Edicola

Manovra, bocciato l'emendamento sulla tracciatura Ue

21/12/2017 09:41:27
Non passa, in commissione Bilancio della Camera, l’emendamento alla Manovra 2018 del relatore Pd Francesco Boccia, che avrebbe anticipato al 2019 l’entrata in vigore del sistema europeo di tracciatura delle confezioni farmaceutiche. E da Farmindustria e Assogenerici è subito allarme sui costi che ne deriveranno per le aziende produttrici. Le preoccupazioni sono state affidate a un comunicato congiunto diffuso ieri: senza quell’emendamento, scrivono le due organizzazioni, «le imprese che operano e investono nel nostro Paese dovranno sottostare a una doppia tracciatura, quella nazionale attualmente in vigore (la fustella adesiva con codice a barre, ndr) e quello europeo di recente approvazione. Con un onere addizionale a carico delle imprese operanti in Italia valutabile intorno ai 70 milioni di euro».

La questione risale alla direttiva 2011/62/Ue sulla contraffazione, che per il settore farmaceutico dispone il ricorso a un sistema di sicurezza unico per tutti i Paesi Ue che assicuri l’identificazione di ogni singola confezione. Il Regolamento attuativo 2016/161 che ne è disceso ha selezionato il codice Datamatrix come strumento tecnologico sul quale imperniare la tracciatura e ha disposto per tutti i Paesi l’entrata in vigore dal 9 febbraio 2019. Fanno eccezione soltanto Italia, Grecia e Belgio, che già hanno adottato un sistema di tracciatura e quindi possono usufruire di una proroga di 6 anni, fino al 2025.

Per l’industria farmaceutica di casa nostra, però, la doppia scadenza rappresenta più un problema che un’agevolazione: dato che il comparto esporta almeno il 70% della produzione, le aziende dovrebbero predisporre per le confezioni due diversi cicli produttivi, perché i bollini adesivi arrivano dal Poligrafico dello Stato mentre i codici Datamatrix sono apposti nella fase di stampa delle confezioni e non vanno staccati. «L’industria farmaceutica» conclude il comunicato «chiede una rapida soluzione per evitare il rischio di delocalizzare la propria produzione, oggi al secondo posto in Europa di poco dietro la Germania». Il Belgio ha già fatto sapere che non farà uso della proroga e si adeguerà al nuovo sistema già da subito.

Notizie correlate


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni