Edicola

Accordo Stato-Regioni, alla vigilia distanze sui tagli ancora rilevanti

22/04/2015 00:23:41
E’ già conto alla rovescia per la seduta della Conferenza Stato-Regioni che, domani, dovrebbe sancire l’intesa sugli interventi con cui concretizzare i 2,3 miliardi di tagli al Fondo sanitario. Il condizionale è d’obbligo perché sono tre mesi che Governo e Regioni rinviano sul filo di lana a causa di divergenze inappianate sulle misure da adottare. E a giudicare dalle distanze che ancora si registrano, il copione potrebbe ripetersi. Ascoltare il ministro Lorenzin per conferme: bocciata la settimana scorsa la richiesta di ricondurre il fondo per i farmaci innovativi nel budget della spesa farmaceutica (con tetto e payback in caso di sfondamento, quindi), la titolare della Salute ha detto no l’altro ieri anche alla proposta delle Regioni di introdurre la «responsabilità patrimoniale» a carico dei medici che prescrivono prestazioni o ricoveri inappropriati (vedi notizia successiva).

Anche sulla revisione del Prontuario entro giugno, da attuare riorganizzando i farmaci in «raggruppamenti terapeuticamente assimilabili» ciascuno con la propria quota di rimborso, sembra ben lontana una convergenza. E se contro la proposta è arrivato ieri il comunicato di Assogenerici dopo quelli di Farmindustria e Federfarma («l’appropriatezza non si raggiungerà individuando prezzi massimi di rimborso per macrocategorie di farmaci» dice la nota dei genericisti), dagli addetti ai lavori spunta intanto la voce che nei giorni passati pure dall’Aifa sarebbero arrivate forti perplessità sull’intervento: tutt’al più, avrebbe detto l’Agenzia alle Regioni, si può individuare una quota di rimborso su alti e bassi dosaggi per le cinque categorie terapeutiche a maggiore spesa (statine, beta-bloccanti, Ppi, Ace-inibitori e sartani), cosa che peraltro alcune amministrazioni hanno già fatto in passato; ma riorganizzare l’intero prontuario in base al principio dell’assimilabilità sarebbe un’operazione priva di base scientifica.

Intanto, sempre ieri, la commissione Igiene e Sanità del Senato ha espresso il proprio parere sul Def, il Documento di economia e finanza del Governo: «il riassetto e la qualificazione della rete assistenziale ospedaliera» si legge nella relazione finale «dovrebbe mirare a rimodulare l'offerta sanitaria tenendo conto dell'andamento demografico e potenziando il territorio». Sempre che i tagli non lo uccidano prima, ovviamente. (AS)

Notizie correlate

16/03/2017

Saitta (Regioni): trattativa per la Convenzione al via entro l’estate

«La nostra speranza è che la trattativa vera e propria per il rinnovo della Convenzione tra farmacie e Ssn possa aprirsi prima dell’estate». L’augurio arriva da Antonio Saitta, coordinatore della Commissione salute della Conferenza delle Regioni, il “tavolo” che riunisce gli assessori alla Sanità e fissa le direttive politiche dell’atto d’indirizzo...
14/03/2017

Stefanelli: Tavolo Aifa è per ridurre diretta, non allargarla

«Il Tavolo dell’Aifa sulla distribuzione diretta dovrebbe servire, come suggerisce il nome, a risolvere i problemi della distribuzione diretta. Stupisce che ora le Regioni se ne servano per provare a risolvere i loro problemi sulla convenzionata». E’ la battuta con cui...
04/02/2017

Tagli spesa,Regioni divise.Tdm,Fimmg,Federfarma: non paghi Ssn

Le Regioni ritrovino l’unità e scongiurino l’eventualità che al budget del Ssn per il 2017 possano essere tolti 420 milioni di euro. E’ l’auspicio lanciato dalla presidente di Federfarma, Annarosa Racca, in risposta alle voci che da un paio di giorni stanno...
10/11/2016

Manovra, le Regioni chiedono modifiche a riordino tetti

Se ancora c’era qualche dubbio, ieri è stato fugato: il riordino dei tetti sulla spesa farmaceutica abbozzato dalla Manovra per il 2017 rappresenta – in quindici anni di 405/2001 – il primo vero tentativo da parte di un governo centrale di arginare...
08/09/2016

Nuovi Lea, via libera dalle Regioni che chiedono garanzie su risorse

«Questa è una buona giornata per milioni di italiani, che potranno avere finalmente accesso a nuove terapie e trattamenti», dalla fecondazione assistita ai nuovi vaccini passando...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni