Edicola

Emendamento innovativi, Bianconi: più garanzie per spesa farmaci

18/11/2015 00:28:06
«Un ulteriore importante tassello per assicurare ai pazienti i farmaci di ultima generazione». E’ il commento di Laura Bianconi, vicepresidente del gruppo Area popolare al Senato, al parere positivo con cui ieri la commissione Bilancio ha dato via libera all’emendamento sul fondo per i farmaci innovativi, inserito dalla maggioranza nel ddl Stabilità. In questo modo, spiega Bianconi, la spesa farmaceutica territoriale non subirà riduzioni e le aziende farmaceutiche non saranno costrette a ripianare eventuali sfondamenti, sino all’esaurimento delle risorse stanziate per il fondo (500 milioni nel 2015 e altri 500 nel 2016). «Allo scopo di consentire la regolare somministrazione dei farmaci innovativi nel rispetto della cornice finanziaria programmata per il Ssn» dice l’emendamento «la spesa per l’acquisto di farmaci innovativi concorre al raggiungimento del tetto di spesa per l’assistenza farmaceutica territoriale per l’ammontare eccedente annualmente l’importo del fondo». Sempre per consentire l’accesso ai trattamenti innovativi in una «prospettiva di sostenibilità, il testo incarica inoltre il ministero della Salute di predisporre annualmente un «Programma strategico volto a definire le priorità d’intervento, le condizioni di accesso ai trattamenti, i parametri di rimborsabilità e le relative previsioni di spesa, le condizioni di acquisto, gli schemi di prezzo condizionato al risultato e gli indicatori di performance». Il Programma, realizzato sentita l’Aifa, è approvato annualmente d’intesa con la Conferenza delle Regioni.

«L'approvazione dell'emendamento» conclude la vicepresidente di Ap «è una vittoria per i pazienti e completa l'azione iniziata da Parlamento e Governo lo scorso anno, con l'istituzione del fondo». Intanto slitta di un giorno l’iter del ddl Stabilità al Senato: secondo quanto riportato ieri sera da Sanità24, la conferenza dei capigruppo di Palazzo Madama avrebbe accolto la richiesta del presidente della commissione Bilancio, Giorgio Tonini, perché l’esame del testo possa protrarsi per un'altra giornata. Il ddl, di conseguenza, sbarcherebbe in aula giovedì e verrebbe votato sabato. (AS)

Notizie correlate

06/10/2017

Innovativi, Cossolo a Fimmg: dialogo per un problema comune

«Sosteniamo a spada tratta la richiesta dei medici di famiglia di poter prescrivere i farmaci innovativi. E’ una giusta battaglia fatta in nome dei pazienti, perché possano trovare i medicinali di cui hanno bisogno sotto casa, e allora non possiamo che esserci...
23/05/2015

Scaccabarozzi: far negoziare prezzi alle Regioni allarga disparità

Lasciare alle Regioni la negoziazione del prezzo di un farmaco innovativo allargherebbe la frammentazione che contraddistingue la politica farmaceutica di questo Paese, già oggi costretta spesso a giocare su ventuno diversi tavoli. E’ la riflessione con cui...
06/01/2015

Pani: problema risorse spinge a rivedere governo del farmaco

I farmaci innovativi che nei prossimi anni usciranno sul mercato renderanno sempre meno sufficienti le leve con cui finora è stata governata la spesa farmaceutica pubblica. Occorrono nuove strategie e una di queste potrebbe consistere nell’omogenizzare...
24/09/2014

Sperimentazione Aifa sugli innovativi. Soddisfazione di Federfarma

Le farmacie del territorio condividono gli apprezzamenti dei medici di famiglia per la sperimentazione con cui l’Aifa consentirà tra breve a 2.000 medici di medicina generale la prescrizione di farmaci innovativi attivando il Piano Terapeutico...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni