Edicola

Lorenzin: dalla farmaceutica esempi di un'industria da sostenere

16/09/2013 23:40:26
Dal comparto della farmaceutica arrivano esempi di «un’industria di qualità, che produce ricchezza, lavoro e prestigio per il nostro Paese. Un tipo di industria che dobbiamo difendere». E’ quanto ha dichiarato oggi il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, all’inaugurazione del nuovo polo produttivo che Zambon ha costruito a Vicenza. «Questa è una parte dell'Italia che merita grande attenzione» ha continuato il Ministro «occorre realizzare le condizioni perché non solo resista, ma addirittura allarghi gli investimenti nel nostro Paese».
La nuova infrastruttura, battezzata Health&Quality Factory, è frutto di un progetto del valore di oltre 40 milioni di euro, che mira a intensificare la capacità produttiva dell’azienda farmaceutica rafforzandone la qualità, assicurare nuovi spazi alla formazione e rinvigorire la ricerca, anche attraverso nuovi rapporti con università e mondo della ricerca. Non a caso, i programmi della Zambon per il quinquennio 2013-2017 prevedono anche investimenti pari a circa 132 milioni di euro in Ricerca e Sviluppo, in particolare nell'area terapeutica del Sistema nervoso centrale (Parkinson). «Investire 40 milioni nella Health&Quality Factory» ha spiegato Elena Zambon aprendo la cerimonia di inaugurazione «vuol dire innanzitutto tre cose: produrre qualità, perché solo così creiamo un “Made in Italy” innovativo e alto valore aggiunto; diffondere qualità, cioè stili di vita più sani per rendere più sostenibili per la collettività i costi che derivano dall’invecchiamento demografico; infine lavorare in qualità, perché stabilimenti più di alto profilo cambiano il modo di lavorare».
Tra gli ospiti della cerimonia anche il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, che ha riassunto le attese del comparto. «Un'altra crisi questo Paese non se la merita» ha detto «mi auguro che ci sia un segnale di responsabilità da parte di tutti e che questo Governo possa andare avanti, per la credibilità dell'Italia all'estero e non solo». Tra i temi in sospeso, anche la riconvocazione del tavolo sulla farmaceutica (coordinato dal ministero dello Sviluppo) per il secondo round dopo l’insediamento di luglio. «Non abbiamo ancora informazioni su quando tornerà a riunirsi» ha avvertito Scaccabarozzi «sono in corso contatti per far ripartire gli incontri: in questo momento il tema della spesa farmaceutica ospedaliera, che avevamo indicato come il primo da affrontare al tavolo, è diventato la principale urgenza».
All’inaugurazione erano presenti per Federfarma la presidente nazionale, Annarosa Racca, e il presidente dell’associazione titolari di Vicenza, Alberto Fontanesi. «Non si può non apprezzare la visione moderna di quest’azienda» commenta Racca «che è vicina alla farmacia e che sa investire perché riesce a cercare giorno dopo giorno l’innovazione». (AS)

Ultime notizie

01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'audizione di Antonio Gaudioso in Commissione parlamentare

Federfarma accoglie con particolare favore le dichiarazioni del Segretario Generale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso, rese nel corso dell’audizione in Commissione parlamentare per la semplificazione nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui servizi erogati dal Servizio Sanitario Nazionale...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca da parte di Banca IFIS

Federfarma accoglie favorevolmente la comunicazione odierna sul completamento, con esito positivo, dell’acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca  da parte di Banca IFIS. “L’avvenuta acquisizione di Farbanca da parte di Banca IFIS rappresenta sicuramente il viatico per la creazione, insieme a Credifarma, di un polo specializzato bancario del settore
28/05/2020

Collaborazione farmacie con medici famiglia e pediatri per l’aumento delle coperture vaccinali

Per corrispondere alle primarie esigenze di tutela della salute della popolazione, Federfarma ritiene imprescindibile stabilire le necessarie interazioni con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta per individuare quei percorsi condivisi che - a similitudine di quanto avviene in altri Paesi dell'Unione europea - porti alla promozione e all'esecuzione di campagne vaccinali antinfluenzali nelle farmacie...
27/05/2020

Dichiarazione Marco Cossolo, presidente Federfarma. Cordoglio per la scomparsa di un altro farmacista, Paolo Ferraro, vittima del coronavirus

“Con la scomparsa di Paolo Ferraro, 70 anni,  titolare di farmacia rurale a Villa Latina (FR), si allunga purtroppo l’elenco dei colleghi rimasti vittime del COVID-19 nell’espletamento del proprio dovere. Paolo Ferraro ha combattuto la malattia, in rianimazione per un mese,  e la sua morte è un  grande dolore per tutti noi” afferma il presidente di Federfarma, Marco Cossolo...
25/05/2020

Dichiarazione del presidente Marco Cossolo

“Accolgo con vera soddisfazione le dichiarazioni odierne del Commissario Arcuri che ringrazio per aver  esplicitamente riservato ai farmacisti e al personale medico le prime forniture di mascherine prodotte dalla filiera italiana. L’iniziativa attesta, ancora una volta, il riconoscimento delle Istituzioni per il fondamentale ruolo svolto dalla farmacia italiana nel contesto emergenziale....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni