Edicola

Federfarma-Federfarma Servizi: unire le reti di farmacie indipendenti

14/07/2017 00:29:23
Con il ddl concorrenza sul rettilineo finale, diventa indispensabile disporre di una mappa delle diverse esperienze aggregative avviate localmente dalle farmacie, così come della presenza nei vari territori della distribuzione intermedia. Una mappa che provvederanno Federfarma e Federfarma Servizi a disegnare, grazie a uno studio congiunto che dovrà poi fare da base allo sviluppo di sinergie tra titolari e società della distribuzione controllate dai farmacisti. Questi, in sintesi, i contenuti dell’intesa raggiunta dalle due Federazioni con l’obiettivo di fornire agli associati gli strumenti più opportuni per competere - da domani - con le farmacie di capitale e le catene.

«Preservare indipendenza e libertà della farmacia» dichiara il presidente nazionale di Federfarma, Marco Cossolo, nel comunicato congiunto diffuso ieri «è tra gli obiettivi prioritari del nostro programma, in piena sintonia con Federfarma Servizi. Riteniamo che le migliaia di farmacie aggregate in cooperativa costituiscano una risorsa importante, capace di rinforzare la rete delle farmacie e imprimere costante rinnovamento al servizio farmaceutico. Fare rete permetterà alle farmacie che vogliono rimanere indipendenti di essere protagoniste anche nel nuovo scenario». «Da questo accordo» spiega a Filodiretto il vicepresidente nazionale del sindacato, Vittorio Contarina «comincia una nuova era per la farmacia italiana: è arrivato il momento delle scelte, il momento di subordinare l'Io al Noi. Perché solo se saremo uniti potremo esprimere la forza dei singoli. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti gli associati, del loro incitamento e della loro fiducia».

«Da sempre sosteniamo che le reti di farmacie rappresentano il vero punto di forza sul quale i titolari possono agire per difendere indipendenza e libertà» osserva il presidente di Federfarma Servizi, Antonello Mirone «per fronteggiare le sfide che si delineeranno nel mercato dopo l'approvazione del ddl concorrenza è fondamentale che le reti di farmacie già esistenti siano sempre più forti e partecipate. Per questo, le due organizzazioni concordano sulla necessità di far convergere l'impegno di tutti verso l'unità del sistema al fine di garantire indipendenza e professionalità".

In quest'ottica, i due presidenti stigmatizzano «la nascita di nuove reti che in questi giorni si sta registrando in alcune località italiane, che vanno in direzione opposta rispetto all’accordo tra Federfarma e Federfarma Servizi: dobbiamo aggregare e concentrare le forze, non frammentarle». La farmacia, infatti, «non può pensare di affrontare il capitale prescindendo dall'applicazione di una logica sistemica: solo un approccio organico consente di poter creare una rete davvero forte ed efficace. Dopo quarant'anni di storia del cooperativismo delle farmacie» concludono Mirone e Cossolo «questo accordo rappresenta un importante momento di svolta nella creazione di un modello di farmacia libera e indipendente». (AS)

Notizie correlate

01/08/2018

Intervento del ministro Grillo: le osservazioni di Cossolo e Pagliacci

“Ho ascoltato con estrema attenzione le considerazioni del ministro Giulia Grillo e, come cittadino prima ancora che come presidente di Federfarma,  apprezzo la volontà di utilizzare il confronto come metodo di approccio ai problemi per ricercare  soluzioni condivise, in particolare su un tema riconosciuto come delicato dallo stesso Ministro”...
05/12/2017

Pharmaceutical care e farmacia dei servizi sotto i riflettori

La farmacia va collocata a pieno titolo nel percorso di gestione del malato cronico, perché questo tipo di pazienti deve essere monitorato e guidato continuativamente nella terapia farmacologica al fine di assicurare aderenza ed efficacia delle cure...
12/10/2017

A Pisa ribaditi i capisaldi della strategia Federfarma

«Le farmacie dei farmacisti rappresentano nell’insieme un’industria che fattura in un anno 25 miliardi di euro. Restare frammentati come lo siamo oggi diventa un lusso che non possiamo più permetterci». E’ una delle riflessioni lanciate da Roberto Tobia, tesoriere...
29/04/2017

Fallimenti, Il Giornale lancia l’allarme ma le cifre non convincono

Da business senza rischi, l’azienda farmacia sarebbe ormai diventata un’attività d’impresa dall’elevato tasso di “mortalità”. Soprattutto a Milano, la capitale economica del Belpaese, dove di recente sette farmacie sarebbero finite sul marciapiede...
03/06/2016

Mef, farmacie sempre tra le più ligie ai doveri verso il Fisco

Tra tutte le attività d’impresa sottoposte a studio di settore, le farmacie rimangono tra le più “ligie” ai doveri fiscali. Lo dicono le statistiche del ministero delle Finanze sugli studi di settore 2015, relativi alla dichiarazione dei redditi dell’anno precedente...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni