Edicola

Società di capitali, dai commercialisti prime istruzioni "sull'uso”

14/05/2015 00:20:03
Ddl concorrenza sotto i riflettori del consueto incontro di aggiornamento che Federfarma ha organizzato ieri a Milano per i consulenti fiscali della farmacia. La norma che apre la titolarità alle società di capitali lascia infatti intravedere scenari del tutto nuovi sui quali serviranno attente riflessioni. Anche perché, ha spiegato nella sua relazione Giovanna Castelli, consulente di Federfarma per le materie fiscali, tra le società di persone (quelle finora costituite dai farmacisti per gestire farmacie) e le società di capitali sussistono differenze “strutturali” rilevanti, a partire dal trattamento fiscale di perdite e utili.

E non solo. «Le società di capitale» ha spiegato Castelli «sono svantaggiate rispetto alle società di persone per i maggiori formalismi dell’amministrazione, della gestione e del controllo, i maggiori costi connessi alla predisposizione dei bilanci e tutte le conseguenze civilistiche e penali che ne conseguono. Tra i vantaggi, invece, si possono citare i benefici fiscali correlati alla mancata distribuzione degli utili e le minori responsabilità patrimoniali in capo ai soci. E ovviamente, la possibilità di immettere capitali freschi da parte di nuovi soci non farmacisti». Ne consegue, ha quindi concluso Castelli «che non esiste un tipo di società più convenienti di un altro, ma occorre valutare caso per caso il contesto complessivo e le esigenze dei soci».

Dei nuovi correttivi agli studi di settore predisposti e approvati ad aprile dalla Commissione esperti ha invece parlato Giampiero Brunello, amministratore delegato di SoSe (la società delle Finanze che aggiorna e valuta gli studi di settore). Le novità, ha spiegato Brunello, mirano a rendere ancora più fedele la fotografia dei comportamenti individuali dell'imprenditore o del professionista. Un obiettivo, ha detto l’esperto, che nel caso delle farmacie può già dirsi raggiunto perché meno del 6% delle aziende con la croce verde risulta non congrua e non coerente rispetto allo studio di riferimento (negli altri comparti la media si assesta sul 17%).

Di fatturazione elettronica, infine, ha parlato Gianni Petrosillo, amministratore delegato di Promofarma. Nel suo intervento, Petrosillo ha ricordato i numeri fin qui raccolti dal servizio di fatturazione lanciato da aprile dalla società di Federfarma (più di 7.500 farmacie iscritte, quasi 25mila fatture inviate alla piattaforma di interscambio, più di 250 telefonate al giorno di assistenza ai clienti) e ha tracciato un primo bilancio della digitalizzazione: «Finora è stato registrato un bassissimo tasso di criticità» ha detto «quasi esclusivamente attribuibile a eccezioni del destinatario. Occorreranno però alcuni approfondimenti con la parte pubblica per capire quali comportamenti adottare in alcune casistiche». Brunello si è detto disponibile a sottoporre all'Agenzia delle Entrate eventuali quesiti che dovessero pervenire sull'argomento. (AS)

Notizie correlate

07/12/2018

Proprietà farmacie: essenziale prevedere maggioranza farmacisti nella compagine sociale

Federfarma condivide pienamente le ragioni espresse dal ministro della Salute Giulia Grillo in favore di una norma che garantisca che nelle società di capitali proprietarie di farmacie il 51% della compagine sociale sia costituito da farmacisti iscritti all’Albo. Questo indipendentemente da dinamiche politiche estranee al sindacato...
05/12/2018

Positivo l’obbligo di maggioranza di farmacisti nelle società di capitale proprietarie di farmacie

“Apprendo con soddisfazione l’approvazione dell’emendamento firmato dall’onorevole  Giorgio Trizzino (M5S)  nel quale si stabilisce che, nelle società di capitali proprietarie di farmacie, i soci, rappresentanti almeno il 51% del capitale sociale e dei diritti di voto, devono essere farmacisti iscritti all’albo”. Lo afferma il presidente di Federfarma, Marco Cossolo...
04/08/2017

Pagliacci (Sunifar): in rete contro il capitale, ma a pari condizioni

L’arrivo del capitale preoccupa le farmacie rurali quanto quelle urbane, ma l’abitudine alle avversità e a lavorare in un contesto di “frontiera” le aiuterà ad affrontare con successo anche questa sfida. Sono le parole con cui la presidente del Sunifar...
16/09/2016

Ddl concorrenza: pubblicati gli emendamenti, in aula a fine mese

Sono più di settanta gli emendamenti al ddl concorrenza che puntano all’articolo (era il 48, ora è il 58) su capitale e titolarità delle farmacie. E’ il conteggio che emerge da una prima lettura del fascicolo con le oltre 700 proposte di modifica al disegno di legge...
20/01/2016

Ddl concorrenza, per Igiene e sanità paletti al capitale da rafforzare

I paletti con cui l’articolo 48 circoscrive la presenza del capitale nella titolarità delle farmacie vanno allargati e rafforzati. E a proposito di liberalizzazione degli orari e dei turni, all’articolo 49, sarebbe opportuno verificare «che l'obiettivo di incrementare i servizi all'utenza attraverso disposizioni di questo tipo sia effettivamente perseguibile»...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni