Edicola

Scaccabarozzi: far negoziare prezzi alle Regioni allarga disparità

23/05/2015 08:38:40
Lasciare alle Regioni la negoziazione del prezzo di un farmaco innovativo allargherebbe la frammentazione che contraddistingue la politica farmaceutica di questo Paese, già oggi costretta spesso a giocare su ventuno diversi tavoli. E’ la riflessione con cui Farmindustria è entrata ieri nella polemica tra Aifa e Toscana sul prezzo del sofosbuvir, il farmaco per l’epatite C attualmente in distribuzione programmata nei centri individuati dalle Regioni. Qualche giorno fa il presidente della Toscana, Enrico Rossi, aveva annunciato di voler somministrare il farmaco a tutti i malati della sua regione (anziché ai soli pazienti selezionati in base ai criteri definiti a suo tempo dall’Aifa): l’operazione, specificò, era economicamente sostenibile perché il farmaco sarebbe stato comprato mediante gara regionale, quindi a prezzi più bassi di quelli che è riuscita a contrattare l’Agenzia.

Invece per il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, i progetti di Rossi suscitano preoccupazione. «In questo modo» osserva nella nota diffusa ieri «si stabilirebbe un precedente che avrebbe effetto sui molti farmaci innovativi in arrivo a breve, destinati al trattamento di patologie importanti». Il ricorso sistematico alle gare, poi, innescherebbe un sistema differenziato di prezzi che aprirebbe «una triste lotteria della nascita e della residenza»: le regioni che non riescono a spuntare i prezzi migliori ritarderebbero la disponibilità dei farmaci innovativi penalizzando i loro assistiti. E poi, per quale motivo organizzare gare di acquisto regionali quando «la negoziazione dei prezzi è già di competenza dell’Aifa, che riesce già a negoziare livelli di prezzo inferiori alla media europea di circa il 20%»?

Passare alle Regioni una materia così complessa e delicata, conclude Scaccabarozzi, «significherebbe allungare ulteriormente i tempi di accesso e aumentare la confusione regolatoria, con conseguenze negative per tutti, pazienti e imprese. E senza alcuna certezza sui risparmi di spesa, che possono concretizzarsi in alcune Regioni ma non in altre». (AS)

Notizie correlate

20/10/2017

Cittadinanzattiva: il federalismo sanitario continua a dividere

La Sanità federalista è un mosaico di zolle tettoniche separate tra loro da disuguaglianze che non riconoscono a tutti gli italiani pari accesso ai farmaci e alle prestazioni. E’ l’impietosa fotografia scattata dall’ultimo Rapporto sul federalismo in Sanità, presentato...
06/10/2017

Innovativi, Cossolo a Fimmg: dialogo per un problema comune

«Sosteniamo a spada tratta la richiesta dei medici di famiglia di poter prescrivere i farmaci innovativi. E’ una giusta battaglia fatta in nome dei pazienti, perché possano trovare i medicinali di cui hanno bisogno sotto casa, e allora non possiamo che esserci...
29/12/2016

Scaccabarozzi: farmaceutica traino per l’Italia e per il Mezzogiorno

«La farmaceutica negli ultimi anni è stata un traino per l'Italia. Ma mediamente nel Sud ha avuto risultati straordinari per export, produttività pro-capite, capacità di innovazione molto superiori non solo alla media manifatturiera, ma anche rispetto al nostro settore...
30/11/2016

Referendum, Scaccabarozzi: su Sanità ragione dalla parte del Sì

Almeno sulla parte della riforma che riguarda la Sanità «hanno ragione quelli che sostengono il Sì». Lo ha affermato il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, a margine della conferenza stampa organizzata ieri a Roma per presentare...
24/06/2016

Scaccabarozzi: antimodernista chi sostiene l'equivalenza terapeutica

Il principio dell’equivalenza terapeutica, sul quale le Regioni cercano di impostare le loro gare centralizzate di acquisto, trae origine dalla stessa visione “anti-modernista” che contraddistingue i detrattori di vaccini e farmaci di sintesi. Perché, in entrambi i casi, c’è il rifiuto «di capire che negli anni la ricerca scientifica è cambiata tantissimo»...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni