Edicola

Piemonte, la Regione chiede alle farmacie di pagare a 60 giorni

18/02/2013 12:32:33
In Piemonte il problema dei mancati pagamenti Asl riesplode come un focolaio d’infezione che pareva debellata. Rientrata l’emergenza a Cuneo, Alessandria e Novara con intese che promettono la regolarizzazione dei pagamenti da questo mese e il saldo delle mensilità arretrate per l’estate, tocca ora a Vercelli e Biella far scattare l’allarme: i rimborsi sono in ritardo di 30 giorni e i segnali che arrivano dalle Asl fanno temere che l'attesa possa anche crescere. I titolari hanno minacciato messe in mora e denunce alla corte dei conti, per risposta la Regione è andata a bussare alla porta di Federfarma Piemonte e ha chiesto un’intesa con cui regolarizzare i pagamenti a 120 giorni in tutte le Asl. Un veloce scambio di battute a distanza e poi oggi l’incontro, i vertici del sindacato da una parte e l’assessore alla Salute, Paolo Monferino, dall’altra. Quest’ultimo ha fatto scendere a 60 giorni la richiesta di dilazione, le farmacie hanno replicato proponendo la dispensazione di un pezzo a ricetta per due mesi (come si era cominciato a fare all’inizio dell’anno a Cuneo e Alessandria) per consentire alle casse regionali di incamerare un po’ di liquidità. Pausa e nuovo incontro per lunedì o martedì prossimo, nel quale Monferino dirà la linea che vuole seguire. Nell’attesa tutti con il fiato sospeso: la Regione è alle prese con un deficit da 12 miliardi di euro che cresce ogni anno di un altro miliardo, tra i fornitori e le cliniche accreditate ci sono aziende che non vengono pagate da un anno e la proposta di rimborsare le farmacie a 60 giorni serve proprio a recuperare risorse con cui saldare le imprese che stanno peggio. E’ una guerra tra poveri, perché come ha ricordato Federfarma Piemonte all'Assessore, i titolari già devono fare i conti con il calo della spesa farmaceutica Ssn: 60 milioni in meno in Piemonte nel 2012 sul 2011 e altri cinquanta nel 2011 sul 2010.

Notizie correlate

27/09/2014

Pagamenti Asl, decreto ripesca la carta della compensazione

Per i creditori dell’amministrazione pubblica scatta la carta della compensazione. A metterla sul tavolo il decreto attuativo controfirmato nei giorni scorsi dall’Economia in ottemperanza al decreto legge Destinazione Italia del dicembre scorso. Ne riferisce i contenuti...
02/04/2014

Ritardi nei pagamenti, Italia verso il deferimento alla Corte Ue

Si fa sempre più probabile il deferimento dell’Italia alla Corte di giustizia europea per violazione della direttiva sui tempi di pagamento da parte della Pubblica amministrazione. Questo l’avvertimento lanciato ieri da Antonio Tajani...
11/06/2012

Ritardi dei pagamenti: l’Italia anticiperà il recepimento della direttiva

Secondo quanto afferma Euractiv - il sito di notizie dall’UE da alcuni mesi disponibile anche in italiano - l’Italia è uno dei pochissimi Paesi europei (3 su 27) ad aver risposto alla richiesta fatta del Commissario all’industria Tajani di anticipare il recepimento...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni