Edicola

Spesa farmaceutica, per I-Com non servono tetti ma budget autonomo

16/10/2013 22:54:23
Basta a una spesa farmaceutica pubblica finanziata con lo strumento del tetto. Al farmaco serve un Fondo nazionale distinto da quello sanitario, ossia un budget a parte gestito dall’Aifa con l’obiettivo di razionalizzare e omogeneizzare la spesa e favorire l’innovazione. E’ la proposta che arriva dallo studio “Sanità a 21 velocità. Come garantire ai cittadini italiani il diritto alla salute in un sistema federalista”, curato da Lorenzo Cuocolo, Stefano Da Empoli e Davide Integlia per I-Com, l’Istituto per la Competitività. Il volume, presentato oggi a Roma, dipinge una sanità pubblica regionalizzata e disomogenea per livelli di spesa e disponibilità terapeutiche, in conseguenza del combinato disposto del processo di devoluzione alle Regioni (ancora prima della riforma del Titolo V del 2001) e dell’introduzione dei vincoli del Patto di stabilità. Ha prevalso la logica della “minor spesa” che ha portato a tagliare anche l’innovazione di prodotto e di processo, con un impatto negativo soprattutto nel settore farmaceutico. Di qui, appunto, la proposta di istituire un Fondo farmaceutico nazionale, formulata peraltro a suo tempo già dall’Aifa, in cui confluiscano tutte le risorse oggi destinate dallo Stato alla spesa farmaceutica territoriale e ospedaliera.
E a proposito di Aifa, tra gli ospiti della conferenza stampa organizzata per presentare lo studio c’era anche il direttore generale dell’Agenzia, Luca Pani, che ha ribadito il suo favore all’ipotesi di un Fondo farmaceutico nazionale perché consentirebbe di far fronte con maggiore chiarezza di obiettivi allo scenario che ci attende nel prossimo futuro, caratterizzato in misura crescente dall’immissione sul mercato di farmaci biologici ad alto costo. (PB)

Notizie correlate

04/12/2017

Censis, crescono spesa sanitaria privata e liste di attesa

Continua a crescere la spesa sanitaria privata in capo alle famiglie, pari a 33,9 miliardi di euro nel 2016 (+1,9% rispetto al 2012). Mentre si gonfiano le liste d'attesa nel pubblico. E' quanto emerge dal Rapporto 2017 del Censis sulla situazione sociale del Paese...
24/10/2017

Spesa farmaci, Aifa: primo semestre convenzionata 4,2 miliardi

Nei primi sei mesi dell’anno la spesa farmaceutica convenzionata, cioè quella che passa dalle farmacie del territorio, è cresciuta di quasi un punto percentuale rispetto allo stesso periodo del 2016. Un contenuto incremento che per ora non mette a rischio...
13/07/2017

Spesa farmaci, convenzionata +2,6% nel primo trimestre 2017

Inizio d’anno con l’acceleratore pigiato per la spesa farmaceutica convenzionata, che tra gennaio e marzo cresce del 2,6% rispetto allo stesso periodo del 2016. E’ l’indicazione che arriva dal primo report dell’anno di Federfarma, che a cadenza trimestrale...
04/07/2017

Spesa farmaci: convenzionata -0,5%, acquisti diretti +8,7%

Cambia l’ordine dei tetti ma il risultato rimane sempre lo stesso: la spesa farmaceutica che passa dalle farmacie del territorio rispetta ampiamente il proprio budget, quella che transita da Asl e Aziende ospedaliere no. E scava nei conti delle Regioni buchi grandi...
15/04/2017

Spesa farmaci: convenzionata 2017 stabile sopra gli 8 miliardi

Nel 2017 la spesa farmaceutica convenzionata, cioè quella che passa dalle farmacie del territorio, dovrebbe restare stabile sugli livelli dell’anno scorso, poco sopra gli 8 miliardi di euro. Una crescita zero che rappresenta comunque una buona notizia...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni