Edicola

Liberalizzazioni: da lunedì in Aula Camera

16/03/2012 13:29:43
Le commissioni riunite Attivita' produttive e Finanze della Camera, in sede referente,  hanno stamani approvato il decreto legge sulle liberalizzazioni senza apportare modifiche. La maggioranza ha ritirato tutti gli emendamenti; gli emendamenti all’art.11 presentati dall’opposizione sono stati respinti. Da lunedi' il provvedimento sara' all'esame dell'Aula di Montecitorio. I deputati hanno  votato il mandato al relatore, anche se la commissione Bilancio si e' riservata di esprimere il proprio parere una volta che il testo sarà all'esame dell'Assemblea.
Ieri pomeriggio, nel corso dell'audizione dinanzi le due commissioni riunite, il Presidente del Consiglio e Ministro dell'economia e delle finanze, Mario Monti ha, tra l’altro, affermato che in futuri interventi si potrà valutare di considerare eventuali correttivi alle norme che presentino incongruenze. “La fase piu' critica per la Finanza pubblica e' superata, anche se non si puo' dire di essere completamente fuori ''dall'emergenza'', ne' ci si puo' ''rilassare'' sul rigore fiscale; pero' ora si puo' cominciare a concentrare gli sforzi sulla crescita economica, di cui il decreto liberalizzazioni e' ''un tassello fondamentale'', che va quindi convertito dalla Camera senza ulteriori modifiche” ha detto Mario Monti    Nel suo intervento il premier ha lanciato un appello alla Camera, visti i tempi stretti e il testo ''migliorato'', chiedendo di rinunciare a modificare il testo per evitare una terza lettura in Senato perché i mercati, ha detto, ''ci osservano''. ''Piu' concorrenza - ha detto ancora Monti - vuol dire minori rendite di posizione e minori freni all'economia “ e le liberalizzazioni ''danno piu' crescita e piu' equita'''. Il decreto e' ''stato spinto fin dove ce lo consentivano le diverse forze politiche presenti in parlamento''. E comunque, ha annunciato, ci saranno altri interventi legislativi, che saranno ''la sede appropriata per continuare l'opera e andare piu' in la'''. Al Governo permane l’obbligo di presentare il provvedimento annuale sulla concorrenza e quella puo’ essere una sede per fare una manutenzione intelligente ed adeguata del dl liberalizzazioni.

Ultime notizie

16/07/2020

Dichiarazione Marco Cossolo, presidente Federfarma, su operazione Nas Bari

“Mi auguro che i farmacisti destinatari delle perquisizioni effettuate dai Carabinieri del NAS su incarico della Procura di Bari possano dimostrare la loro estraneità ai gravissimi fatti contestati. In caso contrario Federfarma, che condanna fermamente ogni comportamento illecito, è pronta a costituirsi parte civile negli eventuali processi che dovessero aprirsi nei confronti...
30/06/2020

Emendamento su distribuzione farmaci in farmacia. Federfarma: "Accolte istanze dei soggetti fragili e dei malati cronici"

Federfarma esprime massima soddisfazione per l’approvazione,  da parte della V Commissione Bilancio della Camera,  dell’emendamento  al cosiddetto Decreto Legge...
11/06/2020

Elezioni Federfarma e Sunifar: Cossolo confermato alla Presidenza di Federfarma, Petrosillo eletto Presidente Sunifar

Si sono svolte oggi - con ottimi risultati sia in termini di partecipazione dei delegati sia di funzionamento delle piattaforme utilizzate per le votazioni in forma telematica - le elezioni per il rinnovo dei vertici di Federfarma, la Federazione nazionale che rappresenta le farmacie private convenzionate con il SSN, e di Federfarma-Sunifar, che, all’interno...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'audizione di Antonio Gaudioso in Commissione parlamentare

Federfarma accoglie con particolare favore le dichiarazioni del Segretario Generale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso, rese nel corso dell’audizione in Commissione parlamentare per la semplificazione nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui servizi erogati dal Servizio Sanitario Nazionale...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca da parte di Banca IFIS

Federfarma accoglie favorevolmente la comunicazione odierna sul completamento, con esito positivo, dell’acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca  da parte di Banca IFIS. “L’avvenuta acquisizione di Farbanca da parte di Banca IFIS rappresenta sicuramente il viatico per la creazione, insieme a Credifarma, di un polo specializzato bancario del settore

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni