno riferimento il 44,4% delle segnalazioni relative all’assistenza farmaceutica: si va dall’accessibilità di tali prodotti alla mancanza di informazione e orientamento, dalle limitazioni fissate dall’Aifa per beneficiare dei trattamenti alle difficoltà con cui i centri abilitati a prescrivere ed erogare rendono disponibili i nuovi farmaci.

Segue l’annoso problema della carenza di farmaci: la chiamano in causa il 24,2% delle segnalazioni, metà delle quali fa riferimento all’indisponibilità di medicinali nelle farmacie del territorio e un quarto (26,7%) a ritardi nell’erogazione di specialità ospedaliere, soprattutto a causa delle limitazioni di budget di Asl e Ao. Al terzo posto l’insostenibilità della spesa privata per farmaci, legata innanzitutto ai farmaci di fascia C (54,2% delle segnalazioni di questo gruppo) ma anche alla differenza di prezzo tra brand e generico (29,2%) e al ticket sui farmaci (16,7%).

L’accessibilità delle prestazioni sanitarie rimane in ogni caso il problema che impensierisce la maggior parte degli italiani: ne riferisce il 31,3% delle segnalazioni, nelle quali il bersaglio più frequente delle lamentele è quello delle liste d’attesa. Il problema grava innanzitutto sulle visite specialistiche (40,3%) e poi sugli interventi chirurgici (28,1%). Chiudono gli esami diagnostici: il 19% dei casi riguarda l’eccesso di attesa per una ecografia, il 10,5% una Tac e il 10% dei casi una radiografia. Colonscopia e mammografia, pur trattandosi di esami inseriti nei programmi di screening, sono segnalati nel 7,1% delle lamentele.

Ultime notizie

18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....
28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
27/03/2019

"Tour della Salute" e "Crescendo in Salute": prevenzione e benessere in 14 tappe

Non lascia, ma anzi raddoppia il "Tour della Salute", che quest'anno, giunto alla seconda edizione, è pronto a partire per un nuovo viaggio itinerante, proponendo anche il format "Crescendo in Salute". Il doppio evento, dal 4 maggio al 27 ottobre prossimi, toccherà le piazze di 14 regioni italiane con l'obiettivo di sensibilizzare...
01/03/2019

Dagli Stati Generali a Roma le proposte della farmacia italiana

Più di 2.300 titolari di farmacie private hanno partecipato ieri a Roma alla seconda edizione degli Stati Generali della Farmacia Italiana, per consolidare il confronto interno alla categoria e presentare alla politica e alle istituzioni le proposte delle farmacie per migliorare il servizio ai cittadini. Il presidente Marco Cossolo ha evidenziato come la frammentazione delle politiche del farmaco...
08/02/2019

Sabato 9 febbraio tutti in farmacia per donare un farmaco a chi ne ha bisogno

“Anche quest’anno le farmacie partecipano numerose alla Giornata di Raccolta del Farmaco, confermando con grande senso di responsabilità e solidarietà il proprio ruolo di presidio territoriale sociosanitario sempre attento alle esigenze dei cittadini, in particolare dei più deboli. Ringrazio tutti i colleghi, i volontari e i cittadini che con la loro generosità permettono di donare un numero sempre maggiore di farmaci a coloro che ne hanno bisogno” afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni