Edicola

Medit 2013: innovativi, industria e farmacie ancora più vicini

19/04/2013 10:34:43
Dopo le pregiudiziali del passato, ora nel mondo dell’industria farmaceutica c’è apertura per la riforma della remunerazione rivendicata dai titolari. E’ una delle risultanze del Medit, il salone dell’health innovation di Vicenza, che oggi ha dedicato all’innovazione nella filiera del farmaco una tavola rotonda tra opinion leader del comparto. Impossibile nel dibattito non toccare il tema dell’accesso all’innovazione da parte delle farmacie del territorio: «Escluderle dalla dispensazione delle molecole più recenti» ha osservato Giovanni Fenu, direttore della divisione Pharmaceuticals della Bayer «è un grosso rischio per il Ssn, perché significa trovarsi con farmacisti sempre meno preparati a consigliare il paziente sulle nuove terapie». Dello stesso avviso Annarosa Racca, presidente di Federfarma Nazionale: «Le farmacie vogliono l’innovazione come la vuole l’industria» ha ricordato «e allora uniamo le nostre forze per portare sul territorio una parte delle molecole che oggi continuano a essere confinate nel Pht, così come gli ex Osp-2».
Ma dai produttori sono arrivate aperture anche più importanti: impensabile che il Ssn possa trasferire sul territorio farmaci di ultima generazione senza rivedere il sistema dei margini, «giusto quindi che si sia aperta una discussione sulla riforma della remunerazione» ha dichiarato Fenu a Filodiretto «in cui spetta alle farmacie decidere il modello. Ma all’industria sia data la possibilità di partecipare al confronto».
Remunerazione a parte, dalla tavola rotonda di Vicenza è anche partito uno squillo di tromba: «I farmacisti capiscano che oggi l’impresa farmacia fa governata con oculatezza» ha detto la presidente Racca «il farmaco rimborsato non dà più la sicurezza di un tempo, quindi bisogna puntare sulla competitività ed esplorare nuovi mercati». «L’innovazione» ha aggiunto il presidente di Federfarma Vicenza, Alberto Fontanesi «dev’essere per le farmacie un riferimento costante». Anche se, ha ricordato il vicepresidente del Sunifar, Luigi Sauro, «il farmaco resta il “credo” del farmacista».

Ultime notizie

28/05/2020

Collaborazione farmacie con medici famiglia e pediatri per l’aumento delle coperture vaccinali

Per corrispondere alle primarie esigenze di tutela della salute della popolazione, Federfarma ritiene imprescindibile stabilire le necessarie interazioni con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta per individuare quei percorsi condivisi che - a similitudine di quanto avviene in altri Paesi dell'Unione europea - porti alla promozione e all'esecuzione di campagne vaccinali antinfluenzali nelle farmacie...
27/05/2020

Dichiarazione Marco Cossolo, presidente Federfarma. Cordoglio per la scomparsa di un altro farmacista, Paolo Ferraro, vittima del coronavirus

“Con la scomparsa di Paolo Ferraro, 70 anni,  titolare di farmacia rurale a Villa Latina (FR), si allunga purtroppo l’elenco dei colleghi rimasti vittime del COVID-19 nell’espletamento del proprio dovere. Paolo Ferraro ha combattuto la malattia, in rianimazione per un mese,  e la sua morte è un  grande dolore per tutti noi” afferma il presidente di Federfarma, Marco Cossolo...
25/05/2020

Dichiarazione del presidente Marco Cossolo

“Accolgo con vera soddisfazione le dichiarazioni odierne del Commissario Arcuri che ringrazio per aver  esplicitamente riservato ai farmacisti e al personale medico le prime forniture di mascherine prodotte dalla filiera italiana. L’iniziativa attesta, ancora una volta, il riconoscimento delle Istituzioni per il fondamentale ruolo svolto dalla farmacia italiana nel contesto emergenziale....
22/05/2020

Spesa farmaceutica: vizi antichi impongono interventi moderni

FEDERFARMA interviene sull’ultimo monitoraggio dell’AIFA relativo alla spesa farmaceutica 2019 per evidenziare con forza l’urgente necessità di strutturare nuovi modelli per rimediare a mali antichi.
I dati sono ancora una volta inequivocabili.
Mentre per lo scorso anno  la spesa farmaceutica per acquisti diretti ha fatto registrare uno scostamento assoluto di oltre...
07/05/2020

Mascherine: necessario fare chiarezza

Federfarma ritiene necessario fare chiarezza in tema di mascherine chirurgiche, tanto più in queste ore in cui il Paese inizia a ripartire, con la Fase 2, e il loro uso è essenziale, insieme al  distanziamento fisico e al lavaggio accurato delle mani, per evitare di ritrovarsi tra qualche settimana costretti a una nuova quarantena....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni