Edicola

Spending review: presentato il piano, per ora non si parla di Sanità

18/11/2013 23:54:54
Un miliardo e mezzo già dall’anno prossimo e una trentina nel triennio 2015-2017. Sono i risparmi che dovranno arrivare dalla spending review secondo il piano metodologico messo a punto oggi nella riunione del Comitato interministeriale, presenti il commissario Carlo Cottarelli, il premier Enrico Letta e il ministro delle Finanze Fabrizio Saccomanni.
Poche le anticipazioni su doce e come si andrà a incidere nella piaga della spesa pubblica. Indiscrezioni della mattinata secondo le quali i primi tagli interesseranno la Sanità non hanno trovato per ora conferme. La road map, in ogni caso, prevede per dicembre l’individuazione di una prima serie di interventi, da mettere subito in cantiere per semplicità e rapidità dei risultati. Quindi, a primavera, la preparazione di un piano più dettagliato con il contributo di una serie di tavoli tecnici, cui seguirà la fase “politica” ossia quella delle decisioni. «I risparmi» ha detto Saccomanni «potranno essere utilizzati per coprire riduzioni di imposte e questo dovrebbe essere l'obiettivo primario». Ma potranno anche essere impiegati per «finanziare investimenti produttivi» o « ridurre il debito pubblico confluendo nel fondo per l'ammortamento».
Gli obiettivi rimangono quelli di conseguire 3,6 miliardi di risparmi nel 2015, 8,3 miliardi nel 2016 e 11,3 miliardi dal 2017. (AS)

Notizie correlate

22/09/2015

Aggiornamento Def senza tagli, per il 2016 113,3 miliardi al Ssn

Ammonterà a 113,3 miliardi di euro il budget che il Servizio sanitario nazionale avrà a disposizione per il 2016. Lo mette nero su bianco la nota di aggiornamento al Def (il Documento di economia e finanza) approvata dal Consiglio dei Ministri...
18/09/2014

Spending review, Lorenzin: taglio 3% solo su spese del Ministero

La disposizione della Presidenza del consiglio perché ogni dicastero riduca del 3% le proprie uscite impatterà «sui capitoli di spesa del ministero della Salute e non sul Fondo sanitario nazionale». Lo ha detto ieri a chiare lettere lo stesso ministro della Salute...
13/09/2014

Spending review, Lorenzin smorza i toni: nessun taglio al Ssn

«Al momento non è previsto nessun taglio di tre miliardi al Fondo sanitario nazionale». Ci si mette anche il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, a raffreddare il clima attorno alla spending review e ai 20 miliardi di risparmi che il governo intende ricavarci...
12/09/2014

Governo rassicura: in Sanità solo lotta agli sprechi

«La Sanità non si taglia», avvertono le Regioni. «Miriamo soltanto a colpire gli sprechi» rassicura la Presidenza del consiglio. Si riscalda il clima attorno alla spending review dopo la riunione di governo che non c’è stata, quella dell’altro ieri alla quale i ministri...
19/03/2014

Spending review: per la Sanità sacrifici contenuti

Anche la Sanità dovrà sacrificare qualcosa sull’altare della spending review. Ma i risparmi che ne deriveranno rimarranno nella disponibilità del Ssn e comunque il sistema sta in piedi, non ha bisogno di massicce riorganizzazioni. La valutazione è di Carlo Cottarelli...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni