Edicola

Rapporto Pit-Salute, per 1 italiano su 5 spesa farmaci è problema

13/12/2017 00:08:25
Il costo dei farmaci, che si tratti di ticket o di medicinali a totale carico dell’assistito, rimane una delle lamentele più ricorrenti tra le segnalazioni che in tema spesa sanitaria privata giungono al Tribunale per i diritti del malato. Ne fa riferimento il 19,4% delle persone che nel 2016 si sono rivolte al TdM per ragioni economiche, un tasso d’incidenza secondo soltanto a quello degli assistiti che si lamentano per i costi esorbitanti dei ticket su esami diagnostici e visite specialistiche (33,8%). Sono alcuni dei dati che arrivano dal XX Rapporto Pit-Salute, lo studio di Cittadinanzattiva che classifica e analizza le segnalazioni giunte in un anno al Tribunale per i diritti del Malato su inefficienze e inadeguatezze della sanità pubblica.

Presentato ieri a Roma e realizzato con il contributo incondizionato di Fofi, Fnomceo e Ipasvi (la federazione dei collegi degli infermieri), il Rapporto dedica un capitolo ai problemi lamentati dagli italiani in materia di farmaci. In testa ci sono i medicinali per l’epatite C, ai quali fanno riferimento il 44,4% delle segnalazioni relative all’assistenza farmaceutica: si va dall’accessibilità di tali prodotti alla mancanza di informazione e orientamento, dalle limitazioni fissate dall’Aifa per beneficiare dei trattamenti alle difficoltà con cui i centri abilitati a prescrivere ed erogare rendono disponibili i nuovi farmaci.

Segue l’annoso problema della carenza di farmaci: la chiamano in causa il 24,2% delle segnalazioni, metà delle quali fa riferimento all’indisponibilità di medicinali nelle farmacie del territorio e un quarto (26,7%) a ritardi nell’erogazione di specialità ospedaliere, soprattutto a causa delle limitazioni di budget di Asl e Ao. Al terzo posto l’insostenibilità della spesa privata per farmaci, legata innanzitutto ai farmaci di fascia C (54,2% delle segnalazioni di questo gruppo) ma anche alla differenza di prezzo tra brand e generico (29,2%) e al ticket sui farmaci (16,7%).

L’accessibilità delle prestazioni sanitarie rimane in ogni caso il problema che impensierisce la maggior parte degli italiani: ne riferisce il 31,3% delle segnalazioni, nelle quali il bersaglio più frequente delle lamentele è quello delle liste d’attesa. Il problema grava innanzitutto sulle visite specialistiche (40,3%) e poi sugli interventi chirurgici (28,1%). Chiudono gli esami diagnostici: il 19% dei casi riguarda l’eccesso di attesa per una ecografia, il 10,5% una Tac e il 10% dei casi una radiografia. Colonscopia e mammografia, pur trattandosi di esami inseriti nei programmi di screening, sono segnalati nel 7,1% delle lamentele.

Ultime notizie

07/06/2021

Farmacie Amiche delle Persone con Demenza: al via la collaborazione tra Federazione Alzheimer Italia e Federfarma

Prende il via il progetto “Farmacie Amiche delle Persone con Demenza” nato dalla collaborazione tra Federazione Alzheimer Italia e Federfarma con l’obiettivo di fornire alle farmacie consigli utili e indicazioni pratiche per diventare “Amiche delle Persone con Demenza”. L’iniziativa si lega al più ampio progetto “Comunità Amiche delle Persone con Demenza” che Federazione Alzheimer promuove dal 2016 per combattere i pregiudizi e le discriminazioni che fanno della demenza una delle sindromi più temute e incomprese dei nostri tempi...
01/06/2021

Dalle vaccinazioni in farmacia un nuovo slancio per uscire dalla pandemia

Con l’avvio delle vaccinazioni nelle farmacie del Lazio, si apre una fase nuova nel contrasto alla pandemia, che incardina sul territorio le attività di somministrazione con il pieno coinvolgimento dei medici di medicina generale e delle farmacie di comunità. Un obiettivo per il quale la Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani e la Federfarma si sono impegnate già in occasione della scorsa campagna antinfluenzale e di nuovo all’arrivo dei vaccini contro il SARS-CoV-2 e per il quale farmacisti e farmacie si sono da subito preparati al meglio...
12/05/2021

Roberto Tobia eletto alla presidenza PGEU

Il segretario nazionale di Federfarma, Roberto Tobia, è stato eletto per il 2022 presidente del PGEU, il raggruppamento di cui fanno parte tutte le Federazioni degli Ordini dei farmacisti e le Associazioni nazionali delle farmacie europee. È la prima volta che un rappresentante Federfarma ricopre questo prestigioso incarico. I grandi cambiamenti che hanno interessato l’Unione Europea, a cominciare dalla Brexit, hanno creato la possibilità per l’Italia di accedere alla presidenza del PGEU, in anticipo rispetto alla rotazione prevista per la guida del gruppo che rappresenta i farmacisti a Bruxelles....
23/04/2021

Il diritto alla felicità. Un film dedicato a Unicef

Una storia di amicizia sincera tra due generazioni, culture ed esperienze diverse che oltrepassa i confini della vita. Questo il soggetto del film “Il diritto alla Felicità”, prodotto da Imago Film con il patrocinio di Federfarma e il supporto non condizionato di Sanofi. I protagonisti sono Libero, un appassionato venditore di libri usati interpretato da Remo Girone, ed Essien, un ragazzino immigrato in Italia da pochi anni...
21/04/2021

Roma: firmato protocollo d’intesa tra l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e Federazione Nazionale Unitaria titolari di farmacia

La distribuzione nei confronti di ADM, da parte delle farmacie associate a Federfarma, di vaccini anti COVID-19 messi a disposizione dalle Regioni a tale scopo. Questo l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato ieri a Roma tra Marcello Minenna, Direttore Generale di ADM, e il Dott. Marco Cossolo, Presidente di Federfarma, Federazione Nazionale Unitaria titolari di farmacia...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni