Edicola

Racca: per la convenzione il 2015 sarà un anno decisivo

20/01/2015 00:56:20
Per le farmacie italiane il 2015 potrebbe essere un anno decisivo. Questa è la valutazione di Annarosa Racca, presidente nazionale di Federfarma, che a Filodiretto anticipa i temi portanti sui quali si concentrerà quest’anno l’azione del sindacato. E in cima alla lista non può che esserci il rinnovo della Convenzione, finalmente all’orizzonte dopo l’annuncio del presidente del Comitato Sanità delle Regioni, Claudio Montaldo, sull’arrivo imminente dell’Atto d’indirizzo.

Presidente Racca, dopo i vostri incontri preliminari con le Regioni di settembre e ottobre il rinnovo della Convenzione sembra finalmente serrare i tempi. Che trattativa prevede con la Sisac?
Il confronto che abbiamo avuto quest’autunno con il presidente Montaldo è stato prezioso per conoscerci reciprocamente ed effettuare una prima ricognizione sulle tematiche di maggior interesse per entrambe le parti. Ne è risultato un avvicinamento reciproco, che spero avrà effetti positivi sulla trattativa vera e propria. L’Atto d’indirizzo, che ancora dobbiamo vedere, sarà certamente espressione unilaterale dei desideri di parte pubblica, ma questo è fisiologico. Un conto sono i desiderata, un altro è l’esito della trattativa.

Quali temi avete toccato nel confronto preliminare?
Per cominciare, abbiamo concordato sul fatto che occorra una riflessione sulle modalità di dispensazione del farmaco in rapporto alla remunerazione delle farmacie, non dimenticando la diversificazione che contraddistingue il panorama degli accordi per la dpc firmati a livello regionale. Riteniamo occorra individuare un sistema che determini un trattamento per quanto possibile uniforme sia dei cittadini sia delle farmacie, con un occhio alla specificità e alle agevolazioni di cui godono le farmacie rurali sussidiate e a basso fatturato Ssn. L’interesse delle farmacie, come spesso accade, coincide con quello dei cittadini.

E poi?
Sui nuovi servizi, abbiamo chiesto di rivedere la 153/2009 in modo che nelsa quantificazione dei compensi alle farmacie siano considerati non solo i risparmi diretti, generati cioè dalla diminuzione dei servizi svolti dalle asl, ma anche quelli indiretti derivanti dalle riduzioni nei ricoveri o nelle ospedalizzazioni, come anche i vantaggi in termini di salute dei cittadini. Riteniamo necessario valorizzare il contributo delle farmacie in termini di monitoraggio dei consumi, corretto uso del farmaco e aderenza alla terapia, non solo sui medicinali della convenzionata e del Pht, ma anche sugli innovativi. E in tale ottica, abbiamo messo tra i punti da discutere al tavolo il dossier farmaceutico e le piattaforme tipo webdpc.

Come vede allora il nuovo anno?
Con la giusta dose di ottimismo. Dall’economia sembrano arrivare i primi segnali di ripresa, le farmacie chiudono il 2014 con un’area commerciale che riesce ancora una volta a compensare il calo di valore delle ricette, il sindacato ha rintuzzato tutte le minacce lanciate dal capitale alla titolarità esclusiva e alla programmazione delle sedi e abbiamo messo la farmacia in tutti i documenti che hanno riguardato la Sanità italiana. Come poi ha detto il dg dell’Aifa, Luca Pani, in un recentissimo editoriale, l’onda lunga delle genericazioni sta per esaurirsi. Questo significa che la discesa dei prezzi dovrebbe perlomeno rallentare.

Nel 2015 proseguirà anche il processo della digitalizzazione delle ricette. Dove si parte, le farmacie sono sempre le prime a farsi trovare preparate…
E’ un’altra conferma della risorsa che rappresentano per il Ssn. Nessun’altra struttura del sistema può vantare il nostro livello di informatizzazione. E poi le esperienze maturate nelle Regioni che sono partite per prime dimostrano che la dematerializzazione offre vantaggi anche ai titolari: si snelliscono gli adempimenti di carattere amministrativo e si riducono i rischi di errore. Certo l’impatto non è stato semplice e per questo voglio esprimere un ringraziamento alle farmacie, alle nostre Associazioni e a Promofarma, che ha coordinato sul territorio l’arrivo di questa importante novità permettendoci di vincere anche questa sfida. (AS)

Notizie correlate

15/11/2017

Nuova remunerazione al centro del terzo round in Sisac

Comincia a scendere nei contenuti il confronto in corso tra Sisac e farmacie sul rinnovo della Convenzione con il Ssn. E’ il bilancio che arriva da Federfarma una volta chiuso il terzo round della trattativa, disputato ieri: «Il giorno prima» spiega...
07/09/2017

Incontro Salute-Federfarma, convenzione e ossigeno i temi sul tappeto

Si è parlato soprattutto dei problemi che continuano a gravare sulla dispensazione dell’ossigeno medicale in farmacia e di risorse da mettere nel rinnovo della Convenzione (con la trattativa tra Sisac e sindacati di categoria al via da stamattina) nell’incontro che ieri ha visto una delegazione di Federfarma, guidata dal presidente Marco Cossolo...
29/08/2017

Convenzione, il 7 settembre primo incontro in Sisac

Si aprirà ufficialmente il 7 settembre il tavolo tra Sisac, Federfarma e Assofarm per il rinnovo della convenzione che lega Ssn e farmacie del territorio. E’ la data che la stessa Sisac ha notificato nei giorni scorsi sulla base delle disponibilità espresse dai due...
05/07/2017

Cossolo: preoccupati quanto mmg per risorse territorio

Anche le farmacie puntano a una nuova convenzione che ne allarghi ruoli e compiti in un sistema delle cure territoriali da potenziare, perché assicuri presa in carico e gestione programmata del paziente cronico. E’ la riflessione che arriva dal presidente nazionale...
21/03/2017

Farmacistapiù, Racca: già raccolta la sfida su cronicità e servizi

La distribuzione diretta va ridimensionata trasferendo alla convenzionata tutti i farmaci di uso consolidato e a brevetto scaduto, nonché quelli il cui prezzo rende comunque più conveniente la dispensazione in farmacia. E non solo: terminata la “potatura"...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni