Edicola

Aceti (Tdm): da Carta della qualità una farmacia ancora più qualificata

23/09/2015 09:30:08
Riqualificare le farmacie del territorio per renderle ancora più vicine ai cittadini, in questa epoca di cambiamenti e sfide che sta attraversando il Ssn. Perché i presidi dalla croce verde non sono una mera attività d’impresa commerciale, ma una risorsa cruciale del Servizio sanitario. E’ lo spirito da cui nasce l’edizione rivista e aggiornata della “Carta della qualità in farmacia”, che Federfarma e Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva presenteranno ufficialmente lunedì prossimo al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e alla stampa. Sottoscritta per la prima volta vent’anni fa, la nuova Carta prende atto delle trasformazioni in atto nel Ssn per ridisegnare standard e livelli di servizio della farmacia. «Una farmacia» spiega a Filodiretto Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tdm «che non può più limitarsi a dispensare farmaci ma deve ampliare la sua offerta ai servizi di maggiore utilità per il cittadino».

Aceti, che cosa vi ha spinto a rinnovare la Carta della qualità a vent’anni dalla sua prima stesura?
Il Ssn sta vivendo una fase molto delicata della sua esistenza, sono in atto trasformazioni importanti e allo stesso tempo deve fare i conti con tagli di spesa e risorse calanti. In questo contesto, abbiamo avvertito l’esigenza di una riqualificazione della farmacia che la rendesse ancora più vicina al cittadino, perché ai suoi occhi le farmacie rimangono il presidio più importante del Ssn.

Riqualificare cosa significa?
Desideriamo che le farmacie diano ai cittadini ancora più risposte di quelle che già oggi forniscono, maggiori e migliori. Gli assistiti chiedono un’offerta rinnovata secondo il modello della farmacia dei servizi: serve più informazione, per esempio sui generici, fronte dove i farmacisti hanno già fatto molto ma possono fare ancora meglio per aiutare le famiglie a risparmiare, e sull’uso responsabile dei farmaci. E servono programmi di aderenza alle terapie, per ottimizzare cure e appropriatezza.

Il tutto nell’ottica di quella territorializzazione dell’assistenza che oggi è la parola d’ordine del Ssn…
Siamo convinti che in questa evoluzione la farmacia possa essere un driver prezioso. Anche a supporto dei medici di famiglia, l’altra risorsa imprescindibile delle cure primarie.

Non c’è però il rischio che il federalismo sanitario impedisca l’affermazione di un modello unitario di farmacia dei servizi?
Da anni segnaliamo le criticità e le incongruenze di un sistema frammentato in 21 repubbliche sanitarie. E siamo convinti che in effetti, per attecchire la farmacia dei servizi ha bisogno di un’architettura di respiro nazionale, che assicuri la coerenza del modello nel momento in cui lo si cala nelle singole realtà regionali per adattarlo alle specificità locali. Ma più in generale, l’impressione è che sulla farmacia il Ssn manchi di una visione strategica d’insieme. (AS)

Ultime notizie

09/07/2019

Maratona Patto per la Salute: le proposte di Federfarma

Nuova remunerazione, nuova convenzione e definizione del ruolo della farmacia nella gestione del paziente cronico, in sinergia con gli altri operatori sanitari del territorio, a partire dai medici di medicina generale, sono elementi essenziali affinché la farmacia possa contribuire alla sostenibilità del sistema e al miglioramento del livello di assistenza garantito ai cittadini....
01/07/2019

Trasmissione telematica corrispettivi elettronici in vigore da oggi. Periodo transitorio senza applicazione di sanzioni

L’Agenzia delle Entrate, facendo seguito alla richiesta di Federfarma al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria  e a conclusione di un lungo quanto impegnativo iter che ha visto la Federazione impegnata su più fronti al fine di ottenere una proroga dell’entrata in vigore, fissata per oggi 1° luglio, del provvedimento sulla “Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi”, ha emanato, lo scorso 29 giugno...
05/06/2019

DiaDay 2018: nella seconda edizione scoperti quasi 5.000 diabetici che non sapevano di esserlo. Oltre ai 130mila test effettuato anche il monitoraggio dell’aderenza alle terapie

“Grazie alle oltre 5.000 farmacie che nel novembre del 2018 si sono impegnate gratuitamente nella iniziativa di screening abbiamo scattato una fotografia del diabete in Italia. Abbiamo monitorato quasi 130.000 persone in pochi giorni, abbiamo permesso a quasi 5.000 soggetti...
31/05/2019

Comunicato congiunto FOFI, Federfarma, Assofarm, UTIFAR e SIFO

Proseguono secondo il programma i lavori del Tavolo sulla farmacia dei servizi, istituito dal Ministero della salute, che si è riunito nuovamente ieri mattina  a Roma. Come si ricorderà, scopo del Tavolo, al quale...
18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni