Edicola

Ddl concorrenza, per Igiene e sanità paletti al capitale da rafforzare

20/01/2016 00:14:56
I paletti con cui l’articolo 48 circoscrive la presenza del capitale nella titolarità delle farmacie vanno allargati e rafforzati. E a proposito di liberalizzazione degli orari e dei turni, all’articolo 49, sarebbe opportuno verificare «che l'obiettivo di incrementare i servizi all'utenza attraverso disposizioni di questo tipo sia effettivamente perseguibile». E’, in sintesi, quanto si legge nel parere sul ddl concorrenza – favorevole ma condizionato - espresso ieri in serata dalla commissione Igiene e Sanità del Senato. Un intervento che riassume gli orientamenti emersi tra i commissari in sede di discussione e ricalca da vicino il parere formulato prima di Natale dalla commissione Lavoro (sempre di Palazzo Madama).

Le convergenze spiccano soprattutto in tema di apertura al capitale: per cominciare, scrive la Commissione, «sarebbe opportuno mantenere un limite numerico esplicito alle farmacie acquisibili»; quindi, «in analogia con quanto previsto per le società di avvocati», sarebbe necessario stabilire che le società di gestione «debbano essere iscritte a un albo speciale e debbano essere caratterizzate da una partecipazione necessariamente maggioritaria di soci professionisti», ossia farmacisti abilitati all'esercizio della professione; per quanto concerne le incompatibilità, infine, andrebbe precisato «che la partecipazione alle società titolari della gestione di farmacie non può essere cumulata con l'esercizio di alcuna professione abilitata alla prescrizione di medicinali, per uso umano e animale», né con l’attività di «produzione, distribuzione, intermediazione e informazione scientifica nel settore farmaceutico».

Di estremo interesse anche le osservazioni con cui la Commissione “chiude” il proprio parere: per cominciare, si legge, ogni intervento in tema di servizio farmaceutico dovrebbe «tenere costantemente presenti natura e funzione del farmaco» che, «come evidenziato anche dalla Corte di Giustizia europea, si distingue sostanzialmente dalle altre merci per i suoi effetti terapeutici». Cruciale, infine, «tutelare il ruolo delle farmacie», che «non possono essere in alcun caso trattate alla stregua di una qualsiasi altra rete distributiva di merci», considerata anche «la necessità di assicurare la fornitura dei servizi in questione anche nelle aree disagiate e commercialmente poco attrattive» come piccoli comuni e zone rurali. (AS)

Notizie correlate

07/12/2018

Proprietà farmacie: essenziale prevedere maggioranza farmacisti nella compagine sociale

Federfarma condivide pienamente le ragioni espresse dal ministro della Salute Giulia Grillo in favore di una norma che garantisca che nelle società di capitali proprietarie di farmacie il 51% della compagine sociale sia costituito da farmacisti iscritti all’Albo. Questo indipendentemente da dinamiche politiche estranee al sindacato...
05/12/2018

Positivo l’obbligo di maggioranza di farmacisti nelle società di capitale proprietarie di farmacie

“Apprendo con soddisfazione l’approvazione dell’emendamento firmato dall’onorevole  Giorgio Trizzino (M5S)  nel quale si stabilisce che, nelle società di capitali proprietarie di farmacie, i soci, rappresentanti almeno il 51% del capitale sociale e dei diritti di voto, devono essere farmacisti iscritti all’albo”. Lo afferma il presidente di Federfarma, Marco Cossolo...
04/08/2017

Pagliacci (Sunifar): in rete contro il capitale, ma a pari condizioni

L’arrivo del capitale preoccupa le farmacie rurali quanto quelle urbane, ma l’abitudine alle avversità e a lavorare in un contesto di “frontiera” le aiuterà ad affrontare con successo anche questa sfida. Sono le parole con cui la presidente del Sunifar...
16/09/2016

Ddl concorrenza: pubblicati gli emendamenti, in aula a fine mese

Sono più di settanta gli emendamenti al ddl concorrenza che puntano all’articolo (era il 48, ora è il 58) su capitale e titolarità delle farmacie. E’ il conteggio che emerge da una prima lettura del fascicolo con le oltre 700 proposte di modifica al disegno di legge...
17/12/2015

Concorrenza, commissione Lavoro: a farmacisti maggioranza società

L’articolo del ddl concorrenza che apre la titolarità al capitale dovrebbe riservare ai farmacisti la partecipazione maggioritaria nelle società proprietarie di farmacie. E’ l’osservazione che accompagna il parere favorevole con cui martedì sera la commissione Lavoro e previdenza del Senato ha dato luce verde al disegno di legge...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni