Edicola

Senato, ddl concorrenza da domani in commissione Industria

20/10/2015 00:09:17
Comincerà domani e proseguirà giovedì l’esame del ddl concorrenza da parte della commissione Industria del Senato. E’ quanto risulta dall’agenda di lavoro del gruppo, che ufficializza anche i nomi dei due relatori assegnati al testo: Luigi Marino, vicepresidente vicario del gruppo Ap (Ncd-Udc), e Salvatore Tomaselli, del Pd. Intanto sul ddl vanno registrate le valutazioni del Servizio studi di Palazzo Madama, che venerdì ha diffuso il tradizionale dossier di lettura a uso e consumo dei gruppi politici. Per i tecnici di Palazzo Madama, in particolare, le novità introdotte dal ddl in materia di soci di capitale imporrebbero il coordinamento con norme anteriori già vigenti: la 362/91, per esempio, vieta la partecipazione in società di gestione a titolari, gestori provvisori, direttori o collaboratori di altra farmacia; in più, sempre in caso di farmacia gestita in forma societaria, impone la sostituzione temporanea del direttore di con un altro socio farmacista. Poiché il ddl concorrenza consente invece alle società di capitale di nominare un direttore non socio, è la conclusione del Servizio studi, sarebbe opportuno che il testo esplicitasse se la norma si applica anche alle forme societarie precedenti.

Pure in tema di farmacie sovrannumerarie la richiesta che i tecnici rivolgono al Senato è quella di valutare l’opportunità di ulteriori interventi di dettaglio. La norma, per esempio, stabilisce che i trasferimenti avvengono in base a una graduatoria regionale da redigere entro il 31 marzo degli anni dispari (per precedere il concorso ordinario biennale). Non si specifica però, obietta il Servizio studi, cosa accade nel caso in cui la provincia non organizzasse il concorso nei tempi previsti (le sedi vacanti verrebbero assegnate comunque o si deve attendere il bando?), né si specifica se il richiedente interessato al trasferimento può presentare domanda solo per alcuni Comuni (nel qual caso la graduatoria dovrebbe essere redatta per ogni singola municipalità).

Dal dossier, poi, sembrano emergere alcune imprecisioni. La più rilevante riguarda le incompatibilità a carico dei soci di capitale: rilevata l’assenza, nel ddl, di paletti a carico di chi opera nella distribuzione intermedia del farmaco, il Servizio studi chiede di valutare se sia opportuno armonizzare il testo con la normativa riguardante le società di gestione delle farmacie comunali. A conferma, nel dossier viene ricordata la nota sentenza della Corte costituzionale del 2003, che confermava l’incompatibilità a carico dei grossisti. I tecnici del Senato sembrano però dimenticare che il d.lgs 219/2006 (il cosiddetto Testo unico del farmaco) aveva già rimosso tale paletto: il comma 1bis dell’articolo 100, infatti, autorizza «le società che svolgono attività di distribuzione all'ingrosso di medicinali» a «svolgere attività di vendita al pubblico di medicinali attraverso la gestione di farmacie comunali». (AS)

Notizie correlate

28/09/2017

Concorrenza, Federfarma si mobilita per rimuovere ambiguità

Federfarma è pronta ad agire a tutti i livelli perché dalla Legge 124/2017 sulla concorrenza vengano rimosse le ambiguità e criticità che oggi la caratterizzano. Il che significherà, per il sindacato, promuovere ricorsi alla giustizia amministrativa...
06/09/2017

DDL concorrenza e farmacie indipendenti: si comincia a fare sul serio

Dopo il primo importante incontro, dello scorso 12 luglio, Federfarma e Federfarma Servizi hanno continuato a lavorare anche durante le ferie estive per mettere a punto un obiettivo comune e una visione condivisa per il futuro della farmacia indipendente a seguito dell’approvazione definitiva del cosiddetto DDL Concorrenza...
04/08/2017

Pagliacci (Sunifar): in rete contro il capitale, ma a pari condizioni

L’arrivo del capitale preoccupa le farmacie rurali quanto quelle urbane, ma l’abitudine alle avversità e a lavorare in un contesto di “frontiera” le aiuterà ad affrontare con successo anche questa sfida. Sono le parole con cui la presidente del Sunifar...
03/08/2017

Ddl concorrenza, Federfarma: “keep calm” e avanti

“Keep calm and carry on”, state tranquilli e andiamo avanti. E’ la frase che nel ’39, alla viglia della guerra, venne fatta stampare dal governo britannico su milioni di manifesti, da affiggere in tutta l’Inghilterra per evitare che la popolazione si facesse prendere dal panico...
02/08/2017

Approvato il DDL Concorrenza. Federfarma: ora al lavoro per gestire un cambiamento epocale

“Quando siamo arrivati alla dirigenza di Federfarma, a fine maggio di quest’anno, il DDL aveva già alle spalle un lungo iter parlamentare e, a mio avviso, le conseguenze di un siffatto provvedimento erano state sottovalutate, nonostante le grida di allarme di varie associazioni provinciali. Noi abbiamo subito motivato...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni